Raccolta Orizzonti
Raccolta Orizzonti
Associazioni

Raccolta Alimentare "Il Cibo del Sorriso"

Iniziativa promossa dalla Diocesi di Andria e dall'associazione Orizzonti

Gli ultimi dati sulla povertà in Italia sono raccapriccianti. Secondo quanto emerso da un recente dossier della Coldiretti in Italia salgono alla cifra record di 4.068.250 i poveri che nel 2013 sono stati addirittura costretti a chiedere aiuto per il cibo da mangiare, con un aumento del 10 per cento sullo scorso anno e del 47 per cento rispetto al 2010, ovvero ben 1.304.871 persone in più. Per effetto della crisi economica e della perdita di lavoro si sta registrando un aumento esponenziale degli italiani senza risorse sufficienti neanche a sfamarsi negli ultimi 3 anni. Cifre che non hanno bisogno di commenti e che mettono in allarme le associazioni e gli enti che svolgono attività di aiuto alle famiglie del nostro territorio.

Al "grido di allarme" lanciato da Coldiretti l'Associazione Orizzonti, dal 2008 impegnata sul territorio della Bat per arginare i disagi causati dalla nuova povertà, ha risposto subito presente. E questa volta avrà un prezioso alleato: insieme alla Caritas Diocesana di Andria è in programma una Raccolta Alimentare d'emergenza che andrà ad aggiungersi alle tante iniziative messe in campo dal gruppo degli oltre 150 volontari di Orizzonti impegnati nel progetto "Il Cibo del Sorriso" così come l'attività quotidiana della Caritas, anch'essa impegnata a fornire agli indigenti beni e servizi materiali.

Sabato 9 novembre nei Comuni di Andria, Canosa di Puglia e Minervino Murge, presso tutti i Supermercati Dok, sarà possibile donare all'uscita uno o più prodotti alimentari non deperibili acquistati. «L'aumento del disagio sociale e del bisogno di cibo - spiega il presidente di Orizzonti Angelo Guarriello - è una realtà anche per le nostre città. Insieme alla Caritas Diocesana di Andria abbiamo pensato di unire le forze per un percorso comune attraverso il progetto di Orizzonti Il Cibo del Sorriso, che da anni ci permette attraverso le Raccolte Alimentari di alleviare il disagio di numerose famiglie, strette nella morsa della fame e della povertà». Un appello particolare viene rivolto alla popolazione che si recherà nei supermercati Dok per fare la spesa, affinchè attraverso un gesto semplice ma di grande generosità come il donare si possa attenuare la sofferenza fisica e psicologica alla quale molti nuclei familiari, purtroppo, stanno andando incontro.

Anche Papa Francesco, nella Giornata Mondiale dell'Alimentazione, ha rivolto un pensiero profondo su un tema, quello della solidarietà, che pian piano sta attecchendo nelle coscienze comuni: «Educarci alla solidarietà significa educarci all'umanità. Edificare una società che sia veramente umana vuol dire mettere al centro, sempre, la persona e la sua dignità, e mai svenderla alla logica del profitto. L'essere umano e la sua dignità sono pilastri su cui costruire regole condivise e strutture che siano in grado di eliminare le divisioni e colmare i divari esistenti» (Papa Francesco, 16 ottobre 2013).
  • Diocesi di Andria
  • raccolta alimentare
Altri contenuti a tema
I vescovi della Puglia dal Papa: con loro anche Mons. Mansi I vescovi della Puglia dal Papa: con loro anche Mons. Mansi Ascolto ma anche consigli del Pontefice ai presuli che rischiano di sentirsi schiacciati da un mondo “che accelera sempre di più”
In distribuzione il numero di aprile di "Insieme" della Diocesi di Andria In distribuzione il numero di aprile di "Insieme" della Diocesi di Andria Disponibile in tutte le parrocchie di Andria, Minervino e Spinazzola, ed in alcune librerie e cartolerie
Don Marco Pagniello, direttore della Caritas italiana visita la masseria San Vittore Don Marco Pagniello, direttore della Caritas italiana visita la masseria San Vittore «Il progetto “Senza sbarre”, un esperimento di giustizia riparativa da replicare altrove»
Mons. Renna ospite della scuola di politica della diocesi di Andria Mons. Renna ospite della scuola di politica della diocesi di Andria "La democrazia che verrà" il tema dell'incontro che si è svolto nell'auditorium della parrocchia Sacro Cuore di Gesù
Eletta Maria Selvarolo, Presidente dell'Azione Cattolica Diocesana di Andria Eletta Maria Selvarolo, Presidente dell'Azione Cattolica Diocesana di Andria "Accanto ad una nuova nomina sorgono timori, sensazioni di inadeguatezza di fronte ad un incarico molto complesso, delicato, impegnativo"
Il progetto diocesano "Senza Sbarre" giunge in Capitanata Il progetto diocesano "Senza Sbarre" giunge in Capitanata Martedì 23 aprile, ore 18 presso la sala del Tribunale, Palazzo Dogana a Foggia. Ci saranno Don Riccardo Agresti ed il Giudice Giannicola Sinisi
Incontro su “La democrazia che verrà:  trasformazioni democratiche per una scelta consapevole” Incontro su “La democrazia che verrà: trasformazioni democratiche per una scelta consapevole” L’Arcivescovo di Catania Mons. Renna ospite del quarto convegno cittadino organizzato dal Forum Socio Politico di Andria
Morto monsignor Alberto di Chio: era nativo di Andria Morto monsignor Alberto di Chio: era nativo di Andria Era stato ordinato presbitero il 29 giugno 1967 nella Chiesa della SS. Annunziata ad Andria da monsignor Francesco Brustia
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.