Ospedale di Andria
Ospedale di Andria
Scuola e Lavoro

Reinserimento lavorativo di nove disoccupati nell'Ospedale Bonomo

Protocollo d'intesa sottoscritto tra Enap Puglia, Sanitaservice Asl BAT e Comune di Andria. Si parte l'11 giugno con l'inizio del tirocinio formativo di 100 ore e poi lavorativo di 8 mesi

Il disagio diventa opportunità con il protocollo di intesa sottoscritto tra l'Enap Puglia e la Sanitaservice Asl Bt che prevede il reinserimento socio lavorativo di nove persone disoccupate da quando sono state sottoposte a una pena detentiva o che sono state condannate e ammesse alla misure alternative alla detenzione. Il protocollo è stato firmato nell'ambito del progetto promosso dalla Regione Puglia "Libertà & Dignità: percorsi di accompagnamento all'inclusione sociale". L'Enap, rappresentato da Nunzio Mazzilli e l'ambito territoriale del Comune di Andria la cui referente è Magda Merafina, assessore comunale ai Servizi Sociali, hanno sottoscritto un protocollo di intesa e definito il progetto che ora viene realizzato nella Asl Bt e che è stato selezionato dalla Regione Puglia.

A partire da martedì 11 giugno nove persone disoccupate cominceranno un tirocinio formativo di 100 ore e a partire dal primo luglio saranno inserite in un tirocinio lavorativo di 8 mesi. Per la concreta realizzazione dell'iniziativa è stato sottoscritto un protocollo di intesa con la Sanitaservice Asl Bt, diretta da Giuseppe Pasqualone, che darà la possibilità di effettuare prima uno stage formativo e poi uno stage lavorativo di 8 mesi presso l'ospedale Bonomo di Andria. «E' una opportunità e insieme il modo corretto per promuovere interventi di inserimento nel mondo del lavoro – dice Giovanni Gorgoni, Direttore Generale Asl Bt – il progetto e il protocollo sono la dimostrazione che attraverso forme di collaborazione tra enti e istituzioni è possibile promuovere e sostenere iniziative che oggi permettono a 9 persone di trovare uno spazio lavorativo, avere un ruolo e conservare la propria dignità».
    © 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.