Celebrazione del Corpus Domini alla chiesa di San Riccardo
Celebrazione del Corpus Domini alla chiesa di San Riccardo
Religioni

Parrocchia di San Riccardo: il Vescovo Mansi partecipa alla festa del Corpus Domini

Numerosi i momenti liturgici vissuti dalla grande comunità parrocchiale cittadina

Numerosi i momenti liturgici celebrati dalla parrocchia di San Riccardo, in occasione dei festeggiamenti virtuali del nostro Santo patrono.

La settimana scorsa la grande comunità parrocchiale di Andria, con don Michelangelo Tondolo, ha vissuto le liturgie penitenziali, mentre ieri domenica 14 giugno, è stata celebrata col Vescovo Mons. Luigi Mansi, la domenica del Corpus Domini e contestualmente è stato ricordato il nostro San Riccardo. A partire da oggi, lunedì 15 giugno sul profilo FB della parrocchia sarà pubblicato ogni giorno: un video di auguri giunti alla parrocchia, un disegno che raffigura san Riccardo e realizzato dai bambini della parrocchia, la foto di tre formelle presenti nella cattedrale di Andria che raccontano la vita di san Riccardo.

Ma ecco il saluto ed il ringraziamento di Don Michelangelo Tondolo, per questa particolarissima ed inusuale festa parrocchiale 2020.

Benvenuti a tutti!
La festa parrocchiale, vista la sua data, ricorre sempre alla fine dell'anno pastorale e pertanto ritengo utile poter fare una piccola resa dei conti. Guardate, all'inizio ci eravamo dati come programma pastorale il voler vivere l'ecologia delle relazioni (lo scorso anno verso il creato, il prossimo verso le istituzioni)…e l'anno scorreva tranquillamente, anzi stavamo vivendo la bellissima esperienza dell'oratorio invernale! Ma poi, a fine febbraio l'esplosione della pandemia, la quarantena… Una esperienza difficile per motivi sanitari, economici, civili (il rispetto delle regole) e oserei dire certamente da non ripetere! Però ci siamo stati e ritengo che seppur forse non sia stato scalfito il carattere di qualcuno di noi, di certo abbiamo avuto modo di sperimentare e chissà un domani praticare in modo diffuso:
Generosità, Attenzione, Ascolto, Condivisione e Corresponsabilità.
Proprio alcuni degli ingredienti utili per vivere le relazioni in modo ecologico…
Ecco il covid19 seppur da non ripetere è stato molto formativo e ringrazio il Signore per aver sperimentato in alcune parti della comunità e del quartiere queste qualità e risorse inaspettate. Per questo ringrazio il Signore perché questo anno pastorale ci sta costringendo a essere creativi e avventurosi, responsabili e prudenti nel vivere nuove pratiche di vita cristiana.
Allora ringrazio voi tutti parrocchiani che a vario titolo e in vari modi avete contribuito alla vita parrocchiale, anche nella quarantena.
Grazie a don Luigi, don Sabino e don Leonardo, per la presenza e per l'esserci, dove non è detto che occorra essere sempre risolutivi, utili e vantaggiosi, ma l'importanza di esserci e di esporsi senza rifugiarsi in beate ed egoistiche solitudini, vale tanto.
Grazie alle Forze dell'rdine, per essere oggi qui presenti come presidio di vigilanza, per il servizio di sicurezza pubblica che hanno svolto nei mesi passati e che faranno in quei futuri…e non dimentichiamo che ecco nonostante il Covid19 qualcuno meditava vendetta per i due omicidi commessi lo scorso anno. Non hanno capito niente! Però, meno male che le Forze dell'ordine, hanno evitato e spero non rimandato questo ulteriore spargimento di sangue andriese per mano di andriesi. Meditiamo!
Grazie alla Fondazione "Porta S. Andrea" che ha contribuito al montaggio di alcuni fari a LED come efficientamento energetico del nostro oratorio.
Ecco, penso che lo abbiate capito il mio modo di vedere la vita: come la tastiera di un pianoforte, un misto di tasti bianchi e neri, momenti brutti e belli, ma che insieme sotto le mani sapienti di Dio creano una bellissima melodia. Grazie e ancora auguri".

festa di San Riccardofesta di San Riccardo
  • Diocesi di Andria
  • parrocchia san riccardo
  • mons. luigi mansi
  • Quartiere San Valentino
Altri contenuti a tema
Rifiuti abbandonati a San Valentino: la sindaca Bruno istituisce un “diario delle inciviltà” Rifiuti abbandonati a San Valentino: la sindaca Bruno istituisce un “diario delle inciviltà” «La città deve unirsi nello sdegno e nella condanna», dichiara la prima cittadina
Don Michelangelo Tondolo: “Il costo di un pranzo vale la spesa per la cultura?” Don Michelangelo Tondolo: “Il costo di un pranzo vale la spesa per la cultura?” A San Valentino realizzata una vignetta pungente per denunciare l’eventuale perdita del tempo prolungato
Don Michelangelo Tondolo: «Alla scuola Salvemini-Imbriani si rischia di perdere il tempo prolungato» Don Michelangelo Tondolo: «Alla scuola Salvemini-Imbriani si rischia di perdere il tempo prolungato» «Una vera ricchezza per la formazione, la cultura e la socialità di tutti i residenti»
Cane e gatto uccisi in zona San Valentino: l’indignazione dell’associazione OIPA Cane e gatto uccisi in zona San Valentino: l’indignazione dell’associazione OIPA Stamane sono state rinvenute le carcasse dei due animali
Smarrito un cane meticcio in zona San Valentino Smarrito un cane meticcio in zona San Valentino Si chiama Shana ed ha circa due anni
Disponibile anche ad Andria il nuovo numero del giornale diocesano “Insieme” Disponibile anche ad Andria il nuovo numero del giornale diocesano “Insieme” Presenti anche articoli dedicati ai temi di attualità come l’emergenza climatica, le elezioni americane e la fraternità universale
Epifania del Signore 2021: l’omelia del Vescovo Mansi, tenuta nella Chiesa Cattedrale di Andria Epifania del Signore 2021: l’omelia del Vescovo Mansi, tenuta nella Chiesa Cattedrale di Andria Tratta dalle Letture: Is 60,1-6; Sal 71; Ef 3,2-3a.5-6 e Mt 2,1-12
L’omelia del Vescovo Mansi, tenuta nella Cattedrale, durante la Messa di domenica 3 gennaio 2021 L’omelia del Vescovo Mansi, tenuta nella Cattedrale, durante la Messa di domenica 3 gennaio 2021 Tratta dalle Letture: Sir 24,1-4.12-16; Sal 147; Ef 1,3-6.15-18 e Gv 1, 1-18
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.