raccolta olive
raccolta olive
Vita di città

Raccolta delle olive in fondo comunale: avviso pubblico per l’affidamento a titolo gratuito

Da parte del Comune viene richiesta la manutenzione della piantagione

Il Comune di Andria intende affidare un fondo agricolo, coltivato ad ulivi, a titolo gratuito e pertanto ha provveduto a pubblicare un apposito bando.

"Il Comune di Andria è proprietario di circa 109 piante di ulivo ubicate in un unico appezzamento di circa 1 ha compreso tra via Barletta e il centro commerciale "La Mongolfiera" in Contrada Barba D'Angelo in massima parte compreso nelle particelle 1673 e 1685 del Fg. 21; per il mantenimento delle forme colturali tipiche del paesaggio locale le piante in oggetto necessitano di interventi manutentivi specializzati a cadenza annuale, che prevedono l'intervento professionale specialistico non in forza a questa Amministrazione. Si rende necessario, pertanto, procedere all'affidamento della raccolta delle olive prodotte nel biennio 2019- 2020 delle piante presenti nelle area predette. È intendimento di questo Settore affidare tale servizio agli imprenditori agricoli operanti nel territorio comunale, richiedendo in cambio del prodotto raccolto le prestazioni previste nel disciplinare tecnico manutentivo allegato al presente Avviso"

Pertanto, "è intendimento di questa Amministrazione Comunale raccogliere manifestazioni d'interesse per l'affidamento, tramite convenzione, della manutenzione e della gestione degli ulivi insistenti nell'appezzamento anzidetto; gli interessati, imprenditori agricoli della città di Andria regolarmente iscritti alla CCIAA per le attività previste nel presente Avviso, dovranno far pervenire la richiesta scritta, a pena di esclusione entro e non oltre le ore 12,00 del 06/12/2019 al protocollo generale del Comune di Andria sito in piazza Umberto I, utilizzando l'apposito schema di domanda allegato al bando disponibile dal sito internet del Comune nella Sezione Avvisi Vari; che il presente Avviso Pubblico ha per oggetto l'affidamento della raccolta delle olive prodotte dalle piante di ulivo sopra indicate, nel rispetto dei seguenti patti e condizioni:
1. accettazione del Disciplinare tecnico manutentivo delle piante di ulivo;
2. potatura delle piante secondo le tecniche locali a titolo gratuito;
3. allontanamento dei residui di potatura in discarica con oneri a carico dell'affidatario;
4. la raccolta delle olive avverrà a titolo gratuito per le stagioni olearie 2019/2020 e 2020/2021;
5. le lavorazioni del terreno, a carico dell'affidatario, devono avvenire con una periodicità tale da consentire di mantenere il fondo sgombro da infestanti in particolare in concomitanza con il periodo di massima allerta per gli incendi a tutela dello stesso bene consegnato e della pubblica e privata incolumità.

Le piante di ulivo verranno consegnate a partire dall'esecutività della determinazione di affidamento mediante scrittura privata e dovranno essere riconsegnati il 31/01/2021. Qualora, durante l'affidamento si verificassero danneggiamenti alle piante di ulivo a causa di comprovata negligenza da parte dell'affidatario, lo stesso dovrà risarcire il danno all'Amministrazione Comunale.

L'affidatario, al momento della consegna delle piante, esonera l'Amministrazione Comunale da qualsiasi tipo di responsabilità per danni a cose e persone che si dovessero verificare durante gli interventi ad opera dell'affidatario nel fondo in questione. L'affidatario, per svolgere le attività di cui all'oggetto, dovrà rispettare ed uniformarsi a tutte le normative e disposizioni vigenti, in particolar modo in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, in materia fiscale e in materia di rapporto di lavoro.

In caso di inadempimento, ritardi o incurie da parte dell'Affidatario il Comune si riserva la facoltà di risolvere l'affidamento mediante semplice raccomandata senza dover riconoscere allo stesso alcun indennizzo riservandosi la possibilità di riaffidare le piante di ulivo ad altri partecipanti alla manifestazione d'interesse.

Il Comune per motivi di interesse generale si riserva la facoltà di risolvere, in qualsiasi momento, l'affidamento senza che l'Affidatario possa vantare pretese economiche di risarcimento, compenso a qualsiasi titolo esso venga richiesto. L'Amministrazione in futuro si riserva di non affidare concessioni analoghe all'affidatario qualora non rispetti le regole del bando di cui trattasi. L'affidamento della raccolta delle olive da parte dell'Amministrazione comunale, avverrà mediante estrazione in seduta pubblica, il giorno 9 dicembre 2019, alle ore 12, presso il Settore III sito in Piazza Trieste e Trento, prendendo atto di tutte le richieste pervenute all'Ente nella modalità indicata e in tempo utile".
  • olive
Altri contenuti a tema
Olivicoltori e frantoiani di Andria al fianco della fondazione per la ricerca sul cancro Olivicoltori e frantoiani di Andria al fianco della fondazione per la ricerca sul cancro Tutta la Puglia partecipa il 7 e 8 dicembre al primo appuntamento dell'iniziativa 'Un extra per la ricerca'
Crisi olio, Italia Olivicola: Sostegno ai produttori e trasparenza flussi olii provenienti dall'estero Crisi olio, Italia Olivicola: Sostegno ai produttori e trasparenza flussi olii provenienti dall'estero Mancano i decreti attuativi per risorse già stanziate per aziende colpite dalle calamità degli ultimi 2 anni
Crisi olivicoltura, Fratelli d'Italia: "Colpa eccessiva e incontrollata importazione di olio dall’estero" Crisi olivicoltura, Fratelli d'Italia: "Colpa eccessiva e incontrollata importazione di olio dall’estero" "Si ha forte necessità di politiche nazionali mirate alla formazione di interventi strutturali a favore dell'agricoltura"
Crisi prezzi olive, Miscioscia: «Situazione irreale, intervengano le Autorità» Crisi prezzi olive, Miscioscia: «Situazione irreale, intervengano le Autorità» Nota dell'ex Assessore del Comune di Andria ed ex Vice Presidente delle Città dell'Olio
Tavolo ministeriale per la crisi del comparto olivicolo italiano Tavolo ministeriale per la crisi del comparto olivicolo italiano Per il 22 novembre riunione al Ministero delle Politiche agricole
Molitura delle olive: divieto di immissione delle acque reflue nella rete fognante Molitura delle olive: divieto di immissione delle acque reflue nella rete fognante Ordinanza del Commissario Tufariello
Oltre alla siccità arrivano ad Andria i primi furti di olive: agricoltori preoccupati Oltre alla siccità arrivano ad Andria i primi furti di olive: agricoltori preoccupati Un ingente furto, avvenuto la scorsa notte è stato denunciato alle Forze dell'ordine
Olio: al via la raccolta delle olive in Italia per la campagna 2019/20 Olio: al via la raccolta delle olive in Italia per la campagna 2019/20 Il primo olio dell’anno arriva dalle nuove varietà di ulivo resistenti alla Xylella in Salento
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.