Grave incidente alle ore 3,30 sulla SS 16bis
Grave incidente alle ore 3,30 sulla SS 16bis
Cronaca

Lunghe code di diversi chilometri sulla 16bis, direzione nord tra Trani nord e Bisceglie

Grave incidente alle ore 3,30 a causa dell'impatto violento tra un tir ed una Porsche rubata a Trani

Code di diversi chilometri si registrano dalle prime ore di questa mattina, martedì 2 agosto, sulla strada statale 16bis, in direzione nord, nel tratto Trani nord - Bisceglie.

Le auto provenienti da sud e dirette verso Barletta vengono fatte uscire allo svincolo Trani-Nord a causa di un grosso incidente avvenuto nella notte: da una prima ricostruzione sembrerebbe che il sinistro sia stato causato da una Porsche rubata e abbandonata dai ladri sulla 16bis al centro strada e che sia stata presa in pieno da un tir che sopraggiungeva. A causa del forte impatto il tir ha sbandato, si è ribaltato ed è finito fuori strada. I ladri avrebbero abbandonato la Porsche rubata a Trani a causa del sistema di antifurto entrato in funzione proprio mentre percorrevano la statale.

Il tratto di strada coinvolto è attualmente chiuso alla circolazione per consentire le operazioni di soccorso in totale sicurezza, da parte dei mezzi del Soccorso stradale Scaringella. Massiccia la presenza di Forze dell'ordine presenti sul posto, insieme a personale Anas. Le indagini sono state affidate ai Carabinieri del nucleo radiomobile di Trani.
Grave incidente alle ore 3,30 sulla SS 16bisGrave incidente alle ore 3,30 sulla SS 16bisGrave incidente alle ore 3,30 sulla SS 16bisGrave incidente alle ore 3,30 sulla SS 16bis
  • incidente stradale
  • Carabinieri
  • Strada statale 16 bis
Altri contenuti a tema
Due mezzi della raccolta rifiuti andati distrutti nella notte: si propende per la pista dolosa Due mezzi della raccolta rifiuti andati distrutti nella notte: si propende per la pista dolosa Sul posto con i Vigili del fuoco i Carabinieri del nucleo radiomobile e del nucleo operativo
Incendio in via vecchia Barletta: fiamme distruggono veicoli parcheggiati Incendio in via vecchia Barletta: fiamme distruggono veicoli parcheggiati Sul posto i Vigili del Fuoco di Barletta ed i Carabinieri
Il libro di Angelo Jannone “Un’arma nel cuore” presentato a Taranto Il libro di Angelo Jannone “Un’arma nel cuore” presentato a Taranto Ad intervistarlo il direttore di AntennaSud Gianni Sebastio
Intensificati i controlli straordinari dei Carabinieri nel fine settimana e per il ponte di Ferragosto Intensificati i controlli straordinari dei Carabinieri nel fine settimana e per il ponte di Ferragosto 180 persone identificate e 75 autoveicoli controllati con 14 sanzioni al CdS per varie infrazioni; controllati anche 3 esercizi pubblici
Arresti domiciliari per i due responsabili del pestaggio avvenuto a Lavello ai musicisti di Andria e Corato Arresti domiciliari per i due responsabili del pestaggio avvenuto a Lavello ai musicisti di Andria e Corato Dopo tre settimane dalla violenta aggressione, la Procura della Repubblica di Potenza ha emesso il provvedimento cautelare
Spaccio di stupefacenti, i carabinieri arrestano ad Andria un uomo Spaccio di stupefacenti, i carabinieri arrestano ad Andria un uomo Nove persone sono state segnalate in prefettura come assuntori
Due giovani centauri ricoverati in gravi condizioni alla rianimazione del "Bonomo" di Andria Due giovani centauri ricoverati in gravi condizioni alla rianimazione del "Bonomo" di Andria Una vicenda ancora poco chiara, avvenuta sabato sera, 6 agosto su via Vecchia Spinazzola
Molti giovani di Andria sottoposti ai controlli effettuati nel week end dai Carabinieri a Barletta Molti giovani di Andria sottoposti ai controlli effettuati nel week end dai Carabinieri a Barletta Identificate oltre 50 persone, controllate 30 autovetture ed ispezionati alcuni esercizi di somministrazione di cibi e bevande
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.