L’esasperazione dei residenti della borgata Troianelli
L’esasperazione dei residenti della borgata Troianelli
Territorio

Rifiuti: l’esasperazione dei residenti della borgata Troianelli

I cittadini chiedono con insistenza la raccolta differenziata porta a porta

Alla borgata Troianelli col caldo di questi giorni, i cassonetti della raccolta dei rifiuti solidi urbani, pieni e strabordanti, emanano un terribile cattivo odore riempiendo l'area circostante. Fetore, esalazioni nauseabonde, odore di marcio per il cibo in putrefazione, di percolato tossico. In poche ed efficaci parole, tanta puzza.

I residenti di Troianelli più volte hanno sollevato questo problema e ultimamente ci hanno segnalato che i cassonetti da cui emana questo odore troppo spesso insopportabile, sono stati collocati di fronte a delle civili abitazioni, impossibile da accettare dai residenti, per l'immondizia che resta sotto al sole e anche fuori dai cassonetti.

Gli stessi abitanti hanno suggerito una collocazione dei cassonetti diversa da quella attuale, su di un'area che potrebbe essere sfruttata come isola verde e cioè nei pressi del viale delle Ciliegie, risolvendo così un vero problema per i cittadini della zona.

I cassonetti per la raccolta dei rifiuti solidi urbani di qualsiasi tipo e natura, devono essere collocati in modo da non arrecare pericolo od intralcio alla circolazione dei veicoli ed alle persone, con dovere di custodia da parte del gestore del servizio.

Nella segnalazione hanno altresì aggiunto che continueranno tenacemente la battaglia chiedendo che anche nella borgata Troianelli sia implementato il sistema di raccolta differenziata porta a porta, che siano istituiti controlli seri su come i cittadini utilizzano i cassonetti della spazzatura, in nodo da far rispettare la legge.

La presenza dei cassonetti per i rifiuti urbani nei pressi della abitazioni, è uno dei motivi di maggior contesa nei rapporti con il Comune e nei rapporti di civile vicinato.
L’esasperazione dei residenti della borgata TroianelliL’esasperazione dei residenti della borgata TroianelliL’esasperazione dei residenti della borgata Troianelli
Social Video23 secondiBorgata Troianelli
  • Troianelli
Altri contenuti a tema
Una discarica a cielo aperto nelle campagne di Andria: borgata Troianelli invasa dai rifiuti Una discarica a cielo aperto nelle campagne di Andria: borgata Troianelli invasa dai rifiuti Da un mese sono stati ripristinati i cassonetti, aumentati da tre a cinque. Finora, però, non è servito a frenare l'inciviltà
Troianelli: stop all'immondizia per strada Troianelli: stop all'immondizia per strada Alla borgata rurale sono stati ripristinati i cassonetti della nettezza urbana
Il borgo di Troianelli invaso da rifiuti Il borgo di Troianelli invaso da rifiuti Aumenta la quantità di vari scarti abbandonati nonostante il periodo di emergenza da coronavirus
1 Al borgo Troianelli ennesimo incendio dei cassonetti Al borgo Troianelli ennesimo incendio dei cassonetti A distanza di un mese dati alle fiamme i nuovi cassonetti per la raccolta dei rifiuti
Ridateci i cassonetti Ridateci i cassonetti Il borgo Troianelli invaso dai rifiuti
1 Quando l'abbandono e il degrado regnano sovrani Quando l'abbandono e il degrado regnano sovrani Grave situazione vandalica al borgo rurale Troianelli, trasformato in discarica a cielo aperto
La Giornata della biodiversità sulla Murgia andriese La Giornata della biodiversità sulla Murgia andriese La borgata Troianelli ha realizzato una targa ricordo in memoria di Jacopo e Marco
Aree verdi ancora affidate ai volontari della Borgata Troianelli Aree verdi ancora affidate ai volontari della Borgata Troianelli Il comitato “Pro Borgata Toianelli” lamenta lo stato di abbandono da parte degli Enti preposti
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.