42^ Giornata Nazionale per la Vita
42^ Giornata Nazionale per la Vita
Religioni

Giastin, Rosaria e Cosimo, tre sorrisi speciali di Dio: ad Andria la testimonianza dei genitori

In occasione della 42ª Giornata Nazionale della Vita, i coniugi Gravina racconteranno la loro esperienza di fede e amore

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Sabato 1 febbraio, in occasione della 42ª Giornata Nazionale della Vita, l'Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia ha organizzato un incontro - testimonianza con Carolina e Giuseppe Gravina, genitori di tre piccoli angeli: Rosaria, Cosimo e Giastin, tre sorrisi speciali di Dio. I coniugi Gravina racconteranno la loro esperienza di amore, di fede e di abbandono alla volontà di Dio. La loro esperienza è un inno alla vita! L'incontro si terrà presso la parrocchia Gesù Crocifisso di Andria alle ore 19,15.

Giastin, Rosaria e Cosimo, i tre fratellini Gravina di Foggia, sono nati con una grave patologia: amiotrofia spinale, malattia che impedisce la deambulazione autonoma e comporta importanti deficit respiratori. Nascere e vivere con questa diagnosi è una croce molto difficile da accettare e da portare, sia per i bambini sia per i genitori, ma in casa Gravina queste tre creature non solo l'hanno accettata ma hanno vissuto ogni giorno col sorriso, vivendo pienamente secondo le loro possibilità e portando gioia ed entusiasmo per la vita. Oltre alla voglia di vivere e al sorriso, Rosaria, Giastin e Cosimo hanno vissuto con fede autentica e amore la loro vita, come un dono e non come una disgrazia, fino alla fine quando sono tornati tutti e tre nell'Amore che li aveva pensati, creati e amati esattamente così.

Giastin era dotata di una simpatia ed ironia disarmanti, adorava sognare, per lei il sogno era la vita, di cui era innamorata nonostante quest'ultima non le avesse reso le cose tanto facili. Lei però non ha mai fatto della sua malattia un limite perché con la sua mente e la sua spiccata fantasia riusciva a realizzare, anche se non fisicamente, ogni piccolo desiderio che le passava per la testa. Ad esempio a Giastin sarebbe tanto piaciuto danzare ma le gambe non la reggevano in piedi, non erano le gambe di una ballerina. A lei non importava però, perché diceva 'a volte vorremmo essere migliori per gli altri, ma basta procurarsi un paio di ali e siamo perfetti per Dio, questa è l'unica cosa che conta'. Ecco come Giastin rendeva realizzabile anche l'impossibile. Il giorno del suo volo è salita dal suo Dio con un paio di scarpette da ballerina e così ha continuato il suo sogno anche dinanzi al suo grande Amore.
Giornata per la vita
  • Parrocchia Gesù Crocifisso
Altri contenuti a tema
Cinema sotto le stelle alla Parrocchia Gesù Crocifisso Cinema sotto le stelle alla Parrocchia Gesù Crocifisso Proiezioni all’aperto: la rassegna cinematografica nell’oratorio parrocchiale
Conclusa la festa del Sacro Cuore di Gesù Conclusa la festa del Sacro Cuore di Gesù Numerosa la partecipazione di fedeli alle S. Messe per i festeggiamenti della parrocchia di Gesù Crocifisso
Festa del Sacro Cuore di Gesù Festa del Sacro Cuore di Gesù Preparazione per le celebrazioni nella Parrocchia di Gesù Crocifisso di Andria
Chiesa Gesù Crocifisso: il parroco ringrazia i tanti benefattori Chiesa Gesù Crocifisso: il parroco ringrazia i tanti benefattori Messaggio di Don Cosimo Sgaramella e della Caritas Parrocchiale
6 Andria perde una mamma affettuosa: Letizia Scialpi Miracapillo Andria perde una mamma affettuosa: Letizia Scialpi Miracapillo E' entrata in tante nostre case: per ognuno di noi aveva una parola buona e di speranza
Don Geremia Acri consegna il “Grembiule del Servizio” Don Geremia Acri consegna il “Grembiule del Servizio” La Parrocchia Gesù Crocifisso ha celebrato la III Giornata Mondiale dei Poveri
Una celebrazione eucaristica per festeggiare Santa Cecilia Una celebrazione eucaristica per festeggiare Santa Cecilia Tutti i musicisti (professionisti e non, scuole di musica e cori parrocchiali, cantati e coristi, direttori di coro e strumentisti, ecc) chiamati a partecipare
50 anni di fedeltá al Signore di Suor Maria Teresa Casiero, madre Superiora provinciale delle suore Betlemite 50 anni di fedeltá al Signore di Suor Maria Teresa Casiero, madre Superiora provinciale delle suore Betlemite Vespro solenne alla Chiesa Gesù Crocifisso di Andria per l’anniversario del primo sì al Signore
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.