Panda in bilico sulla banchina del porto di Trani
Panda in bilico sulla banchina del porto di Trani
Cronaca

Panda rubata ad Andria, "spinta" per disfarsene in mare dalla banchina del porto di Trani

Quello che all'inizio era sembrato un incidente è risultato essere un tentativo di occultare il furto di un'autovettura

Non si è trattato di un incidente, nè di una distrazione del conducente, bensì di un tentativo, maldestro, di occultare il furto di un'autovettura.
La Fiat Panda finita in bilico fra banchina e mare domenica sera, 21 novembre sul porto di Trani è risultata essere un'autovettura rubata ad Andria nella mattinata. Probabilmente i malviventi, dopo aver perpetrato il furto ed averla utilizzata per qualche colpo, avevano pensato di disfarsene "spingendola" verso le acque del porto di Trani.

L'auto, era stata notata mentre scivolava lentamente verso l'acqua da alcuni passanti la sera di domenica. Ma la Panda invece di finire in mare, si era fermata, in bilico sulla banchina del porto, con la parte anteriore quasi adagiata su una imbarcazione attraccata in quei pressi. Un tentativo "maldestro" dei ladri di abbandonare l'autovettura.

Sul luogo si erano recati con i Carabinieri del nucleo radiomobile, i Vigili del Fuoco di Barletta per provvedere alle operazioni di recupero: il proprietario, al quale si è risaliti attraverso il numero della targa, ignaro dell'accaduto, aveva denunciato il furto dell'auto qualche ora prima.
  • Furto auto
  • furto Andria
Altri contenuti a tema
Ladri d'auto scoperti dai Carabinieri nelle campagne di Andria Ladri d'auto scoperti dai Carabinieri nelle campagne di Andria In contrada Sant'Eligio stavano cannibalizzando una Panda rubata a Barletta
Con elevato numero furti d'auto e rapine in abitazioni, autorità nazionali non considerano a sufficienza provincia Bat Con elevato numero furti d'auto e rapine in abitazioni, autorità nazionali non considerano a sufficienza provincia Bat Il consigliere Filippo Caracciolo: "mafie baresi e foggiane allungano i propri tentacoli sul territorio della BAT, rendendolo crocevia di fenomeni illeciti”
Furti di olive: rafforzati servizi di controllo del territorio da parte dei Carabinieri Furti di olive: rafforzati servizi di controllo del territorio da parte dei Carabinieri Forte preoccupazione tra gli olivicoltori dopo primi furti ed i numerosi tentativi avvenuti negli ultimi giorni
Ingente furto di olive in contrada Montegiannini: rubati circa 30 quintali di prodotto Ingente furto di olive in contrada Montegiannini: rubati circa 30 quintali di prodotto Il furto è stato compiuto tra sabato 30 e domenica 31 ottobre. Indagini in corso
1 Report criminalità 2021: riconferma della BAT al primo posto in Italia per furti d'auto Report criminalità 2021: riconferma della BAT al primo posto in Italia per furti d'auto I dati raccolti e riportati sul quotidiano finanziario Il Sole 24 Ore
Commemorazione dei Defunti: al Cimitero rubati anche gli addobbi floreali Commemorazione dei Defunti: al Cimitero rubati anche gli addobbi floreali Ad Andria fervono i lavori di pulizia e di sistemazione in occasione del mese di novembre
Ritrovati da guardie campestri e Carabinieri di Barletta i due escavatori rubati nel Cimitero di Andria Ritrovati da guardie campestri e Carabinieri di Barletta i due escavatori rubati nel Cimitero di Andria I mezzi erano stati sottratti ad una impresa impegnata in alcuni lavori edili
Auto rubate ad Andria ritrovate distrutte alle foci dell'Ofanto Auto rubate ad Andria ritrovate distrutte alle foci dell'Ofanto Operazione della Polizia di Stato: numerosi motori sono stati rinvenuti integri pronti per essere ricettati
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.