L'andriese Don Saverio Memeo
L'andriese Don Saverio Memeo
Religioni

L'andriese Don Saverio Memeo, assistente spirituale dell’Associazione Carabinieri di Canosa

Giovedì la cerimonia di insediamento nella Chiesa di Maria SS. del Rosario

Lo scorso 19 gennaio 2024, il Vescovo della Diocesi di Andria, Mons. Luigi Mansi ha conferito a Don Saverio Memeo, andriese, della parrocchia Maria SS. Del Rosario di Canosa di Puglia, l'incarico di Assistente Spirituale dell'Associazione Nazionale Carabinieri – Sezione Canosa di Puglia.

La cerimonia di insediamento si terrà alle ore 18,00 di giovedì 22 febbraio nella Chiesa di Maria SS. Del Rosario, con la celebrazione della santa messa. Per l'occasione, il presidente della Sezione, Luogotenente C.S. (Ris) Michele Caputo, unitamente a tutti i soci, omaggerà Don Saverio Memeo con la consegna della immagine raffigurante la Vergine "Virgo Fidelis" Patrona dell'Arma dei Carabinieri.

La scelta della Madonna quale protettrice dell'Arma dei Carabinieri risale all'11 novembre 1949, data nella quale Papa Pio XII, accogliendo il voto unanime dei Cappellani Militari dell'Arma e dell'Ordinario Militare per l'Italia, Arcivescovo Carlo Alberto Ferrero di Cavallerleone, promulga un documento pontificio chiamato "Breve Apostolico". Con il titolo di "Virgo Fidelis", "Vergine Fedele", si vuole celebrare il significato mistico della vita di Maria e della missione di Madre e di Corredentrice del genere umano affidataLe da Dio. La scelta della Madonna "Virgo Fidelis", come celeste Patrona dell'Arma, è anche ispirata alla fedeltà che è propria di ogni militare che serve la Patria e che per i Carabinieri è scolpita nel famoso motto araldico "Nei secoli fedele".

Il quadro della Vergine "Virgo Fidelis" sarà esposto e custodito nella Chiesa di Maria SS. Del Rosario.
  • Diocesi di Andria
  • canosa di puglia
  • mons. luigi mansi
Altri contenuti a tema
Mons. Renna ospite della scuola di politica della diocesi di Andria Mons. Renna ospite della scuola di politica della diocesi di Andria "La democrazia che verrà" il tema dell'incontro che si è svolto nell'auditorium della parrocchia Sacro Cuore di Gesù
Eletta Maria Selvarolo, Presidente dell'Azione Cattolica Diocesana di Andria Eletta Maria Selvarolo, Presidente dell'Azione Cattolica Diocesana di Andria "Accanto ad una nuova nomina sorgono timori, sensazioni di inadeguatezza di fronte ad un incarico molto complesso, delicato, impegnativo"
Il progetto diocesano "Senza Sbarre" giunge in Capitanata Il progetto diocesano "Senza Sbarre" giunge in Capitanata Martedì 23 aprile, ore 18 presso la sala del Tribunale, Palazzo Dogana a Foggia. Ci saranno Don Riccardo Agresti ed il Giudice Giannicola Sinisi
Incontro su “La democrazia che verrà:  trasformazioni democratiche per una scelta consapevole” Incontro su “La democrazia che verrà: trasformazioni democratiche per una scelta consapevole” L’Arcivescovo di Catania Mons. Renna ospite del quarto convegno cittadino organizzato dal Forum Socio Politico di Andria
Morto monsignor Alberto di Chio: era nativo di Andria Morto monsignor Alberto di Chio: era nativo di Andria Era stato ordinato presbitero il 29 giugno 1967 nella Chiesa della SS. Annunziata ad Andria da monsignor Francesco Brustia
Gli auguri della Santa Pasqua di Mons. Mansi e le celebrazioni in Cattedrale Gli auguri della Santa Pasqua di Mons. Mansi e le celebrazioni in Cattedrale Da mercoledì 27 a domenica 31 marzo
Diocesi di Andria: "La politica come risoluzione dei conflitti”, un momento di spiritualità per gli amministratori locali Diocesi di Andria: "La politica come risoluzione dei conflitti”, un momento di spiritualità per gli amministratori locali “Trasformare le lance in falci”, sabato 23 marzo 2024, a Canosa di Puglia presso il Centro ricerche della Farmalabor
Il progetto senza sbarre in pellegrinaggio a San Michele Arcangelo e a San Giovanni Rotondo Il progetto senza sbarre in pellegrinaggio a San Michele Arcangelo e a San Giovanni Rotondo Lunedì 18 marzo con Don Riccardo Agresti una dozzina di persone affidate a questo progetto rieducativo
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.