sparatoria nella villa comunale
sparatoria nella villa comunale
Attualità

Rialziamoci e andiamo! Una goccia di cronaca bianca per non scoraggiarci

Riflessioni di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria

A fronte di tanta cronaca nera che questi giorni ha colpito la nostra Città con la sparatoria nella villa Comunale e un uomo ucciso in Viale Grandi, una goccia di Cronaca Bianca urge più che mai per non scoraggiarci e per impegnarci nel dare e ridare il meglio di noi come cittadini lì dove siamo.

Sì, la nostra Città ha bisogno di noi, del positivo che c'é in ognuno con le nostre idee, della capacità di fare, proporre realizzare...di ognuno di noi. Di noi, però, se siamo "persone autentiche" in un atteggiamento di concreto servizio a chi ci passa accanto.

Coraggio allora! Se la chimica estrae prodotti dai rifiuti, recupera ricchezze dal macero...perché non estrarre da tanta sofferenza, da tante lacrime, dalla nostra fede...una nuova linfa perché la nostra amata Andria risorga? Proviamo a comunicarci piccole esperienze di fraternità...a testimonianza che una Città è di chi più la ama e meglio sa darne prova!

Coraggio! Insieme, io, tu, il lattaio, il contadino, il portiere, l'operaio, il dottore, gli amici Marco, Vito, Vincenzo, Ninni, Sabino, Lucia, Grazia…rialziamoci da questo dolore per dire che la nostra Città non è solo tristezze. Che tanta bellezza è disseminata in essa. Bellezza fatta di piccole cose, di piccoli gesti, di stupore, di gioia, di fraternità! Bellezza varie, una più bella dell'altra!

Sì, rialziamoci e diciamolo, anzi, gridiamolo che vogliamo tornare a camminare nella nostra Città dove incontrarsi, avvicinarsi, esprimersi, continuare insieme a costruire una storia sempre più bella, felici di contare i battiti del suo cuore e sentire e risentire che non c'è cosa più bella al mondo che essere in quel cuore: quello della nostra Città! Su, rialziamoci e andiamo!
  • centro igino giordani
Altri contenuti a tema
La Chiesa: una storia d’amore in tempo di Pandemia La Chiesa: una storia d’amore in tempo di Pandemia Riflessione di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria
La Città sia una tela preziosa e la sua cornice il Cielo La Città sia una tela preziosa e la sua cornice il Cielo Una riflessione di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria
Un libro per l’Europa in festa Un libro per l’Europa in festa Riflessione di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria
1 Per Emanuele Crestini, sindaco di Rocca di Papa Per Emanuele Crestini, sindaco di Rocca di Papa Il referente del centro Igino Giordani di Andria, Gennaro Piccolo, scrive al Commissario Tufariello e alla classe politica andriese
1 Lavorare davanti a Dio Lavorare davanti a Dio Riflessione di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria, in occasione della Festa dei Lavoratori
3 “Beati coloro che investiranno in Economie di Comunione” “Beati coloro che investiranno in Economie di Comunione” Riflessione di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria
2 Un modello per l’uomo di oggi: il ricordo di Igino Giordani a 40 anni dalla morte Un modello per l’uomo di oggi: il ricordo di Igino Giordani a 40 anni dalla morte Riflessione di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria
Segno prodigioso! Non c’è spina senza rosa Segno prodigioso! Non c’è spina senza rosa Riflessione di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.