Tratto ferroviario dell'incidente
Tratto ferroviario dell'incidente
Politica

Incidente ferroviario: «La politica non strumentalizzi il dolore di quella tragedia»

L'appello dell'assocazione Anna Aloysi: «Rievocare la sciagura in campagna elettorale è sciacallaggio»

«In campagna elettorale non sia strumentalizzato il dolore di quella tragedia». È l'appello dell'Associazione Anna Aloysi Incidente Ferroviario Andria-Corato 12 luglio 2016.

«Rievocare la tragedia del 12 luglio 2016 - nella quale persero la vita 23 persone - per fini di propaganda elettorale, è una vera e propria operazione di sciacallaggio mediatico», spiega Anna Aloysi, Presidente di una delle associazioni che riunisce i parenti delle vittime di quel triste e atroce evento.

«Penso di interpretare -continua Aloysi- i sentimenti di tutti i componenti dell'Associazione. Con l'avvicinarsi della scadenza elettorale di regionali e amministrative, purtroppo come è già successo, potrebbero moltiplicarsi i riferimenti a un fatto che provocò un immenso dolore, ancora oggi attuale e profondo. La politica non si appropri indebitamente di questo dolore.
A meno di un mese dal quarto anniversario di quella data fatale, riponiamo la massima fiducia nella magistratura per l'accertamento delle responsabilità e prendiamo le distanze da quanti, per mero tornaconto propagandistico, nell'imminenza della campagna elettorale vorrebbero ricavarne vantaggi».

La dichiarazione della presidente Aloysi segue alla visita sia ad Andria che a Corato del leader della Lega Matteo Salvini che, nelle dichiarazioni alla stampa, ha fatto riferimento alla sciagura ferroviaria verificatasi ormai quattro anni fa sulla tratta a binario unico delle ferrovie del nord barese.
  • Incidente ferroviario
Altri contenuti a tema
Le immagini del disastro ferroviario in una fiction, protestano i parenti delle vittime Le immagini del disastro ferroviario in una fiction, protestano i parenti delle vittime Astip: «Immagini ci lasciano senza respiro»
Processo disastro Ferrotramviaria: nuova udienza riservata al controesame dei consulenti della Procura Processo disastro Ferrotramviaria: nuova udienza riservata al controesame dei consulenti della Procura Ad interrogarli i difensori di alcuni dei 18 imputati. Il processo è stato aggiornato al 9 settembre
Disastro ferroviario Andria-Corato, presentata un'interrogazione parlamentare al Ministro dei Trasporti Disastro ferroviario Andria-Corato, presentata un'interrogazione parlamentare al Ministro dei Trasporti Ieri, intanto, nell'aula del Senato un minuto di silenzio per ricordare le vittime della strage
Disastro ferroviario Andria-Corato: i parenti delle vittime hanno disertato la cerimonia commemorativa Disastro ferroviario Andria-Corato: i parenti delle vittime hanno disertato la cerimonia commemorativa Si è presentata solo l'Associazione “Anna Aloysi”: “Siamo tutti rimasti un po’ male per la scarsa partecipazione”
Commemorazione a Bari delle vittime della strage dei treni Andria - Corato Commemorazione a Bari delle vittime della strage dei treni Andria - Corato Una corona di fiori è stata deposta dal presidente Emiliano e dal sindaco Decaro vicino alla lapide commemorativa in piazza Moro
Ripensando a quel 12 luglio 2016 -12 luglio 2020: "Fermiamoci un attimo" Ripensando a quel 12 luglio 2016 -12 luglio 2020: "Fermiamoci un attimo" Una breve riflessione del referente del Centro Igino Giordani di Andria, Gino Piccolo
Incidente ferroviario del 12 luglio: "Sta a noi fare in modo che non si ripeta più il disastro" Incidente ferroviario del 12 luglio: "Sta a noi fare in modo che non si ripeta più il disastro" Il ricordo del Coordinamento Nazionale dei Docenti della Disciplina dei Diritti Umani
Disastro ferroviario Andria-Corato, associazione Anna Aloysi: “Una ferita che sanguina da 4 anni” Disastro ferroviario Andria-Corato, associazione Anna Aloysi: “Una ferita che sanguina da 4 anni” La Presidente del sodalizio ricorda con una lettera aperta il dolore per la perdita della sorella Maria
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.