Premio
Premio "Livatino, Saetta e Costa": "Lo Stato siamo noi...nessuno si senta escluso"
Attualità

Premio "Livatino, Saetta e Costa": "Lo Stato siamo noi...nessuno si senta escluso"

Assegnato, tra gli altri al prof. Antonello Fortunato, al Tenente dei Carabinieri Pietro Zona ed al Presidente di Sinergitaly, Riccardo Di Matteo

Un ambìto premio internazionale all'impegno sociale, intitolato alla memoria di tre giudici Eroi "Livatino-Saetta-Costa", Martiri della storia dell'Antimafia, assegnati ieri, sabato 6 novembre a Spinazzola. La serata, che ha visto la partecipazione, tra gli altri dell'ex Colonnello dei Carabinieri Angelo Jannone, autore del romanzo autobiografico "Un'Arma nel cuore" (ed. Intermedia) e dell'inviato del "Corriere" Carlo Vulpio, moderati da Cosimo Forina (assente per impegni sopraggiunti il Prefetto ed ex Generale dei Carabinieri Mario Mori), ha visto premiati ben tre andriesi, di cui uno d'adozione.

Il centro Zenith, per tramite del suo responsabile prof. Antonello Fortunato, il vice Comandante della Compagnia Carabinieri, Tenente Pietro Zona (andriese ormai d'adozione) ed il Presidente di Sinergitaly, Riccardo Di Matteo, a capo di un'associazione senza scopo di lucro che si rivolge alle imprese italiane che intendono promuovere le eccellenze Made in Italy avendo rapporti commerciali con l'estero.

Un riconoscimento che attesta il silenzioso lavoro quotidiano svolto da persone che singolarmente o quali rappresentanti delle istituzioni, concretamente attuano i principi democratici e di rispetto dei valori della Costituzione, anche attraverso l'integrazione e l'inclusione di persone con disabilità, come nel caso del centro Zenith. Nella stessa serata, sono stati premiati, tra gli altri erano presenti con la senatrice Assuntela Msssina, l'onorevole Nunzio Angiola ed il vice Prefetto della Bat Rachele Grandolfo, il personale della Polizia Stradale, della neo costituita Sezione provinciale della provincia Barletta Andria Trani, anch'essi premiati per la loro attività al servizio della collettività.

"È stato emozionante condividere gli stessi ideali con magistrati coraggiosi e forze dell'ordine -dichiara il prof. Antonello Fortunato, responsabile del Centro Zenith-impegnati nella tutela e nel controllo costruttivo del nostro territorio. Abbiamo inoltre sentito forte l'orgoglio di essere andriesi perché i premi per la nostra città sono stati diversi: 10 agenti della Polizia Stradale, il vice Comandante della Compagnia Carabinieri di Andria, il Tenente Pietro Zona e il cav. Riccardo Di Matteo presidente di Sinergitaly, ente di promozione del made in Italy.
Questo premio è una carezza all'anima che stimola il nostro quotidiano lavoro a fare molto di più.
Il centro Zenith, da sempre, è in campo per stimolare i cittadini a costruire una comunità viva, vitale e solidale.
Lo Stato siamo noi... Nessuno si senta escluso
".

"E' stato emozionante condividere questo premio -aggiunge il cav. Riccardo Di Matteo- lo dedico alla mia famiglia, alle forze dell'ordine e ai medici, infermieri ed operatori sanitari che in questi due anni sono stati sempre pronti ad assistere i malati Covid, per me sono degli eroi ed io personalmente ho vissuto l'esperienza di essere stato assistito''.

Premio "Livatino, Saetta e Costa": "Lo Stato siamo noi...nessuno si senta escluso"Premio "Livatino, Saetta e Costa": "Lo Stato siamo noi...nessuno si senta escluso"Premio "Livatino, Saetta e Costa": "Lo Stato siamo noi...nessuno si senta escluso"Premio "Livatino, Saetta e Costa": "Lo Stato siamo noi...nessuno si senta escluso"Premio "Livatino, Saetta e Costa": "Lo Stato siamo noi...nessuno si senta escluso"Premio "Livatino, Saetta e Costa": "Lo Stato siamo noi...nessuno si senta escluso"Premio "Livatino, Saetta e Costa": "Lo Stato siamo noi...nessuno si senta escluso"Premio "Livatino, Saetta e Costa": "Lo Stato siamo noi...nessuno si senta escluso"Premio "Livatino, Saetta e Costa": "Lo Stato siamo noi...nessuno si senta escluso"
  • carabinieri andria
  • centro zenith
  • Assuntela Messina
  • Sinergitaly
  • Pietro Zona
  • Antonello Fortunato
Altri contenuti a tema
Incendio a Castel del Monte: nessun danno al maniero ma compromessa la linea elettrica Incendio a Castel del Monte: nessun danno al maniero ma compromessa la linea elettrica I ringraziamenti per il grande sforzo profuso nella gestione e contenimento dell’emergenza
Il Centro Zenith parte per la crociera ai fiordi norvegesi Il Centro Zenith parte per la crociera ai fiordi norvegesi "Dal 12 agosto al 20 agosto, 26 persone tra ragazzi/e diversamente abili, volontari e famiglie vivranno un'esperienza indimenticabile"
Raid dei predoni della Murgia sventato grazie al tempestivo intervento della Vegapol e dei Carabinieri Raid dei predoni della Murgia sventato grazie al tempestivo intervento della Vegapol e dei Carabinieri L'incursione compiuta in un'azienda agricola del territorio di Spinazzola
Controlli Polizia Locale e Carabinieri ad Andria: osservate speciali le bici elettriche Controlli Polizia Locale e Carabinieri ad Andria: osservate speciali le bici elettriche Finalmente giungono gli attesi posti di blocco nella Villa comunale ed al Monumento ai Caduti
Giovane uomo dà in escandescenza in viale Ovidio: intervento forze dell'ordine e 118 Giovane uomo dà in escandescenza in viale Ovidio: intervento forze dell'ordine e 118 E' accaduto intorno alle ore 21. E' stato poi condotto presso il pronto soccorso del "Bonomo" di Andria
Promozione per gli ufficiali Carabinieri Aiello e Zona: il plauso del Sindaco Giovanna Bruno Promozione per gli ufficiali Carabinieri Aiello e Zona: il plauso del Sindaco Giovanna Bruno Passano al grado di Capitano. Il Primo Cittadino: "Ad entrambi gli auguri di buon lavoro"
Promossi al grado di Capitano gli ufficiali dei Carabinieri Andrea Aiello e Pietro Zona Promossi al grado di Capitano gli ufficiali dei Carabinieri Andrea Aiello e Pietro Zona Un riconoscimento che premia l’abnegazione e la dedizione di uomini impegnati sul fronte dell’ordine pubblico
Mezzi ed attrezzature edili rinvenuti nelle campagne di Andria dalle guardie giurate della Vegapol Mezzi ed attrezzature edili rinvenuti nelle campagne di Andria dalle guardie giurate della Vegapol Camion ed un escavatore erano stati rubati il giorno prima a Bari. Sul posto i Carabinieri del nucleo radiomobile di Andria
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.