Giancarlo Favarin, tecnico Fidelis Andria
Giancarlo Favarin, tecnico Fidelis Andria
Sport

Comincia la stagione della Fidelis: al "Degli Ulivi" è subito derby contro il Bitonto

Domani il primo turno di Coppa Italia Serie D, fischio d'inizio ore 20.30. Oggi prima conferenza stampa di mister Favarin

Ci siamo, si riparte con le domeniche nel pallone. Comincia domani la nuova stagione per la Fidelis Andria, che sfida il Bitonto nel primo turno di Coppa Italia Serie D: al "Degli Ulivi" in scena un derby interessante e dal pronostico incerto, un assaggio del campionato che prenderà il via domenica prossima. Grande attesa e curiosità per l'esordio stagionale di una Fidelis quasi completamente rinnovata rispetto alla scorsa stagione, anche nella guida tecnica: mister Giancarlo Favarin torna a sedere sulla panchina biancazzurra per la terza volta, per la soddisfazione di tutta la piazza che ha profondamente apprezzato l'operato del tecnico toscano nelle due precedenti esperienze ad Andria. Dunque si riparte, fischio d'inizio alle ore 20.30.

Esordio stagionale e prima conferenza stampa per mister Favarin, che fa il punto sullo stato di salute della compagine biancazzurra: «Siamo arrivati a questa partita in buone condizioni dopo aver svolto un ottimo ritiro, anche se non siamo tutti al cento per cento: alcuni giocatori sono un pò indietro con la preparazione e Kosnic sta attendendo il transfer, ma per il resto sono tutti a disposizione. Domani ci aspetta un impegno tosto contro una delle compagini candidate alla vittoria del girone, una squadra con grandi potenzialità. Questo confronto è una verifica importante che ci servirà per capire a che punto siamo e se saremo all'altezza di giocarci questo campionato; vogliamo essere competitivi fino alla fine. Cercheremo di fare la nostra partita - prosegue mister Favarin - in base alle nostre caratteristiche, indipendentemente dalla forza del Bitonto. Giochiamo in casa e ci teniamo a far bene e passare il turno».

Non sarà favorevole allo spettacolo il manto erboso del "Degli Ulivi", in condizioni assolutamente non ideali. Lo sottolinea con forza anche il tecnico biancazzurro: «Mi dispiace giocare su un terreno di gioco davvero pessimo, la Fidelis non lo merita: è il terzo anno che sono ad Andria ed è la prima volta che qui trovo il campo in condizioni pietose».
  • Fidelis Andria
  • Giancarlo Favarin
Altri contenuti a tema
Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Ieri sera conferenza stampa di presentazione presso l'azienda CAI Industries
Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges In uscita saluta il centrocampista Dalla Bona
Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Diverse le operazioni conclude dal DS Fabio Moscelli
La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi" La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi" Due reti su calcio di rigore: apre Palazzo al 38', risponde Herrera all'84'
Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Campani in serie positiva da 10 turni. Fischio d'inizio ore 14.30 al "Degli Ulivi"
Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Alcuni facinorosi locali hanno lanciato pietre e bombe carta, danneggiando un veicolo. Il comunicato della Fidelis
Una Fidelis esagerata torna a vincere dopo un periodo nero: Nocerina affondata 1-5 Una Fidelis esagerata torna a vincere dopo un periodo nero: Nocerina affondata 1-5 A segno Tedesco (doppietta), Palazzo, Montemurro e Banegas. Segantini para un calcio di rigore
La Fidelis regge per 80 minuti ma un errore la condanna: il Foggia si impone 1-2 La Fidelis regge per 80 minuti ma un errore la condanna: il Foggia si impone 1-2 Vantaggio di Gentile e pari immediato di Nannola nel primo tempo. Cittadino la decide nel finale con un destro terrificante
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.