Carafa
Carafa
Scuola e Lavoro

Presentati all’ITES-LES “Carafa” i progetti di inclusione e lotta al disagio

Moduli denominati “Il giardino del Mediterraneo” e “I tesori della terra”

Sabato 12 maggio alle ore 11.00 presso l'Istituto ITES-LES "Carafa" di Andria si è svolta la manifestazione conclusiva di alcuni moduli relativi al progetto PON 2014/2020 Obiettivo 10.1. Azione 10.1.1 (progetti di inclusione sociale e lotta al disagio) denominati "Il giardino del Mediterraneo" e "I tesori della terra". Alla manifestazione ha presenziato l'assessore all'Ambiente della Città di Andria avv. Michele Lopetuso.

Il giardino del Mediterraneo è stato realizzato in uno spazio verde non utilizzato antistante l'Istituto. L'attività ha coinvolto 27 alunni guidati dall'esperto Sig. Pippo Gargiuolo di Trani. Sono state piantumate le essenze tipiche della flora mediterranea come il rosmarino, la rosa canina, la ginestra, la lantana, il corbezzolo, la lavanda, mentre come arredo a completamento, dell'area verde, sono stati utilizzati materiali di riciclo, come i copertoni delle auto ed altri recuperati nei pressi dell'Istituto.

Il modulo "I tesori della terra", con un gruppo di 30 ragazzi e l'esperta dott. Giorgia Giachetti, ha prodotto estratti naturali ricavati da alcune piante dell'area del Mediterraneo, che sono note, fin dall'antichità per il loro contenuto di principi attivi, che hanno effetti terapeutici scientificamente dimostrati.

Alla cerimonia ha assistito la comunità scolastica con il Dirigente scolastico prof. Vito Amatulli e le tutor dei due moduli, la prof.ssa Rosanna Montaruli e la prof.ssa Pina Bindo.
fotofotofotofotofoto
  • ITES Carafa
Altri contenuti a tema
“Condominio Green”: terzo convegno UNAI nella Bat con uno sguardo all’ambiente “Condominio Green”: terzo convegno UNAI nella Bat con uno sguardo all’ambiente Ad Andria l’ultimo appuntamento dell’annualità 2018/2019 per la formazione degli Amministratori di Condominio
1° Torneo della Solidarietà: spettacolo di sport e beneficenza al Palasport di Andria 1° Torneo della Solidarietà: spettacolo di sport e beneficenza al Palasport di Andria Quadrangolare di calcio a 5 tra quattro istituti superiori andriesi. Ricavato dell'evento al Comitato locale della Croce Rossa
Condominio Green: dal riciclo ai profili giudiziari della convivenza immobiliare e pratiche ambientali Condominio Green: dal riciclo ai profili giudiziari della convivenza immobiliare e pratiche ambientali Sabato 11 maggio UNAI conclude ad Andria la formazione degli Amministratori di Condominio per l'annualità 2018/2019
L’Istituto “E.Carafa” di Andria conquista il secondo posto alle Finali Regionali di Calcio a 5 L’Istituto “E.Carafa” di Andria conquista il secondo posto alle Finali Regionali di Calcio a 5 Ottimo traguardo per la squadra in gara composta da dieci alunne
La scuola "E. Carafa" si colora di blu per la giornata sulla consapevolezza all'autismo La scuola "E. Carafa" si colora di blu per la giornata sulla consapevolezza all'autismo Parti dell'istituto addobbati con palloncini, fiocchi e nastri in segno di solidarietà. Il grazie alla senatrice Piarulli
Lo spettacolo "Storie di (anti)mafia" in scena per gli studenti del "C. Troya" e del "Carafa" Lo spettacolo "Storie di (anti)mafia" in scena per gli studenti del "C. Troya" e del "Carafa" Seconda e terza tappa il 21 e 22 febbraio
Ritorna in scena lo spettacolo "Storie di (anti)mafia" Ritorna in scena lo spettacolo "Storie di (anti)mafia" Primo appuntamento con gli studenti il 5 febbraio presso il Liceo Scientifico "Nuzzi"
"Nativi digitali": l'esperto Massimo Lucidi dialoga con gli studenti di Andria "Nativi digitali": l'esperto Massimo Lucidi dialoga con gli studenti di Andria Il giornalista e docente di comunicazione all'università di Bari ha tenuto un incontro presso l'istituto "Ettore Carafa"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.