carabinieri
carabinieri
Cronaca

Palo del Colle: fermato dai Carabinieri per tentato omicidio di un andriese

I fatti risalgono allo scorso 15 settembre: la vittima trasportata all’ospedale Di Venere aveva riportato una prognosi di 15 giorni

I carabinieri della Sezione Operativa di Molfetta, unitamente ai colleghi della Stazione di Palo del Colle, hanno dato esecuzione al decreto di fermo di indiziato emesso dalla Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia a carico del 29enne Giuseppe Incantalupo, pregiudicato per reati contro il patrimonio, di Palo del Colle che, il 15 settembre scorso, aveva esploso 5 colpi di arma da fuoco nei confronti di uomo. I reati contestatigli sono il tentato omicidio e il porto illegale di arma da fuoco.
I fatti risalgono al 15 settembre quando, in via Caracciolo di Palo del Colle, venivano esplosi 5 colpi di pistola all'indirizzo di un 39enne di Andria che era a bordo di un camion, ferendolo al braccio sinistro. La vittima trasportata all'ospedale Di Venere aveva riportato una prognosi di 15 giorni.
Le indagini svolte dai Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Molfetta e dalla Stazione di Palo del Colle, sotto il diretto coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia barese, hanno permesso di ricostruire dettagliatamente tutti i passaggi dell'efferata vicenda, individuando il colpevole che, per futili motivi, aveva esploso i colpi di arma da fuoco in pieno centro cittadino, dileguandosi subito dopo a bordo di un'autovettura.
Il provvedimento emesso dalla DDA che ha pienamente condiviso le risultanze investigative dei Carabinieri di Molfetta e di Palo del Colle, è stato eseguito dai militari dell'Arma nel tardo pomeriggio di ieri. L'uomo è stato tradotto presso la casa circondariale di Trani a disposizione dell'Autorità giudiziaria procedente.
  • Carabinieri
  • direzione distrettuale antimafia
Altri contenuti a tema
A Canosa di Puglia controlli dei Carabinieri di Andria A Canosa di Puglia controlli dei Carabinieri di Andria In circoli privati ed esercizi pubblici finalizzati non solo al contenimento del virus Covid 19 ma anche alla prevenzione e repressione di reati in genere
Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne, un video dell'Arma dei Carabinieri Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne, un video dell'Arma dei Carabinieri I militari rinnovano il loro quotidiano impegno nella prevenzione e nel contrasto ad ogni forma di violenza di genere
29 dosi di cocaina pronte per essere spacciate, un arresto dei carabinieri ad Andria 29 dosi di cocaina pronte per essere spacciate, un arresto dei carabinieri ad Andria All’interno dell’appartamento un particolarissimo bilancino di precisione, materiale per confezionare le dosi e oltre 1000 euro provento della verosimile attività di spaccio
I Carabinieri della Bat celebrano ad Andria la Virgo Fidelis I Carabinieri della Bat celebrano ad Andria la Virgo Fidelis Presso il Santuario di Santa Maria dei Miracoli è stata celebrata una messa da Sua eccellenza Mons. Mansi
Ecomafia 2021: le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia Ecomafia 2021: le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia La Puglia con 3.734 infrazioni accertate si conferma al terzo posto nella classifica generale dell'illegalità ambientale
La Puglia, terra di “usurai  di prossimità” La Puglia, terra di “usurai di prossimità” E' quanto emerso nel corso dei lavori della Commissione  d’inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata nella nostra regione
“Don Freddy”, denunciato dai carabinieri arguto truffatore 20enne di Andria “Don Freddy”, denunciato dai carabinieri arguto truffatore 20enne di Andria Aveva colpito anche a Bojano, si era finto sacerdote per truffare altri parroci
Controlli dei Carabinieri: 52enne di Andria sorpreso alla guida senza patente Controlli dei Carabinieri: 52enne di Andria sorpreso alla guida senza patente Operazione di controllo straordinario del territorio a Canosa di Puglia
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.