materiale esplodente
materiale esplodente
Cronaca

Materiale esplodente e munizioni rinvenuti in un casolare abbandonato

Continuano i controlli dei Carabinieri sul territorio di Andria

Continuano incessanti i controlli a tutela dell'ordine pubblico sul territorio del comune di Andria.
In questi ultimi giorni i Carabinieri della Compagnia di Andria, supportati da altri militari del Comando Provinciale di Bari, dai "Cacciatori di Puglia" e da un'unità cinofila per la ricerca di armi ed esplosivi, oltre ai consueti posti di blocco e di controllo lungo le principali arterie stradali. hanno passato al setaccio diversi casolari abbandonati al fine di rinvenire armi o materie esplodenti.

In particolare, i "Cacciatori", specializzati nell'individuare e bonificare nascondigli e rifugi utilizzati dalla criminalità per i traffici illeciti traffici di armi, droga e refurtiva, unitamente ai reparti territoriali, hanno eseguito numerose ispezioni di casolari ed in contrada Pozzelle delle Murge, all'interno di un casolare abbandonato hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro, in buono stato di conservazione, n.60 cartucce cal. 12 ed 82 artifizi pirotecnici di varie forme appartenenti alla categoria "F4", ovvero per i quali è vietata la compravendita senza apposita licenza dell'Autorità di Pubblica Sicurezza, poiché considerati ad alto potenziale esplodente.

Al riguardo, i Carabinieri hanno avviato indagini per risalire ai possessori del suddetto materiale esplodente che poteva essere utilizzato per realizzare le c.d. "marmotte" o per qualche attentato dinamitardo. Nell'area, infatti, non si esclude possa trovare rifugio qualche latitante del territorio.

Sono stati poi segnalati alcuni giovani trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti. 15 i detenuti agli arresti domiciliari controllati. 22 le contravvenzioni al Codice della Strada, elevate, ritirando un documento di guida.
  • Carabinieri
  • carabinieri andria
  • controlli carabinieri
Altri contenuti a tema
Auto rubate recuperate dai Carabinieri di Andria dopo inseguimento sulla ex sp 231 Auto rubate recuperate dai Carabinieri di Andria dopo inseguimento sulla ex sp 231 Si tratta di una Seat Leon e di una VW Golf sottratte a Gravina ed Altamura
Avvicendamento alla presidenza della sezione di Andria dell'Associazione Nazionale Carabinieri Avvicendamento alla presidenza della sezione di Andria dell'Associazione Nazionale Carabinieri Nuovo responsabile è stato eletto il Maresciallo maggiore Salvatore Garbetta
Coronavirus, criminali in quarantena. Il colonnello Cairo: «Reati in calo del 31%» Coronavirus, criminali in quarantena. Il colonnello Cairo: «Reati in calo del 31%» Il bilancio del comandante provinciale dell'Arma: «Controllate 89mila persone». Sul futuro: «Terremo alta l'attenzione sull'usura»
Sicurezza nelle campagne, Ruggiero e Di Bari (M5S): “Garantire serenità agli agricoltori nella Bat e di Bari" Sicurezza nelle campagne, Ruggiero e Di Bari (M5S): “Garantire serenità agli agricoltori nella Bat e di Bari" Chiesto l'intervento del Ministero dell'Interno e della Regione: "Non possiamo rimanere passivi"
Veicoli rubati ed armi scoperti nelle campagne di Andria: arrestati padre e figlio Veicoli rubati ed armi scoperti nelle campagne di Andria: arrestati padre e figlio Operazione dei carabinieri della locale compagnia sulle alture murgiane
Prefettura, comunicazioni per cerimonie funebri e ripresa attività produttive Prefettura, comunicazioni per cerimonie funebri e ripresa attività produttive Ancora controlli e sanzioni da parte delle Forze dell'ordine in tutta la provincia
Nuovo furto di cavi elettrici nel Cimitero di Andria Nuovo furto di cavi elettrici nel Cimitero di Andria Altri 700 metri di linea elettrica sottratta dai soliti ignoti
Proseguono i controlli per il contenimento dell’emergenza epidemiologica Proseguono i controlli per il contenimento dell’emergenza epidemiologica Domani, il Prefetto Valiante, riunirà in videoconferenza i Sindaci della provincia ed i vertici delle Forze dell'ordine
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.