Stadio Sant'Angelo dei Ricchi
Stadio Sant'Angelo dei Ricchi
Sport

Lo sport andriese riabbraccia la sua casa: inaugurato ufficialmente il nuovo Sant'Angelo dei Ricchi

Taglio del nastro, premiazioni e sfide amichevoli tra le scuole calcio locali sul nuovo manto in erba sintetica

Dopo tanta attesa il calcio andriese può riabbracciare la sua seconda casa. Dopo anni di allenamenti per le strade gli atleti andriesi potranno calcare nuovamente la pista di atletica. La storia dello stadio comunale Sant'Angelo dei Ricchi è finalmente ricominciata: ieri sera l'attesissima inaugurazione dell'impianto, rimesso a nuovo da cima a fondo (eccetto la pista di atletica) come è giusto che fosse per una struttura che già in passato era considerata un vero e proprio gioiello. Tanti i cittadini che dalla splendida tribuna hanno assistito alla riapertura ufficiale con il taglio del nastro da parte del sindaco Nicola Giorgino assieme all'Assessore allo Sport Michele Lopetuso. Presenti al grande appuntamento anche il Presidente Regionale del CONI, il rappresentante regionale della FIGC, gli assessori e i consiglieri comunali, le associazioni sportive locali che hanno calcato per prime il bellissimo manto in erba sintetica.

Nel corso del suo saluto alla comunità cittadina presente, il sindaco Giorgino ha ripercorso in breve la tribolata vicenda relativa al rifacimento dell'impianto sportivo: «Oggi riconsegniamo questo stadio alla città per consentire a tutti di praticare sport. Credo che poche città dispongano di due strutture importanti come il Sant'Angelo dei Ricchi e il Degli Ulivi per praticare l'attività calcistica. Mi scuso per il ritardo nella consegna dell'impianto, ma questa idea l'avevamo maturata già nel 2011 nel corso di un incontro con le associazioni sportive nel quale si chiedeva un ammodernamento della struttura poichè versava in condizioni fatiscenti. Nel 2012 l'avvio del progetto con l'Ing. Santola Quacquarelli, dirigente del settore lavori pubblici e l'assessore Pierpaolo Matera, allora Assessore ai Lavori Pubblici. Poi tre anni e mezzo di stop a causa dei ricorsi al TAR e al Consiglio di Stato che hanno arrestato l'attività amministrativa e per cause non dipendenti dall'amministrazione i lavori sono rimasti bloccati fino al 2016. Proprio due anni fa la ripresa dei lavori seguiti dall'Ing. Mario Chieppa, fino alla consegna con otto mesi di ritardo a causa di diverse perizie. Per la realizzazione dei lavori sono stati spesi circa 1.200.000 euro contraendo un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti: lo dico con trasparenza e oggettività, ci assumiamo la responsabilità di aver migliorato la qualità di vita dei cittadini con opere pubbliche come questa».

Al termine dei saluti, il Primo Cittadino e l'assessore Lopetuso hanno premiato con un attestato di riconoscimento gli atleti andriesi che si sono distinti con vittorie prestigiose a livello nazionale e anche internazionale, portando in auge lo sport locale: trattasi degli atleti Pasquale Selvarolo, Nicola Lomuscio, Antonio Lopetuso, Francesco Fortunato e dell'arbitro Francesco Fiore. Stesso riconoscimento anche alle scuole calcio andriesi, che nel corso della serata hanno disputato mini tornei sul nuovo terreno di gioco: Victor Andria, Nuova Andria Calcio, Polisportiva Virtus Andria, ASD Football Academy Andria 2018, SSD Fidelis Andria 2018. A conclusione della serata, amichevole fra una rappresentativa degli Amici per la Vita e la compagine dei giornalisti andriesi.
33 fotoRiapertura ufficiale dello stadio comunale Sant'Angelo dei Ricchi
  • Stadio Sant'Angelo dei Ricchi
Altri contenuti a tema
Sindaco Bruno: "Interventi per piazza Umberto e finanziamento per stadio S. Angelo dei Ricchi" Sindaco Bruno: "Interventi per piazza Umberto e finanziamento per stadio S. Angelo dei Ricchi" E intanto entrano nel vivo gli europei di volley femminile al Palasport
Torneo UISP Senior provinciale: l' Asd Football Academy Andria 2018 sconfigge la squadra degli Avvocati Bat ed arriva in semifinale Torneo UISP Senior provinciale: l' Asd Football Academy Andria 2018 sconfigge la squadra degli Avvocati Bat ed arriva in semifinale Tra dieci giorni si disputerà la semifinale con il Team 28, squadra di Barletta, allo stadio Manzi Chiapulin
Pnrr: 1 milione di euro per il Sant'Angelo dei Ricchi, fondi anche per un nuovo impianto a Monticelli Pnrr: 1 milione di euro per il Sant'Angelo dei Ricchi, fondi anche per un nuovo impianto a Monticelli Il Comune ha candidato questi due progetti ai bandi ministeriali. Loconte: "Potranno contribuire a quel processo di rigenerazione urbana di quartieri della città"
Allo stadio comunale “Sant’Angelo dei Ricchi” di Andria l'incontro tra le squadre U.S.D. Corato Calcio 1946 e Vigor Trani Calcio Allo stadio comunale “Sant’Angelo dei Ricchi” di Andria l'incontro tra le squadre U.S.D. Corato Calcio 1946 e Vigor Trani Calcio La Prefettura ha disposto il divieto di vendita dei tagliandi per i tifosi ospiti residenti nel comune di Trani
Coronavirus, chiusura dell'intera area di pre-filtraggio dello stadio comunale Coronavirus, chiusura dell'intera area di pre-filtraggio dello stadio comunale La decisione del Comune sarà sino al 3 aprile
La Nuova Andria lascia i Campi "Fidelis", destinazione "Sant'Angelo dei Ricchi" La Nuova Andria lascia i Campi "Fidelis", destinazione "Sant'Angelo dei Ricchi" Ennesimo episodio di furto avvenuto ai danni dell'impianto sito sull'Andria-Bisceglie
Virtus Andria - Canosa, tagliandi in vendita solo a residenti andriesi Virtus Andria - Canosa, tagliandi in vendita solo a residenti andriesi Lo ha disposto la Prefettura di Barletta-Andria-Trani
​Sant'Angelo riaperto ma alcuni atleti si allenano per strada. Cos'è andato storto? ​Sant'Angelo riaperto ma alcuni atleti si allenano per strada. Cos'è andato storto? Prof. Tortora: "Costretto a portare fuori i talenti andriesi a causa di una pista malmessa"
© 2001-2023 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.