D'Ambrosio, Di Bari e Coratella M5S
D'Ambrosio, Di Bari e Coratella M5S
Politica

Il M5S chiede al Commissario Tufariello lavoro in Comune per i percettori del Reddito di cittadinanza

Iniziata la c.d "Fase 2", nella quale i lavoratori saranno avviati a progetti utili alla collettività

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Potrebbero essere utilizzati per sopperire alla ormai cronica mancanza di personale comunale, alcuni dei percettori del Reddito di cittadinanza, residenti nel Comune di Andria. L'ufficialità è giunta stamane, con una nota della consigliera regionale M5S, Grazia Di Bari.

"Il Reddito di cittadinanza, grazie al M5S, è una realtà in Italia ed è una misura simile a quelle di altri paesi europei.
Si aiutano le persone a uscire dalla morsa della povertà, a ritrovare la dignità e a mettere in relazione la domanda e l'offerta di lavoro.


Da pochi giorni è scattata la cosiddetta "Fase 2", cioè questi nostri concittadini, percettori del reddito di cittadinanza, verranno chiamati a prestare la loro opera, per progetti utili alla collettività nel comune di residenza.
Dovranno lavorare per coloro che con grandi sacrifici li stanno aiutando in un momento di difficoltà generale.
Ovviamente chi non dovesse presentarsi perderà il reddito di cittadinanza.
Per questo io e il nostro portavoce alla Camera Giuseppe D'Ambrosio, abbiamo invitato il Comune di Andria a far lavorare queste persone.
Sono oltre 2.000 andriesi che potrebbero aiutare a migliorare le condizioni di un comune lasciato in condizioni disastrose da sciagurati ex amministratori, che presto torneranno a bussare alla vostra porta.
Quindi a differenza di chi continua a parlare di assistenzialismo e non vuole comprendere quanto sia importante dare una opportunità a chi nella vita non ne ha avute, noi stiamo lavorando affinché si possa dare dignità a chi l'ha persa, ma in cambio dovrà lavorare per la propria comunità".
richiesta
  • Comune di Andria
  • M5S Andria
  • gaetano tufariello
Altri contenuti a tema
Scossa Civica: "I tesori dimenticati della dolina carsica di Gurgo" Scossa Civica: "I tesori dimenticati della dolina carsica di Gurgo" "Restate inascoltate, sopratutto dalla passata amministrazione, le richieste provenienti dai movimenti ambientalisti"
Festival di topi, serpenti e zanzare, con tanti rifiuti abbandonati nella zona PIP Festival di topi, serpenti e zanzare, con tanti rifiuti abbandonati nella zona PIP Con le alte temperature salgono anche le proteste dei residenti e gli esercenti le attività artigianali
Nino Marmo: “Andria può avere un grande futuro, facciamo in modo che sia di tutti” Nino Marmo: “Andria può avere un grande futuro, facciamo in modo che sia di tutti” La lettera del candidato sindaco di Andria in riscontro alla lettera aperta inviata dal Vescovo diocesano, Mons. Luigi Mansi
Lettera al nostro futuro Sindaco, chiunque sarà Lettera al nostro futuro Sindaco, chiunque sarà Ad inviarla sono i ragazzi/e, i genitori ed i volontari del Centro Zenith di Andria
Si spezza un grosso ramo di un albero malato che cade su auto parcheggiata: é accaduto in via Padre Niccolò Vaccina Si spezza un grosso ramo di un albero malato che cade su auto parcheggiata: é accaduto in via Padre Niccolò Vaccina Traffico per oltre un'ora e mezza in tilt in viale Gramsci-via Trani. Intervento della Polizia Locale e dei Vigili del Fuoco
Al Comune di Andria 670mila euro per interventi di edilizia scolastica Al Comune di Andria 670mila euro per interventi di edilizia scolastica Sono destinati all' adeguamento di spazi e aule in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19
1 L'avv. Michele Coratella, candidato Sindaco M5S si presenta alla città L'avv. Michele Coratella, candidato Sindaco M5S si presenta alla città Manifestazione venerdì 10 luglio, ore 19:30 in viale Crispi angolo via Regina Margherita
Verso un cambiamento di mentalità: ripulite le panchine di via Manara Verso un cambiamento di mentalità: ripulite le panchine di via Manara In azione i ragazzi del Progetto RED 3.0 (Reddito di Dignità) che collaborano con il settore Ambiente del Comune di Andria
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.