dehors
dehors
Enti locali

Il Tar Puglia sui dehors decide per la rimozione di quelli di corso Cavour e piazza Imbriani

Respinta la sospensiva chiesta da cinque esercenti attività commerciali

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Con propria ordinanza pubblicata in data odierna, giovedì 14 novembre, il Tribunale Amministrativo regionale per la Puglia, sezione terza, ha respinto la richiesta di sospensiva, chiesta da cinque esercenti l'attività di somministrazione di alimenti e bevande (4 in corso Cavour e 1 in piazza Imbriani) che avevano impugnato, chiedendone l'annullamento, gli atti con i quali il Comune -difeso dal responsabile dell'Avvocatura comunale, l'avv. Beppe De Candia- aveva disposto la diffida alla rimozione immediata delle strutture abusivamente installate sull'area esterna al loro esercizio pubblico. Contestato il verbale di accertamento della occupazione abusiva, con applicazione della sanzione accessoria del ripristino dello stato dei luoghi, ed il provvedimento di diniego della domanda di occupazione di suolo pubblico.

Il giudice amministrativo non ha ritenuto dunque sussistente il periculum in mora "giacchè la diffida gravata si limita a preannunziare l'adozione della successiva sanzione consistente nella sospensione dell'attività di pubblico esercizio", e ritenuto che la stessa rimozione delle opere abusive "non possa che risolversi in una sanzione accessoria rispetto alla sanzione amministrativa pecuniaria che, allo stato, non risulta comminata e che andrebbe comunque contestata innanzi al giudice ordinario".

Dunque la diffida a rimuovere le strutture è efficace e si può procedere alla relativa esecuzione. Il Tar ha poi fissato al 18 novembre 2020 la data della udienza pubblica per l'esame del merito del ricorso.
  • Comune di Andria
  • Tar
  • dehors
Altri contenuti a tema
Scossa Civica: "I tesori dimenticati della dolina carsica di Gurgo" Scossa Civica: "I tesori dimenticati della dolina carsica di Gurgo" "Restate inascoltate, sopratutto dalla passata amministrazione, le richieste provenienti dai movimenti ambientalisti"
Festival di topi, serpenti e zanzare, con tanti rifiuti abbandonati nella zona PIP Festival di topi, serpenti e zanzare, con tanti rifiuti abbandonati nella zona PIP Con le alte temperature salgono anche le proteste dei residenti e gli esercenti le attività artigianali
Nino Marmo: “Andria può avere un grande futuro, facciamo in modo che sia di tutti” Nino Marmo: “Andria può avere un grande futuro, facciamo in modo che sia di tutti” La lettera del candidato sindaco di Andria in riscontro alla lettera aperta inviata dal Vescovo diocesano, Mons. Luigi Mansi
Lettera al nostro futuro Sindaco, chiunque sarà Lettera al nostro futuro Sindaco, chiunque sarà Ad inviarla sono i ragazzi/e, i genitori ed i volontari del Centro Zenith di Andria
Si spezza un grosso ramo di un albero malato che cade su auto parcheggiata: é accaduto in via Padre Niccolò Vaccina Si spezza un grosso ramo di un albero malato che cade su auto parcheggiata: é accaduto in via Padre Niccolò Vaccina Traffico per oltre un'ora e mezza in tilt in viale Gramsci-via Trani. Intervento della Polizia Locale e dei Vigili del Fuoco
Al Comune di Andria 670mila euro per interventi di edilizia scolastica Al Comune di Andria 670mila euro per interventi di edilizia scolastica Sono destinati all' adeguamento di spazi e aule in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19
1 L'avv. Michele Coratella, candidato Sindaco M5S si presenta alla città L'avv. Michele Coratella, candidato Sindaco M5S si presenta alla città Manifestazione venerdì 10 luglio, ore 19:30 in viale Crispi angolo via Regina Margherita
Verso un cambiamento di mentalità: ripulite le panchine di via Manara Verso un cambiamento di mentalità: ripulite le panchine di via Manara In azione i ragazzi del Progetto RED 3.0 (Reddito di Dignità) che collaborano con il settore Ambiente del Comune di Andria
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.