Murale
Murale "Ritornerai?"
Attualità

Il murale “Ritornerai?” attira l’attenzione di Pinuccio

Il noto inviato di Striscia la notizia dichiara: “al sud andare via costa meno che tornare”

Il murale "Ritornerai?" realizzato ad Andria il mese scorso, da Daniele Geniale e dedicato ai giovani del sud costretti a emigrare, torna sotto le luci della ribalta. E' molto significativo che questa volta ad utilizzare una foto del murale, sia il noto inviato di "Striscia la notizia", Alessio Giannone alias Pinuccio, per denunciare un fenomeno alquanto sconcertante che sta colpendo, in modo particolare, chi da nord ha intenzione di tornare al sud, per trascorrere con i propri cari le festività natalizie. Si tratta di rincari applicati dalle compagnie dei trasporti con cifre raddoppiate e a volte anche triplicate che coinvolgono alcuni collegamenti tra le città del nord e le città del sud Italia.

Infatti, mediante un'indagine svolta da Federconsumatori, l'aumento dei costi dei biglietti che riguarderebbero aerei, treni e bus, soltanto durante le festività e in alcuni casi, arriva a sfiorare un +200%.

In merito a tale situazione, Pinuccio in questi giorni ha commentato tramite i canali social, non solo queste pratiche scorrette adottate dall'Autorità dei trasporti ma evidenziando, anche, le contraddizioni di un paese in cui al nord si vara l'ultimo treno ad alta velocità mentre al sud neppure l'ombra, causando inevitabilmente una ulteriore differenza tra chi può scegliere e chi è costretto a festeggiare il Natale lontano dalla famiglia.

Pertanto, la fatidica domanda "Ritornerai?" che a quanto pare non risulta soltanto legata alla mancanza di opportunità lavorative nel nostro territorio, ma anche alla difficoltà da parte di molti giovani di tornare durante le festività nella propria terra di origine dal momento che dovranno fare i conti con le proprie tasche, scegliendo il mezzo che costa meno o addirittura rinunciando a trascorrere il Natale con la propria famiglia, poiché, come sottolinea Pinuccio stesso, " al sud andare via costa meno che tornare".
  • daniele geniale
  • Murale "Ritornerai?"
Altri contenuti a tema
Murales "Ritornerai?" di viale Ovidio, «il simbolo di un'intera comunità» Murales "Ritornerai?" di viale Ovidio, «il simbolo di un'intera comunità» Le parole di Agostino Ciciriello, Presidente dell'Associazione Culturale "Andriaground Family"
Street Art: questa sera la presentazione del murale “Ritornerai?” Street Art: questa sera la presentazione del murale “Ritornerai?” Opera proposta dall'associazione Andriaground family al Comune e candidata al bando regionale “Open Call - Street Art”
“Si prese cura…”: domani l'inaugurazione del murales a Casa accoglienza “Si prese cura…”: domani l'inaugurazione del murales a Casa accoglienza Il titolo dell'opera non è casuale, riprende l’intestazione della lettera pastorale di Mons. Mansi
"Si prese cura", una donna che salva dalle acque una bambina. Il murales di Geniale "Si prese cura", una donna che salva dalle acque una bambina. Il murales di Geniale Storie che quotidianamente accadono nel Mediterraneo ad Andria sul muro di Casa accoglienza
Il liceo "R. Nuzzi" omaggia Umberto Eco con un murale Il liceo "R. Nuzzi" omaggia Umberto Eco con un murale Autore dell'opera lo street artist Daniele Geniale, con la collaborazione di alcuni studenti dell'istituto
San Riccardo, Daniele Geniale dedica un murale al Santo patrono San Riccardo, Daniele Geniale dedica un murale al Santo patrono L'opera, grande tre metri per due, è stata realizzata con la tecnica dello stencil
L'Accoglienza, il murale andriese nel centro storico di Corato L'Accoglienza, il murale andriese nel centro storico di Corato Opera realizzata dallo street artist Daniele Geniale
Il coraggio giovanile di mettersi in gioco, Daniele Geniale Il coraggio giovanile di mettersi in gioco, Daniele Geniale Intervista allo street artist andriese, membro del collettivo Scap - Sud Colorato a Pezzi
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.