forze dell'ordine 118
forze dell'ordine 118
Enti locali

Personale medico di altre discipline presso i Pronto Soccorso: se ne discute in Regione

I medici di emergenza d'urgenza rinunciano a prestare servizio presso i Pronto soccorso

Seduta di audizioni questa mattina, lunedì 26 giugno in Commissione sanità, presieduta da Mauro Vizzino.
Una di queste, richiesta dal consigliere Michele Picaro, ha riguardato l'improprio utilizzo di personale medico di altre discipline presso la Struttura di Medicina e chirurgia di accettazione e urgenza. In particolare il consigliere Picaro ha portato all'attenzione della Commissione ciò che è accaduto nel mese di luglio dell'anno scorso, quando a causa della perdurante carenza di personale sanitario, la direzione sanitaria dell'Azienda Ospedaliera Policlinico Riuniti di Foggia procrastinava fino a nuova disposizione il progetto incentivante, di cui alla deliberazione del direttore generale n. 29 del 18.01.2022 per l'erogazione di prestazioni aggiuntive in supporto al Pronto Soccorso dei presidi ospedalieri di Foggia e Lucera. In virtù di tale decisione aziendale, diversi dirigenti medici, tutt'ora, prestano attività clinico-assistenziale in un ambito disciplinare ed in un servizio diverso e non equipollente a quello di appartenenza, in violazione del principio di appropriatezza e sicurezza delle cure sanitarie, di cui all'art. 32 Cost, art. 1 L. 24/2017), delle disposizioni contrattuali in materia di mobilità d'urgenza contenute nell'art. 16 co 3 del CCNL 10.02.2004, oltre che a contrastare con la disposizione del luglio scorso a firma dell'assessore Palese in cui evidenziava che il coinvolgimento dei dirigenti medici delle UU.OO degli Ospedali doveva avvenire nel rispetto della normativa vigente, specie in riferimento all'individuazione di specialisti in disciplina affine o equipollente a " Medicina e Chirurgia d'accettazione e d'urgenza".

Nel merito sono intervenuti il direttore sanitario dell'Ospedale Riuniti di Foggia Leonardo Miscio, il direttore del pronto soccorso del Riuniti di Foggia Paola Caporaletti, i quali hanno ammesso che tale situazione deriva dalla mancanza di personale operante nei Pronto Soccorso e che al momento per evitare di chiudere gli accessi e nelle more dell'espletamento del concorso per il reclutamento di 19 unità, l'unica possibilità che resta è quella di utilizzare personale medico riveniente da altra specialistiche.
Sul tema è intervenuto anche l'assessore Palese, il quale ha spiegato che l'attuale situazione di carenza dei medici di emergenza d'urgenza e di accettazione è dovuta alla rinuncia da parte degli stessi medici di prestare servizio presso i Pronto soccorso. Da qui la necessità di adottare questi tipi di provvedimenti.
  • Sanità
  • 118
  • pronto soccorso bonomo
  • Infermieri e assistenti sanitari
  • personale sanitario
Altri contenuti a tema
Rotatoria di Montegrosso: grave incidente stradale martedì sera, poco dopo le ore 22 Rotatoria di Montegrosso: grave incidente stradale martedì sera, poco dopo le ore 22 Due persone rimaste gravemente ferite ed una autovettura andata completamente distrutta. Le FOTO
Uomo di 78 anni di Andria muore in spiaggia a Barletta Uomo di 78 anni di Andria muore in spiaggia a Barletta Sarebbe stato colpito da infarto: sul posto i soccorsi, personale della Capitaneria di Porto e Polizia locale
Anziana cade in una buca sul marciapiede mentre passeggia con il suo nipotino Anziana cade in una buca sul marciapiede mentre passeggia con il suo nipotino E' accaduto in piazza Triste e Trento. L'intervento del 118 e della Polizia locale
Al Bonomo di Andria in servizio i due nuovi direttori del pronto soccorso e della farmacia ospedaliera Al Bonomo di Andria in servizio i due nuovi direttori del pronto soccorso e della farmacia ospedaliera Sono il il dott. Ernesto La Salvia e la dott.ssa Grazia Mingolla
Ad Andria il corso sul fondamentale ruolo dell’infermiere di emodinamica Ad Andria il corso sul fondamentale ruolo dell’infermiere di emodinamica Il tema trattato sarà: “Approccio Interventistico Multidisciplinare al Paziente Critico in Ambito Cerebro e Cardiovascolare”
1 Centro storico: lite tra nord africani finisce a coltellate Centro storico: lite tra nord africani finisce a coltellate Due i feriti trasportati al pronto soccorso del "Bonomo"di Andria
Nuovo Ospedale di Andria: “noi l’osso non lo molliamo”! Nuovo Ospedale di Andria: “noi l’osso non lo molliamo”! Torna a scrivere il Comitato per il Nuovo Ospedale della BAT
La chirurgia del "Bonomo" di Andria con uno studio internazionale pubblicato su “The Lancet Global Health” La chirurgia del "Bonomo" di Andria con uno studio internazionale pubblicato su “The Lancet Global Health” Ancora uun positivo riscontro sia per la qualità delle cure sia per l'alta professioanlità del personale sanitario
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.