monsignor Alberto di Chio
monsignor Alberto di Chio
Religioni

Morto monsignor Alberto di Chio: era nativo di Andria

Era stato ordinato presbitero il 29 giugno 1967 nella Chiesa della SS. Annunziata ad Andria da monsignor Francesco Brustia

Nella sera di lunedì 25 marzo 2024 è deceduto, presso l'Ospedale Maggiore di Bologna, monsignor Alberto Di Chio, 81enne, ospite presso l'istituto delle Piccole Sorelle dei Poveri.

Nato ad Andria il 2 febbraio 1943, dopo gli studi ginnasiali a Genova e liceali a Lodi presso lo studentato dei Chierici Regolari di S. Paolo (Barnabiti), ha studiato teologia prima alla Pontificia Università Urbaniana di Roma e poi a Bologna, dove è stato incardinato con la tonsura il 3 aprile 1965. È stato poi ordinato presbitero il 29 giugno 1967 nella Chiesa della SS. Annunziata ad Andria da monsignor Francesco Brustia.

Nel 1979 ha conseguito la licenza in teologia presso lo Studio Teologico Accademico Bolognese.
È stato Vicario parrocchiale di Santa Maria Maggiore di Pieve di Cento dal 1967 al 1972 e di San Paolo di Ravone dal 1972 al 1980.
È stato parroco dal 1980 al 1986 a Santa Maria Assunta e San Gabriele dell'Addolorata di Idice, dal 1986 al 1993 a San Martino di Casalecchio di Reno e dal 1993 al 1995 a S. Isaia. Nel 2012 è stato Amministratore parrocchiale di San Ansano di Pieve del Pino.
Dal 1980 al 1992 e poi dal 2001 al 2016 è stato Incaricato diocesano per l'Ecumenismo; nello stesso periodo è stato prima Delegato Arcivescovile e poi Direttore del Centro diocesano per le Missioni al Popolo nonché Direttore dei Missionari della Madonna di San Luca.
Dal 2005 è stato Assistente spirituale del Collegio "Opera Madonna della Fiducia" e, dal 2021 al 2022, Coadiutore del Parroco di Santa Caterina da Bologna.

Ha collaborato in diverse cause di beatificazione e canonizzazione nella Diocesi di Bologna come Postulatore o Vice-Postulatore (dei Beati Bartolomeo Maria Dal Monte e Giovanni Fornasini, dei Servi di Dio Don Ferdinando Casagrande e Don Ubaldo Marchioni e della Serva di Dio Madre Maria Maddalena Mazzoni Sangiorgi) e Commissario storico (del Servo di Dio. Don Luciano Sarti).
Il 7 maggio 1995 è stato nominato Canonico Penitenziere del Capitolo della Chiesa Metropolitana di San Pietro e il 15 agosto 2020 Canonico statutario dell'Insigne Collegiata di Santa Maria Maggiore di Pieve di Cento. Inoltre ha collaborato con il Movimento Cursillos de Cristiandad ed è stato animatore e assistente del gruppo denominato "Genitori in cammino", che riunisce genitori di figli morti prematuramente. Ha collaborato anche alla stesura del periodico edito dal Santuario della Beata Vergine di San Luca.

È stato insegnante di religione presso il liceo classico di Cento dal 1971 al 1972 e presso il liceo "Malpighi" e l'istituto di istruzione superiore "Pier Crescenzi" di Bologna dal 1972 al 1973.
È stato anche docente presso l'Istituto Superiore di Scienze Religiose "Santi Vitale e Agricola" di Bologna.
I funerali saranno celebrati dall'arcivescovo giovedì Santo 28 marzo alle 9.30 nella parrocchia di Santa Maria Madre della Chiesa. La salma riposerà nel cimitero della Certosa di Bologna.

Alla Famiglia Di Chio, ed in particolare al dottor Franco, collega giornalista e componente del Corecom Puglia, le sentite condoglianze da parte della Redazione di AndriaViva.
  • Diocesi di Andria
  • Chiesa S.S. Annunziata
Altri contenuti a tema
Don Vito Miracapillo parla della sua lunga esperienza missionaria e sociale in Brasile Don Vito Miracapillo parla della sua lunga esperienza missionaria e sociale in Brasile Evento organizzato da Italia Nostra di Andria, venerdì 24 maggio alle ore 19.30, presso la chiesa di Sant' Anna in via Flavio Giugno 19
Folla di fedeli alla processione della Madonna dell'Altomare Folla di fedeli alla processione della Madonna dell'Altomare Giovani, anziani, donne ed intere famiglie per questo rito di fede ed autentica vocazione popolare
Madonna dell'Altomare: oggi la processione per le vie della città Madonna dell'Altomare: oggi la processione per le vie della città Tanti i fedeli che parteciperanno a questo tradizionale rito, di fede ed autentica vocazione popolare
L’attesa è finita! Sabato 25 maggio 2024 riapre la Biblioteca diocesana “San Tommaso d’Aquino” L’attesa è finita! Sabato 25 maggio 2024 riapre la Biblioteca diocesana “San Tommaso d’Aquino” Circa 1000 mq di spazi riqualificati, pensati fin dal primo momento per tutte quelle persone che li abiteranno
Riconoscimento Fondazione Intesa Sanpaolo per il restauro delle ante reliquario del Museo Diocesano San Riccardo Riconoscimento Fondazione Intesa Sanpaolo per il restauro delle ante reliquario del Museo Diocesano San Riccardo Effettuato dai restauratori Luigi Valerio Iaccarino e Giuseppe Zingaro, titolari dello "Studio Arte Restauro" di Andria
(R)Estate Insieme 2024: 5^ edizione del progetto della Caritas diocesana (R)Estate Insieme 2024: 5^ edizione del progetto della Caritas diocesana C come Curiosando! È la curiosità il fil rouge dell’esperienza che viene proposta per l’estate 2024
Pellegrinaggio a Fatima dall’11 al 16 settembre 2024 Pellegrinaggio a Fatima dall’11 al 16 settembre 2024 Organizzato dall’UNITALSI, sotto sezione di Andria, unitamente ad alcune comunità parrocchiali di Andria
Andria accoglie la Reliquia delle stimmate di San Francesco nell'ottavo centenario Andria accoglie la Reliquia delle stimmate di San Francesco nell'ottavo centenario Dalla parrocchia di S. Maria Vetere, alle SS. Stimmate, all'ospedale Bonomo fino ad arrivare alla masseria San Vittore
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.