Percettori di Reddito di Dignità
Percettori di Reddito di Dignità
Politica

M5S Puglia: "Sbagliata la sospensione del RdC, in Puglia si lavora a un nuovo Red”

“Chiederemo di audire Anci e sindacati per avere report della situazione" fanno sapere gli esponenti pentastellati regionali

"Aver comunicato con un sms a 170.000 famiglie la sospensione del Reddito di Cittadinanza, in attesa di una eventuale presa in carico dei Servizi Sociali del Comune di residenza, ha gettato nella disperazione migliaia di persone e provocato un prevedibile caos con uffici comunali e sedi sindacali presi letteralmente d'assalto. Una decisione sbagliata da parte del Governo Meloni, aggravata da una pessima comunicazione. Non si può scaricare tutto sui Comuni che stanno facendo il massimo, ma non hanno materialmente le risorse per far fronte a una simile situazione. Il tutto senza aver ancora attivato la piattaforma che dovrebbe servire per la gestione delle nuove misure, anche queste in alto mare. Ci sono nuclei familiari che hanno ricevuto la nuova Carta Acquisti, di 'ben' 382 euro per fare la spesa una tantum, di fatto senza poterla usare perché continueranno a percepire il Reddito fino a dicembre e altri che invece non percepiranno più il Reddito dal prossimo mese a cui non è mai arrivata. Al contrario della narrazione con cui si è voluta giustificare la scelta di abolire il Reddito di Cittadinanza, a tanti percettori quei soldi servivano per integrare stipendi con cui non riescono ad arrivare a fine mese. Le truffe, che nessuno nega, sono state meno dell'1% e si stava lavorando per migliorare il sistema dei controlli e l'incrocio tra banche dati. Per fare una battaglia ideologica contro il Movimento 5 Stelle, Fratelli d'Italia, Lega e gli altri partiti di maggioranza hanno deciso di fare una guerra contro i più fragili, come se la povertà fosse una colpa. E senza alcuna visione alternativa". Lo dichiarano il capogruppo del M5S Marco Galante, il vicepresidente del consiglio regionale Cristian Casilli e la consigliera con delega alla Cultura Grazia Di Bari.

"In Puglia - continuano i pentastellati - l'assessora Barone assieme ai suoi uffici sta lavorando per dare risposte immediate alle persone più fragili. Dal 2016 sono state accolte oltre 32.000 domande per il Reddito di Dignità, che prevede un'indennità economica mensile di 500 euro a fronte della sottoscrizione del Patto di inclusione e allo svolgimento delle prestazioni da questo previste. Una misura che si è evoluta per adeguarsi quelle nazionali e ora assieme all'assessorato al Lavoro si sta lavorando per un nuovo Red. I tavoli con tutti gli attori interessati sono già in fase avanzata, così da dare vita a un provvedimento per andare incontro a chi ha perso il reddito di cittadinanza ed è fuori dall'assegno di inclusione. Vogliamo fare la nostra parte anche in Consiglio regionale, chiedendo di audire l'Anci e sindacati per avere un quadro della situazione dettagliato e report da analizzare. In questo modo potremo capire quali azioni mettere in campo a tutti i livelli per non lasciare sole le persone più fragili e i Comuni".
  • regione puglia
  • Reddito di Dignità
  • M5S Puglia
  • Reddito di Cittadinanza
Altri contenuti a tema
Emergenza caldo: ordinanza urgente di Emiliano per i settori edile e florovivaistico nei periodi più a rischio Emergenza caldo: ordinanza urgente di Emiliano per i settori edile e florovivaistico nei periodi più a rischio Vieta il lavoro al sole, dalle ore 12.30 alle 16.00
Gran caldo: preoccupano le previsioni della prossima campagna di raccolta delle olive Gran caldo: preoccupano le previsioni della prossima campagna di raccolta delle olive Il giugno più caldo di sempre sul pianeta ha contribuito ad aggravare la siccità in Puglia
Nuovo ospedale di Andria. Tupputi (Forza Italia) chiede audizione in Commissione bilancio Nuovo ospedale di Andria. Tupputi (Forza Italia) chiede audizione in Commissione bilancio Riferirà la direzione strategica della Asl Bat in Regione, presso la prima Commissione
Riduzione liste d'attesa: 40 mln di euro dalla Regione per gli enti ecclesiastici convenzionati con il Sistema Sanitario Riduzione liste d'attesa: 40 mln di euro dalla Regione per gli enti ecclesiastici convenzionati con il Sistema Sanitario Le strutture comunicheranno precisamente quali prestazioni in più saranno erogate
Dal Gargano al Salento si moltiplicano in Puglia gli attacchi dei lupi Dal Gargano al Salento si moltiplicano in Puglia gli attacchi dei lupi Negli ultimi anni si è reso necessario un continuo vigilare su greggi e mandrie
Regione stanzia 15,6 milioni di euro per nuovi percorsi ciclo-pedonali in ambito comunale Regione stanzia 15,6 milioni di euro per nuovi percorsi ciclo-pedonali in ambito comunale Il finanziamento verrà suddiviso per ambiti provinciali
Sanità: per ridurre le liste d'attesa 30 mln di euro dalla Regione ai privati Sanità: per ridurre le liste d'attesa 30 mln di euro dalla Regione ai privati Le strutture private accreditate procederanno nei mesi estivi con la chiamata attiva dei pazienti dalle liste fornite dalle ASL
Ospedale del Nord Barese (Bisceglie Molfetta): approvato il Piano clinico gestionale, per un totale 268 posti Ospedale del Nord Barese (Bisceglie Molfetta): approvato il Piano clinico gestionale, per un totale 268 posti A settembre il progetto presentato ai territori e agli operatori sanitari che aspettano da troppo tempo
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.