Giovanna Bruno
Giovanna Bruno
Attualità

Milano: al Sindaco Bruno conferito il Premio “Giorgio Ambrosoli – all’integrità, responsabilità e professionalità”

La consegna è avvenuta oggi nel corso della XI edizione – 2024

«Giovanna Bruno sindaca di Andria. Da anni impegnata a denunciare la malavita locale, subendo pressioni e intimidazioni. Opera in modo molto distintivo per prevenire e contrastare la criminalità, educando al rispetto delle leggi. Per farlo promuove modelli di socialità positiva capaci di attrarre i giovani sottraendoli al degrado. Un insieme di attività concrete che l'ha resa un punto di riferimento per il ruolo che agenzie educative e istituzioni sono chiamate a svolgere per tutelare lo stato di diritto».
Con questa motivazione il Sindaco di Andria Giovanna Bruno ha ricevuto il Premio "Giorgio Ambrosoli all'Integrità, Responsabilità e Professionalità" – 2024 XI edizione.

La cerimonia di consegna dei riconoscimenti a tutti i servitori dello Stato si è svolta questo pomeriggio al Piccolo Teatro – Teatro d'Europa di Milano, sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana. Il prossimo 11 luglio ricorrerà, infatti, il 45esimo anniversario dell'omicidio dell'Avvocato Commissario Liquidatore della Banca Privata Italia, avvenuto l'11 luglio 1979.

«Sono molto onorata di ricevere questo riconoscimento – ha detto commossa ed emozionata il sindaco Giovanna Bruno sul palco del Piccolo Teatro, ricevendo il Premio – Il mio agire quotidiano da sindaco della città di Andria, incrocio tra le grandi e piccole criminalità di Puglia e oltre, ha voluto sempre guardare ai più giovani. Quando ho iniziato ho incontrato tantissimi bambini, ragazzi, giovani tutti con gli occhi spenti: una distonia con la loro età anagrafica, perché i giovani e i bambini sono da sempre portatori di speranza. E invece loro mi consegnavano quotidianamente la rassegnazione, l'impotenza, il "tanto non cambierà mai niente". Per tutti loro e per i miei bambini, Chiara e Giuseppe, che ho deciso di agire scegliendo di essere sempre, quotidianamente un tassello della "legalità organizzata" che ti impone di dire molti no, di sfidare i pregiudizi legati al mio essere "sindaco-donna", di sfidare i poteri forti. L'opera che vorrò lasciare alla città? Il recupero delle persone: sono loro l'opera più importante che un sindaco può curare e lasciare dopo il suo passaggio».

L'edizione 2024 ha visto assegnare 5 premi, 7 Menzioni Speciali e 3 Riconoscimenti all'Impegno Civile ad esponenti delle forze dell'ordine, delle imprese, delle professioni, del terzo settore, dei media, della magistratura, delle pubbliche amministrazioni, della scuola e delle istituzioni religiose, che hanno tutelato la legge in condizioni di pressioni, pericolo e intimidazioni.
E' un premio – è stato sottolineato durante la cerimonia – agli "eroi invisibili" di oggi, ovvero a chi osserva le leggi, rispetta e difende lo Stato, contrastando le condotte illegali.
Durante la cerimonia di questo pomeriggio, insieme al Sindaco Bruno, sono state premiate personalità del calibro di (solo per citarne alcuni) Iole Dalla Chiesa, Gherardo Colombo, giornalisti come Federica Angeli, Don Peppe Diana e tutte le opere che dal suo sacrificio e da quello di altri sacerdoti di strada sono nate in Italia, dalla Campania alla Calabria alla Sicilia, esponenti di Confcommercio, la giudice Lucia Aielli. Di notevole impatto il discorso introduttivo del Procuratore Nazionale antimafia Giovanni Melillo.
  • Comune di Andria
  • giovanna bruno
  • sindaco di andria
  • a scuola di legalità
  • corruzione e legalità
  • festival della legalità
Altri contenuti a tema
Colto da malore, giovane fruttivendolo di Andria salvato da un operatore della Protezione Civile Colto da malore, giovane fruttivendolo di Andria salvato da un operatore della Protezione Civile Prontezza e determinazione hanno giocato favorevolmente nel salvargli la vita. L'uomo adesso è ricoverato al "Lorenzo Bonomo"
Debiti fuori bilancio: "L’Amministrazione Bruno chiude transazioni anche con il fratello del Sindaco" Debiti fuori bilancio: "L’Amministrazione Bruno chiude transazioni anche con il fratello del Sindaco" Nota di Azione e di Fratelli d'Italia: "riguarda il debito maturato con delle scuole paritarie della città"
A Palazzo di Città presentazione rendiconto sociale INPS provincia Bat A Palazzo di Città presentazione rendiconto sociale INPS provincia Bat Alla presenza di organi Istituzionali e autorità civili
Distretto Urbano del Commercio di Andria: presentato il proprio Ufficio di Distretto Distretto Urbano del Commercio di Andria: presentato il proprio Ufficio di Distretto Prendono avvio le attività relative al terzo Bando Regionale
Piano urbano della Mobilità: critiche all'Amministrazione Bruno da Fratelli d'Italia ed Azione Piano urbano della Mobilità: critiche all'Amministrazione Bruno da Fratelli d'Italia ed Azione Napolitano e Nespoli: "Un piano da 502mila euro senza partecipazione, chiediamo pubblicità e trasparenza"
"Guerra all'interno della maggioranza": l'accusa dei pentastellati Michele e Vincenzo Coratella "Guerra all'interno della maggioranza": l'accusa dei pentastellati Michele e Vincenzo Coratella "Manca ancora oggi una vera guida alla città di Andria", sottolineano i due consiglieri M5S
Sempre più invasiva la presenza dei pappagalli parrocchetto monaco e dal collare Sempre più invasiva la presenza dei pappagalli parrocchetto monaco e dal collare Benedetto Miscioscia, FareAmbiente: "Pericolo sicurezza nel cimitero di Andria"
Di Gregorio NPSI: "Andria-statale 170 direzione Castel del Monte. Degrado ed incuria la fanno da padrona" Di Gregorio NPSI: "Andria-statale 170 direzione Castel del Monte. Degrado ed incuria la fanno da padrona" "Una situazione alquanto paradossale e allo stesso tempo drammatica per tale sito patrimonio dell'umanità"
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.