incontri del Presidio Libera di Andria nelle scuole cittadine
incontri del Presidio Libera di Andria nelle scuole cittadine
Attualità

Proseguono gli incontri del Presidio Libera di Andria nelle scuole cittadine

Il 20 febbraio 2023 all’Istituto tecnico commerciale “Ettore Carafa” ed il 9 marzo presso la scuola secondaria di I grado “Enrico Fermi”, di via Malpighi

Prosegue senza sosta l'attività del presidio Libera di Andria, intitolato alla vittima innocente di mafia "Renata Fonte" assassinata dalla Sacra Corona unita il 31 marzo 1981 a Nardò e di cui é referente l'avvocato Michele Caldarola.

Sono in programma una serie di incontri nelle scuole medie inferiori e superiori della città di Andria, organizzati col Presidio di Andria e i referenti regionali. Questi appuntamenti hanno avuto inizio lo scorso lunedì 30 gennaio 2023 presso il Liceo scientifico "Riccardo Nuzzi" con ospiti anche il Questore della Bat dott. Roberto Pellicone e la Polizia Locale di Andria nella persona del Maresciallo Vincenzo Perrone, presentati dall'avvocato Michele Caldarola. Con loro sono stati protagonisti decine e decine di studenti di tutte le classi del liceo scientifico che hanno ascoltato e dibattute su tematiche quali mafia globale, locale e azioni di contrasto alla micro criminalità organizzata e sugli atteggiamenti cosiddetti mafiosi. Tre ore di interventi e testimonianze, sui quali si sono confrontati gli studenti, i rappresentanti d'istituto della scuola Francesco Lattanzio e Marco Suriano nonché la Dirigente scolastica Nicoletta Ruggiero.

Altri incontri seguiranno presso l'Istituto tecnico commerciale "Ettore Carafa" di Andria il 20 febbraio 2023 sul tema "I beni confiscati e il loro riutilizzo sociale", mentre, a seguire, il 9 marzo ci sarà l'altro appuntamento questa volta presso la scuola secondaria di I grado "Enrico Fermi", di via Malpighi, ad Andria dove sarà presente per parlare ai giovanissimi Pinuccio Fazio, padre di Michele Fazio, vittima innocente di mafia assassinato a Bari nel centro storico in un conflitto a fuoco tra i clan Strisciuglio – Parisi.

Durante gli incontri è possibile tesserarsi all'associazione Libera, come scuola, come classe, singoli soci - giovanissimi fino ai 18 anni - giovani fino ai 30 anni, adulti fino ai 65 anni di età e pensionati dai 65 anni in su!
LiberaLiberaLiberaLiberaLiberaLiberaLibera
  • Comune di Andria
  • ITES Carafa
  • presidio di libera andria
  • Istituto Comprensivo "Mariano-Fermi"
  • ISTITUTO COMMERCIALE MARIANO FERMI
Altri contenuti a tema
Gli Avvocati di Trani plaudono al riconoscimento a Giovanna Bruno insignita della Menzione “Giorgio Ambrosoli” Gli Avvocati di Trani plaudono al riconoscimento a Giovanna Bruno insignita della Menzione “Giorgio Ambrosoli” Il Presidente dell'Ordine, Francesco Logrieco: "Nella giornata così simbolicamente importante per il Paese, nell'anniversario della strage di Capaci"
6 Cittadini vittime di rumori molesti notturni causa attività di pulizia stradale Cittadini vittime di rumori molesti notturni causa attività di pulizia stradale A nulla sono valse le numerose segnalazioni (formali e non) inviate agli uffici comunali ed alle ditte Gial Plast-SiEco-Impregico S.r.l
Prestigioso riconoscimento per la Sindaca Giovanna Bruno, insignita della menzione "Premio Giorgio Ambrosoli" Prestigioso riconoscimento per la Sindaca Giovanna Bruno, insignita della menzione "Premio Giorgio Ambrosoli" Cerimonia di consegna a Milano il prossimo 8 luglio
Fuga dopo un incidente, rintracciato dalla Polizia locale Fuga dopo un incidente, rintracciato dalla Polizia locale L'episodio il 4 aprile scorso in viale Venezia Giulia
Premio URBANISTICA 2024: Candidati i progetti PINQUA e PNRR della città di Andria Premio URBANISTICA 2024: Candidati i progetti PINQUA e PNRR della città di Andria Riguardano temi quali la rigenerazione ambientale, economica e sociale
Affidamento gestione cimitero, Napolitano (FdI): "Amministrazione bocciata e maggioranza spaccata" Affidamento gestione cimitero, Napolitano (FdI): "Amministrazione bocciata e maggioranza spaccata" "Mentre aumentano indennità di sindaco ed assessori" dichiara il Commissario cittadino di Fratelli d'Italia
Ad Andria al via la sperimentazione della piattaforma del DUC Ad Andria al via la sperimentazione della piattaforma del DUC Tra innovazione, sconti e frontiere digitali per il commercio locale
Abbandono rifiuti: sequestrati ad Andria due veicoli dalla Polizia Locale Abbandono rifiuti: sequestrati ad Andria due veicoli dalla Polizia Locale Per lo sgombero di un'abitazione privata, un uomo trasportava e abbandonava i rifiuti in campagna e qui li bruciava
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.