riunione presso Comune di Andria
riunione presso Comune di Andria
Politica

L'Alternativa sulla vicenda dell'ass. FareAmbiente: "Ci sono delle regole da rispettare"

Secondo il movimento civico di centro sinistra: "Miscioscia, la promessa di sede e vettura se l'era fatta praticamente da solo"

Il movimento civico di centro sinistra, l'Alternativa interviene in merito ad una querelle sorta tra l'associazione ambientalista FareAmbiente ed il Commissario prefettizio Tufariello.

«Se non fosse tragico, perché tocca problemi seri, sarebbe quasi divertente vedere esponenti dell'ex maggioranza che si scontrano con i problemi che loro stessi hanno causato, nonché contro un modo di amministrare che rispetta le regole, cosa a cui loro non erano abituati.
È esemplare la vicenda riguardante l'Associazione di guardie eco-zoofile "FareAmbiante". Due giorni fa il presidente dell'associazione Benedetto Miscioscia ha scritto arrabbiato al dott. Tuffariello perché questo non ha ancora concesso una sede e una vettura a "FareAmbiente", nonostante il Comune di Andria gliel'avesse promessa l'anno scorso.
Tufariello giustamente ha risposto facendo notare che l'anno scorso lui non era ancora commissario di Andria e che la promessa Miscioscia se l'era fatta praticamente da solo, visto che all'epoca era consigliere comunale di maggioranza, nonché fedelissimo dell'ex sindaco Giorgino.
Inoltre adesso - ha spiegato Tufariello - queste concessioni non gliele può più fare per due motivi: la delibera di giunta che le prevedeva, emanata nel settembre 2018, oggi è scaduta, dunque l'associazione non ha più alcun rapporto formale con l'Amministrazione di Andria; e poi per ottenere certe concessioni le Associazioni devono rispettare alcuni parametri, cosa che molte di loro al momento non fanno.
Ora, immaginiamo la faccia di Miscioscia quando ha scoperto che le associazioni devono avere precisi requisiti per stipulare convenzioni con le amministrazioni pubbliche e partecipare a delle gare: sarà stata una doccia fredda per lui. Del resto, le amministrazioni Giorgino lo avevano abituato all'idea che il valore dell'amicizia vince su tutto, sulle regole e sulle evidenze pubbliche, soprattutto se, oltre ed essere amico, sei anche componente della maggioranza.
A questo punto, non ci resta che invitare il commissario Tufariello ad andare avanti in questo meritorio lavoro e ad applicare questo rigore anche a tanti altri eventuali affidamenti dubbi che continuano a restare in vigore indisturbati. Vedere amministratori che governano secondo le regole previste dai codici è qualcosa a cui gli andriesi non erano più avvezzi, eppure, se vogliamo salvare questa città, è l'unica strada che si può e si deve percorrere. Miscioscia e compagnia, superato lo shock iniziale, dovranno farsene una ragione».
  • Comune di Andria
  • l'alternativa andria
  • fareambiente movimento ecologista europeo
  • gaetano tufariello
Altri contenuti a tema
Andria Bene Comune Rete Civica: «100 mln di investimenti per la rinascita di Andria» Andria Bene Comune Rete Civica: «100 mln di investimenti per la rinascita di Andria» Caldarone auspica un confronto con il Commissario Prefettizio per avviare opere e investimenti
Ripulita la strada pedonale che costeggia il Liceo Ginnasio Statale "Carlo Troya" Ripulita la strada pedonale che costeggia il Liceo Ginnasio Statale "Carlo Troya" Una lunga fila di bottiglie di birra vuote, a rappresentare l'idiozia umana
Mercato settimanale di Andria, Casambulanti: "Ripartire senza alcun frazionamento" Mercato settimanale di Andria, Casambulanti: "Ripartire senza alcun frazionamento" Montaruli: "non esiste alcun motivo di adottare scelte affrettate, non condivise e persino illegittime"
«No allo smembramento del mercato settimanale di Andria»: lo chiede la Lega con Salvini premier «No allo smembramento del mercato settimanale di Andria»: lo chiede la Lega con Salvini premier «Chi amministra, seppure nella straordinarietà gestionale, non può sottrarsi al confronto costruttivo basato sulla mediazione»
L’avv. Antonio Nespoli responsabile del Dipartimento Enti Locali di FI Bat L’avv. Antonio Nespoli responsabile del Dipartimento Enti Locali di FI Bat Una nomina che rafforza la compagine di FI Bat in vista delle prossime competizioni regionali e comunali
Incendio discarica San Nicola La Guardia: M5S chiede sopralluogo di Arpa e Comune Incendio discarica San Nicola La Guardia: M5S chiede sopralluogo di Arpa e Comune Si ripropone nuovamente la mancata sicurezza di questo pericoloso sito di rifiuti
Incendio all'interno della discarica di San Nicola La Guardia Incendio all'interno della discarica di San Nicola La Guardia Sul posto Vigili del Fuoco, Carabinieri Forestali e Polizia Locale. Operazioni protratte nella notte
Coronavirus, orari Cimitero Comunale sino al 14 giugno Coronavirus, orari Cimitero Comunale sino al 14 giugno Gli utenti con ridotta capacità motoria possono richiedere all’ingresso l’uso gratuito di sedie a rotelle manuali
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.