Cimitero di Andria
Cimitero di Andria
Vita di città

Nuovo furto di cavi elettrici nel Cimitero di Andria

Altri 700 metri di linea elettrica sottratta dai soliti ignoti

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Un nuovo furto è avvenuto la notte scorsa nel Cimitero di Andria, dove pare che gli unici a non entrare al suo interno, almeno fino ad oggi, sono stati solo i cittadini, avendo i malviventi avuto nel frattempo la strada libera.

All'ingente furto di materiale elettrico, avvenuto nel periodo dal 1° allo scorso 20 aprile, in cui sono stati sottratti circa 4mila metri lineari di cavi elettrici, per un danno economico che ammonta a circa euro 25 mila, si è aggiunto un secondo furto, avvenuto tra la notte scorsa e questa mattina.

Ancora una volta i soliti ignoti, dopo essere penetrati -ed anche con una certa facilità- all'interno dell'area cimiteriale, hanno avuto il tempo di sfilare circa 700 metri di cavi lineari -con all'interno il prezioso rame- che proprio ieri mattina alcuni operai di una ditta incaricata, avevano provveduto all'infilaggio per ripristinare le linee elettriche sottratte.

Purtroppo questa mattina la nuova, amara scoperta, da parte del personale della Società San Riccardo, che gestisce il Cimitero di Andria e dell'impresa Voltedison srl di Andria, che cura il servizio di illuminazione votiva all'interno delle aree cimiteriali.

Alla prima denuncia di furto, presentata al locale Commissariato della Polizia di Stato, si è aggiunta quella odierna, rivolta ai Carabinieri della locale Compagnia.
  • Comune di Andria
  • carabinieri andria
  • Cimitero
  • Polizia di Stato Andria
  • furto cavi
  • furto Andria
Altri contenuti a tema
Ripensando a quel 12 luglio 2016 -12 luglio 2020: "Fermiamoci un attimo" Ripensando a quel 12 luglio 2016 -12 luglio 2020: "Fermiamoci un attimo" Una breve riflessione del referente del Centro Igino Giordani di Andria, Gino Piccolo
Scossa Civica: "I tesori dimenticati della dolina carsica di Gurgo" Scossa Civica: "I tesori dimenticati della dolina carsica di Gurgo" "Restate inascoltate, sopratutto dalla passata amministrazione, le richieste provenienti dai movimenti ambientalisti"
Comune, Settore 6: disposizioni attività uffici anti covid sino al 31 luglio Comune, Settore 6: disposizioni attività uffici anti covid sino al 31 luglio Predisposte le misure per dare riscontro alle richieste della cittadinanza
Festival di topi, serpenti e zanzare, con tanti rifiuti abbandonati nella zona PIP Festival di topi, serpenti e zanzare, con tanti rifiuti abbandonati nella zona PIP Con le alte temperature salgono anche le proteste dei residenti e gli esercenti le attività artigianali
Nino Marmo: “Andria può avere un grande futuro, facciamo in modo che sia di tutti” Nino Marmo: “Andria può avere un grande futuro, facciamo in modo che sia di tutti” La lettera del candidato sindaco di Andria in riscontro alla lettera aperta inviata dal Vescovo diocesano, Mons. Luigi Mansi
Lettera al nostro futuro Sindaco, chiunque sarà Lettera al nostro futuro Sindaco, chiunque sarà Ad inviarla sono i ragazzi/e, i genitori ed i volontari del Centro Zenith di Andria
Si spezza un grosso ramo di un albero malato che cade su auto parcheggiata: é accaduto in via Padre Niccolò Vaccina Si spezza un grosso ramo di un albero malato che cade su auto parcheggiata: é accaduto in via Padre Niccolò Vaccina Traffico per oltre un'ora e mezza in tilt in viale Gramsci-via Trani. Intervento della Polizia Locale e dei Vigili del Fuoco
Al Comune di Andria 670mila euro per interventi di edilizia scolastica Al Comune di Andria 670mila euro per interventi di edilizia scolastica Sono destinati all' adeguamento di spazi e aule in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.