Carcere
Carcere
Cronaca

Inchiesta sulla giustizia tranese, Nardi rimane in carcere

Rigettata la richiesta dal tribunale del riesame

Il magistrato Michele Nardi resta in carcere. A deciderlo sono stati i giudici del Tribunale del Riesame di Lecce che hanno rigettato la richiesta dei difensori dell'ex gip di Trani.

Nardi era stato arrestato lo scorso 14 gennaio con il suo collega Antonio Savasta, anch'egli già in servizio a Trani, e al poliziotto di Corato Vincenzo Di Chiaro. Le accuse a loro carico sono molto gravi: si parla di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione in atti giudiziari e falso per fatti commessi tra il 2014 e il 2018.

Secondo quanto ricostruito dalla Procura di Lecce i due magistrati avrebbero fatto parte di un sistema volto a pilotare indagini e processi nel tribunale di Trani per favorire imprenditori in cambio di regalie o denaro.

La sentenza del collegio, formato dai giudici Silvio Piccinno, Pia Verderosa e Anna Paola Capano, arriva dopo l'udienza tenutasi lo scorso 8 febbraio. Nardi di recente è stato trasferito per motivi di sicurezza dal carcere di Lecce di Borgo San Nicola al penitenziario di Matera.
  • procura della repubblica trani
  • tribunale di trani
Altri contenuti a tema
Convocato in Prefettura Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica Convocato in Prefettura Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica Presenti i massimi rappresentanti delle Forze dell'ordine e della Procura tranese e D.D.A. di Bari
Gesto estremo di una 16enne: la famiglia presenta un esposto per una paventata mancata sorveglianza Gesto estremo di una 16enne: la famiglia presenta un esposto per una paventata mancata sorveglianza Una triste vicenda accaduta nella nostra città ripropone i drammi legati alla solitudine ed abbandono
Ad Andria un processo contro la mafia, è una simulazione per non dimenticare le vittime Ad Andria un processo contro la mafia, è una simulazione per non dimenticare le vittime Iniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superiori
Disastro ferroviario: ammessa la costituzione di parte civile nei confronti della Società Ferrotramviaria S.P.A imputata nel processo Disastro ferroviario: ammessa la costituzione di parte civile nei confronti della Società Ferrotramviaria S.P.A imputata nel processo Si tratta di una innovativa decisione del Tribunale di Trani che farà certamente discutere
Rissa nel carcere di Borgo San Nicola, assolto un 44enne di Andria Rissa nel carcere di Borgo San Nicola, assolto un 44enne di Andria È arrivato il verdetto, il fatto non sussiste
Sistema Trani, accuse anche per il magistrato Scimé Sistema Trani, accuse anche per il magistrato Scimé Lo riferisce l'Ansa: avrebbe preso 75mila euro
Rapine ai Tir: scarcerato uno dei componenti della banda Rapine ai Tir: scarcerato uno dei componenti della banda Un bitontino, scampato al blitz della Polstrada si è intanto costituito alla giustizia
L'ex giudice Savasta assolto in Cassazione per l'accusa di corruzione L'ex giudice Savasta assolto in Cassazione per l'accusa di corruzione Non commise alcun reato nelle fasi dell'acquisto del terreno adiacente a Masseria San Felice
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.