Liceo Scientifico Nuzzi Andria
Liceo Scientifico Nuzzi Andria
Cronaca

Il Liceo Scientifico "Nuzzi" lascerà la succursale: tutte le classi in centrale

E' la prima volta da oltre trent'anni che l'istituto sarà in un'unica sede. Ieri sera un incontro in sede con le autorità politiche

Una soluzione di emergenza in attesa che si completi l'espletamento delle procedure per l'avvio ed il termine dei lavori della costruzione dell'ampliamento definitivo, ma la notizia c'è: il Liceo Scientifico "R. Nuzzi" di Andria sarà per la prima volta da oltre trent'anni interamente accorpato nella sede centrale di Via Paganini. Anche le classi prime, infatti, lasceranno la sede succursale di Via Barletta ed approderanno in "centrale". Una battaglia iniziata moltissimi anni fa: l'istituto, infatti, ha sempre avuto due sedi per ospitare i tantissimi alunni iscritti. La costruzione della sede di Via Paganini, non risolse i problemi di aule e numerosissime generazioni di alunni hanno frequentato la storica scuola di Via Atene, in un complesso abitativo decisamente poco avvezzo all'istituzione formativa, tra cucine, salotti e scale.

Poi il trasferimento del biennio nel "capannone" di Via Barletta, luogo da cui ci si sposterà definitivamente all'inizio di questo anno scolastico. Saranno ricavate ancora sei aule in "centrale" mentre le procedure per il bando del progetto di ampliamento dell'istituto sono già in essere da qualche mese. Ieri sera, in auditorium, un incontro per fare il punto della situazione: presenti le autorità politiche cittadine e provinciali con Campana, Assessore all'edilizia scolastica della BAT, accanto a Nespoli, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Andria. Da tutti il plauso al Preside, Michelangelo Filannino, per la sua determinazione e le rassicurazioni che tutto si svolgerà in tempi brevi e rapidi.
    © 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.