teatro 2
teatro 2
Teatro

"L’estranea di casa", ultimo appuntamento per la rassegna teatrale presso l'auditorium "Mons. Di Donna"

In scena martedì 2 aprile c.a., alle ore 21 -promossa dalla comunità Migrantesliberi e dalla Diocesi di Andria

Ultimo appuntamento della mini rassegna teatrale "Visioni – dei conflitti, dei diritti" - promossa dalla comunità Migrantesliberi, dalla Diocesi di Andria – Casa Acc. S. M. Goretti e dall'8 per mille Chiesa Cattolica – il 2 aprile alle ore 21 presso l'auditorium Mons. Di Donna, in via Saliceti, ad Andria andrà in scena "L'estranea di casa" di e con Raffaella Giancipoli. Un progetto di Kuziba produzione Compagnia Bottega degli Apocrifi.

"L'estranea di casa è la storia di una partenza notturna, di un pulmino carico di donne e tra queste Luminiţia che decide di partire per assicurare un futuro ai suoi figli. E' la storia di un'insegnante rumena che suo malgrado diventa badante. Una donna, due vite: da un lato la Romania, dove suo marito si occupa dei loro figli; dall'altra l'Italia, dove lei si prende cura dei nostri anziani. Ma è anche la storia di Chella, un'anziana signora restia ad accettare un'estranea in casa sua. Ed è la storia di Alexi, il marito rimasto in Romania, capo di famiglia 'perdente' e di Mariangela, figlia dell'anziana donna che per la sua realizzazione fuori dall'ambito familiare paga un prezzo troppo alto fatto di rimorsi e sensi di colpa. Un coro di voci che prende corpo nel buio delle notti, prima quelle rumene passate nel dubbio della partenza, poi quelle del viaggio, del lungo viaggio attraverso la paura alle frontiere e poi le notti italiane, notti senza fine in cui Luminiţia fa sempre lo stesso sogno: va all'aeroporto a prendere i suoi figli che finalmente la raggiungono in Italia e loro non la riconoscono, cercano la madre, la cacciano. Ma l'Estranea di casa è soprattutto la storia di Culin, un bambino cresciuto al telefono tra storie della buonanotte e promesse di ritorno; un orfano di madre viva, disposto a tutto pur di riportare a casa la mamma, finalmente".
  • Diocesi di Andria
  • casa accoglienza santa maria goretti
  • Teatro
Altri contenuti a tema
Celebrazione Eucaristica nella lingua dei segni presso la chiesa Madonna di Pompei Celebrazione Eucaristica nella lingua dei segni presso la chiesa Madonna di Pompei L’iniziativa è promossa dall’Ufficio Catechistico Diocesano
La Diocesi di Andria piange la scomparsa di Don Giuseppe Tangaro La Diocesi di Andria piange la scomparsa di Don Giuseppe Tangaro Aveva 80 anni ed era malato da tempo. L'annuncio del Vescovo Luigi Mansi
Sabato 18 maggio all'auditorium "Mons. Di Donna", in scena la commedia "Il Settimo si riposò" Sabato 18 maggio all'auditorium "Mons. Di Donna", in scena la commedia "Il Settimo si riposò" Divertimento assicurato per questa rappresentazione diretta da Antonio Montrone
"Rassegnazione cinematografica" del centro psicologico educativo "La Tartaruga" "Rassegnazione cinematografica" del centro psicologico educativo "La Tartaruga" Tutto è pronto per la 1^ edizione di questa singolare iniziativa
"Generare e lasciar partire": si conclude il percorso di catechesi con l’arte "Generare e lasciar partire": si conclude il percorso di catechesi con l’arte Martedì 14 maggio il terzo e ultimo laboratorio promosso dall’ufficio catechistico diocesano
Debutta lo spettacolo di teatro-musica "Le Relazioni Pericolose". Nel cast il cantante andriese Raffaele D'Ercole Debutta lo spettacolo di teatro-musica "Le Relazioni Pericolose". Nel cast il cantante andriese Raffaele D'Ercole Il leader dei Sottosuono debutta in veste di attore
Don Geremia Acri e i giovani della Casa Accoglienza S. Maria Goretti aprono il 3° Happening del Volontariato Don Geremia Acri e i giovani della Casa Accoglienza S. Maria Goretti aprono il 3° Happening del Volontariato Appuntamento a sabato 11 maggio 2019, ore 9.00 I.I.S.S. Aldo Moro, in via Gran Bretagna, 1 a Trani  
In uscita il nuovo numero del periodico diocesano “Insieme” In uscita il nuovo numero del periodico diocesano “Insieme” Copie disponibili in tutte le parrocchie della Diocesi e presso la Curia vescovile
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.