Renato Nitti
Renato Nitti
Attualità

Procura della Repubblica, domani si insedia il nuovo procuratore di Trani Renato Nitti

Il magistrato giurerà davanti al collegio del Tribunale penale, presieduto dal dottor Antonio de Luce

Si insedierà domani, martedì 31 marzo, il neo procuratore della Repubblica di Trani Renato Nitti. Giurerà davanti al collegio del tribunale penale che sarà presieduto dal presidente Antonio de Luce.

Giunge così alla conclusione l'annosa vicenda giudiziaria iniziata nella primavera 2017 quando il Consiglio Superiore della Magistratura nominò Antonino Di Maio quale successore di Carlo Mario Capristo (passato alla Procura di Taranto) che aveva guidato l'ufficio inquirente tranese sino a Maggio 2016. Nitti sostenne di avere più titoli di Di Maio per la nomina a Procuratore di Trani e perciò impugnò la decisione del CSM.

Nonostante una prima sentenza del Consiglio di Stato, il CSM ribadì la nomina di Di Maio. Anche questo provvedimento fu impugnato da Nitti ed il 31 ottobre scorso il Consiglio di Stato gli diede nuovamente ragione.

Alla luce della seconda sentenza del Consiglio di Stato, Di Maio, che nel frattempo aveva continuato a svolgere le funzioni di Procuratore di Trani, rinunciò alla candidatura in previsione della nuova pronuncia sulla nomina al vertice dell'ufficio inquirente tranese da parte della quinta commissione del CSM.

Il 5 febbraio, poi, la parola definitiva del Plenum del Consiglio Superiore della Magistratura con la nomina di Nitti, barese, 52 anni, che prima del nuovo incarico dirigenziale ha svolto funzioni di sostituto procuratore presso la Direzione Distrettuale Antimafia di Bari.

Da Febbraio ad oggi le funzioni di Procuratore della Repubblica di Trani sono state svolte dal procuratore aggiunto Achille Bianchi che pure presenzierà alla cerimonia di insediamento di Nitti, prevista in forma "spartana" a causa dell'emergenza coronavirus.
  • procura della repubblica trani
Altri contenuti a tema
Sicurezza ed ordine pubblico nella Bat: impegno bipartisan di Piarulli (M5S) e Caracciolo (Pd) Sicurezza ed ordine pubblico nella Bat: impegno bipartisan di Piarulli (M5S) e Caracciolo (Pd) Dopo le dichiarazioni del Procuratore Nitti: "Il territorio ha urgente bisogno di nuove forze dell'ordine"
Ventola (FDI): "L’allarme del Procuratore Nitti non cada nel vuoto. Provincia Bat nacque per essere incisivi contro il crimine" Ventola (FDI): "L’allarme del Procuratore Nitti non cada nel vuoto. Provincia Bat nacque per essere incisivi contro il crimine" "Un territorio, un popolo, una comunità non progredisce in assenza di sicurezza e giustizia"
Allarme del Procuratore Nitti sulla diffusione del crimine nella Bat: «Contorni di una Provincia depredata» Allarme del Procuratore Nitti sulla diffusione del crimine nella Bat: «Contorni di una Provincia depredata» Non solo furti d'auto ed estorsioni, anche la criminalità nelle campagne è un segnale molto preciso del livello di pericolosità raggiunto
Indagini serrate dei Carabinieri per individuare l'autore del duplice ferimento Indagini serrate dei Carabinieri per individuare l'autore del duplice ferimento Diversi testimoni ascoltati nella caserma di viale Gramsci
Omicidio per rapina: la Procura di Trani ricostruisce la drammatica vicenda Omicidio per rapina: la Procura di Trani ricostruisce la drammatica vicenda Chiariti i passaggi fondamentali dell'aggressione per rapina, tramutatasi in un efferato omicidio volontario
Ultime fasi per il processo "Giustizia svenduta": l'accusa chiede 19 anni e dieci mesi per l'ex Gip Nardi Ultime fasi per il processo "Giustizia svenduta": l'accusa chiede 19 anni e dieci mesi per l'ex Gip Nardi La sentenza del Tribunale di Lecce è attesa per lunedì 16 novembre
Tribunale di Trani, l'Ordine degli Avvocati chiede nuove misure restrittive anti covid 19 Tribunale di Trani, l'Ordine degli Avvocati chiede nuove misure restrittive anti covid 19 Cinque i suggerimenti per rafforzare ulteriormente il protocollo, lettera a de Luce e Nitti
Appalti pilotati, terremoto al Comune di Molfetta ben 23 gli indagati Appalti pilotati, terremoto al Comune di Molfetta ben 23 gli indagati L'inchiesta, che vede convolte numerose imprese e professionisti del nord barese, ruota attorno ai lavori di realizzazione di opere portuali
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.