Controlli Guardia di Finanza. <span>Foto Vincenzo Cassano</span>
Controlli Guardia di Finanza. Foto Vincenzo Cassano
Cronaca

Prodotti contraffatti: grosso sequestro compiuto ad Andria dalla Guardia di Finanza

Individuato anche un opificio clandestino dedito alla illecita fabbricazione e vendita di capi recanti la riproduzione di noti brand di abbigliamento

Colpo grosso delle Fiamme gialle nella Città di Andria. Nel corso di una articolata azione, volta al contrasto alla commercializzazione di prodotti contraffatti e non sicuri per i consumatori posta in essere dai Finanzieri del Comando Provinciale di Bari, nelle scorse settimane, hanno sottoposto a sequestro, in più interventi nella provincia barese, circa 900.000 prodotti e, nella Citta Fidelis, un opificio clandestino dedito alla illecita fabbricazione e vendita di capi recanti la riproduzione di noti brand di abbigliamento.

Nello specifico, gli interventi hanno permesso di accertare, in numerosi esercizi commerciali, la presenza di oltre n. 700.000 tra capi di abbigliamento e oggetti di bigiotteria, 50mila prodotti elettrici ed elettronici, 30mila giocattoli ed altro, tutti con l'indebita apposizione di dicitura riportante la marcatura CE e i requisiti di sicurezza ovvero con loghi contraffatti di marchi di conosciuti "brand leader" nel settore della moda, dei videogiochi e della telefonia. Tali articoli, tra l'altro, possono risultare nocivi per la salute, considerando che soprattutto l'assenza della marcatura "CE" è sintomatica della mancanza dei requisiti minimi di sicurezza stabiliti dalla normativa europea.
Tra la merce sequestrata, anche 90mila dispositivi di protezione individuale non conformi e 76 puntatori laser vietati, in quanto classificati come estremamente pericolosi e segnalati al sistema di allerta europeo "RAPEX" ("Sistema comunitario di informazione rapida sui prodotti non alimentari").
Lo sviluppo della metodologia di contrasto alla contraffazione ha consentito, altresì, di individuare un opificio clandestino andriese, vera e propria "stamperia del falso", ove erano presenti macchinari industriali (macchine per cucire, stiratrici, presse ed etichettatrici) utilizzati per la produzione ed il confezionamento di abbigliamento, nonché 11mila prodotti contraffatti - tra capi di vestiario, accessori ed etichette - recanti famosi brand, tra i quali: "Gucci", "Givenchy", "dsquared2", "Balmain", "Palm Angels", "Valentino" e "Off White".
Questo a riprova della penetrante azione investigativa svolta dalle Fiamme Gialle nel particolare settore, capace di ricostruire, a monte, la "filiera del falso", estirpando alla radice l'attività stessa di produzione dei beni, poi commercializzati attraverso i diversi canali distributivi.
Complessivamente, sono stati segnalati 5 soggetti all'autorità giudiziaria competente (accertamenti compiuti nella fase delle indagini preliminari che necessitano della successiva verifica processuale nel contraddittorio con la difesa) e n. 19 alla Camera di Commercio, per l'irrogazione delle relative sanzioni.
L'attività condotta dalla Guardia di Finanza di Bari rientra tra i compiti istituzionali diretti alla tutela della salute dei consumatori e alla prevenzione e repressione dei fenomeni lesivi della concorrenza, in particolare, della contraffazione e della vendita di beni non conformi agli standard di sicurezza, con conseguente danno economico per le imprese ed i commercianti rispettosi delle regole.
  • guardia di finanza andria
  • guardia di finanza
Altri contenuti a tema
Il giornalista Franco Tempesta si racconta tra i ricordi di Andria e del padre finanziere deceduto per servizio Il giornalista Franco Tempesta si racconta tra i ricordi di Andria e del padre finanziere deceduto per servizio “Mi auguro che le caserme, in Italia, vengano più spesso intitolate alla figura eroica di militari morti tragicamente nell’adempimento del proprio dovere”
Anche in Puglia oscurati dalle Fiamme Gialle siti ed annunci web per acquisto illecito tabacco, sigari e sigarette Anche in Puglia oscurati dalle Fiamme Gialle siti ed annunci web per acquisto illecito tabacco, sigari e sigarette Grazie alle costanti attività di monitoraggio della rete internet
Indagini delle Fiamme gialle anche nella Bat su truffa diplomi falsi Indagini delle Fiamme gialle anche nella Bat su truffa diplomi falsi Eseguite tre ordinanze di custodia cautelare e 36 perquisizioni
Aumento del prezzo del gas, dell’energia elettrica e dei carburanti: l'azione della Guardia di finanza Aumento del prezzo del gas, dell’energia elettrica e dei carburanti: l'azione della Guardia di finanza Mobilitati i reparti sul territorio nazionale
Il Capitano delle Fiamme Gialle Aldo Sgarangella ricevuto a Palazzo di Città Il Capitano delle Fiamme Gialle Aldo Sgarangella ricevuto a Palazzo di Città Sindaco Bruno: "Andria ha tanti concittadini di cui essere particolarmente fiera"
Pubblicato il bando di concorso per il reclutamento di 1410 allievi della Guardia di Finanza Pubblicato il bando di concorso per il reclutamento di 1410 allievi della Guardia di Finanza La domanda di partecipazione al concorso, dovrà essere presentata entro le ore 12.00 del 2 gennaio 2023
PNRR: sottoscritto protocollo d’intesa tra la Provincia Bat e Fiamme Gialle PNRR: sottoscritto protocollo d’intesa tra la Provincia Bat e Fiamme Gialle Per garantire un adeguato presidio di legalità alle ingentissime risorse finanziarie stanziate dall’Unione Europea
Giro di vite dei finanzieri della Bat: sequestrati 580 gr. di sostanza stupefacente Giro di vite dei finanzieri della Bat: sequestrati 580 gr. di sostanza stupefacente Numerosi i controlli finalizzati alla prevenzione e alla repressione del fenomeno dell'utilizzo personale e dello spaccio di sostanze stupefacenti
© 2001-2023 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.