scuola
scuola
Scuola e Lavoro

I consigli di Istituto delle Scuole di Andria deliberano a favore del dimensionamento

Ad esprimersi sono stati anche i genitori delle scuole che si sono espresse a favore

E' una notizia che riporta certamente i canoni del confronto, sia pure animato, sul versante della rispetto e della condivisione. E' di queste ore, infatti la decisione dei consigli di istituto delle Scuole di Andria che deliberano a favore del dimensionamento. Una decisione che ha visto concordi gli stessi genitori degli studenti, presenti negli stessi consessi partecipativi.

"Hanno votato all'unanimità a favore della proposta comunale sul dimensionamento i Consigli di Istituto e di Circolo delle scuole: C.D. "Antonio Rosmini", I.C. Iannuzzi-Di Donna, Scuola statale 1° Gruppo "Padre Niccolò Vaccina", Scuola statale 1° Gruppo "Vittorio Emanuele III-Dante Alighieri, I.C. "Imbriani -Salvemini". L'Istituto comprensivo "Mariano -Fermi", accogliendo la proposta comunale, ha votato per il mantenimento del proprio assetto scolastico.
"Il pronunciamento di queste scuole a favore dell'assetto scolastico cittadino, previsto dalla proposta di dimensionamento varata dall'Amministrazione Comunale a guida Giovanna Bruno, appare particolarmente importante, perché ad esprimersi sono stati anche i genitori di queste scuole, le cui rappresentanze sono presenti e numericamente significative nell'ambito dei Consigli di Istituto e di Circolo, che sono presieduti proprio da un genitore.
Ricordiamo che i Consigli di istituto e di Circolo decidono su questioni molto importanti e delicate, che interessano la vita delle istituzioni scolastiche, tra cui appunto l'assetto della rete scolastica cittadina e, in particolare, della propria scuola. Una nota dell'Ufficio scolastico regionale per la Puglia dello scorso 10 agosto aveva chiesto a tutte le scuole della Regione di far deliberare i propri Consigli sul dimensionamento entro il 30 settembre 2023 e di rendere note le delibere allo stesso Ufficio scolastico e alla Regione".

"I Consigli di Istituto e di Circolo -proseguono- hanno respinto la proposta regionale, che non tiene conto dei criteri di vicinanza territoriale dei plessi da riunire in comprensivi, non verticalizza tutte le scuole, lasciando alcune non dimensionate, e, pertanto, è apparsa poco praticabile e poco equa.
Si sono espressi a favore della proposta comunale anche i Consigli di scuole che, con tale proposta, saranno smembrate e riaggregate (è il caso della scuola Vittorio Emanuele III-Dante Alighieri) o saranno accorpate ad altra scuola (è il caso della scuola "Antonio Rosmini"), segno che la prospettiva di verticalizzare tutte le scuole cittadine in comprensivi appare un'esigenza non più differibile, anche a costo di far perdere a queste scuole la propria autonomia e una fisionomia consolidata nei decenni".
  • Scuola
  • Comune di Andria
Altri contenuti a tema
Centro Zenith: "Momento importante oggi 23 febbraio 2024 per Andria" Centro Zenith: "Momento importante oggi 23 febbraio 2024 per Andria" Prof. Fortunato: "Nasce un importante argine al malaffare e alla criminalità"
Vurchio (Pd): "Contrapporre alla criminalità organizzata la Legalità organizzata" Vurchio (Pd): "Contrapporre alla criminalità organizzata la Legalità organizzata" Lo dichiara il Presidente del consiglio comunale
Antiracket FAI di Andria, Di Bari (M5S): “Segnale forte per la città. Importante fare rete per aumentare le denunce” Antiracket FAI di Andria, Di Bari (M5S): “Segnale forte per la città. Importante fare rete per aumentare le denunce” Presente oggi all’evento che si è tenuto nella sala consiliare del Comune di Andria
On. Matera (FdI): "Una bella giornata all’insegna della legalità per Andria" On. Matera (FdI): "Una bella giornata all’insegna della legalità per Andria" "Prima l’incontro con il nuovo questore della Bat, Fabbrocini, e poi inaugurazione dello sportello anti-racket"
“Rassegna teatrale in vernacolo”: pubblicata la manifestazione di interesse “Rassegna teatrale in vernacolo”: pubblicata la manifestazione di interesse Il Comune di Andria intende raccogliere tutte le manifestazioni di interesse
Ciclovia urbana: conferenza stampa per illustrare il progetto Ciclovia urbana: conferenza stampa per illustrare il progetto In programma oggi, giovedì 22 febbraio presso la sala giunta di Palazzo di Città
UdC Andria: «Il Comune renda nota la possibilità di sottoscrivere alcune iniziative di legge popolare» UdC Andria: «Il Comune renda nota la possibilità di sottoscrivere alcune iniziative di legge popolare» Riguardano lo stop all’indottrinamento gender nelle scuole, il diritto alla libertà di pagamento in contanti e quello all’autoproduzione del cibo
Fratelli d'Italia Andria: "L’area del cantiere dell’interramento continua ad avere livelli molto alti di inquinamento" Fratelli d'Italia Andria: "L’area del cantiere dell’interramento continua ad avere livelli molto alti di inquinamento" Commissario cittadino dott. Sabino Napolitano: "dall’amministrazione Bruno solo parole, parole e parole!"
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.