nube di fumo nero sprigionata sulla città a seguito dell'incendio dell'autofficina
nube di fumo nero sprigionata sulla città a seguito dell'incendio dell'autofficina
Vita di città

Fratelli d’Italia al Sindaco Bruno: «Condividere con la città ogni decisione a tutela della salute pubblica e dell’ambiente»

Intervento dei coordinatori cittadini dopo il grave incendio di sabato scorso in un’autofficina

«Non si è ancora spenta, in città, l'eco del vasto incendio divampato nel primo pomeriggio di sabato scorso in una officina in zona semiperiferica, che ha provocato una nube di fumo nera densa e maleodorante e suscitato la preoccupazione dei cittadini.

Il dibattito in corso sui social evidenzia l'allarme per la salute pubblica. L'immediato intervento dei Vigili del Fuoco e delle forze dell'ordine ha riportato la situazione ad una relativa normalità, almeno per quanto riguarda l'ordine pubblico e la messa in sicurezza della zona. Ma da più parti si sollevano domande, che giriamo al Sindaco senza alcuno spirito polemico e con il solo obiettivo di rassicurare tutti quei cittadini preoccupati per la propria salute.

Innanzitutto: quali misure sono state messe in atto per il monitoraggio dell'aria? Poi: quali misure si intendono adottare in via preventiva per ridurre il rischio di nuovi episodi pericolosi per la salute pubblica? Infine: che uso si sta facendo della centralina mobile in dotazione al Comune e che potrebbe servire per eseguire di continuo rilievi degli agenti inquinanti atmosferici?

Di sicuro, il Sindaco – che ha tenuto la delega all'Ambiente – ha adottato ogni misura a tutela della salute pubblica, ma non ci è parso abbia avuto la necessaria divulgazione: sarebbe opportuna una adeguata condivisione con la città». La nota è dei coordinatori cittadini di Fratelli d'Italia, Giuseppe Pistillo e Antonio Mastrodonato.
  • giovanna bruno
  • incendio andria
  • fratelli d'italia
  • ambiente
Altri contenuti a tema
Aperta la complanare realizzata sulla Sp2 Andria-Canosa di Puglia Aperta la complanare realizzata sulla Sp2 Andria-Canosa di Puglia Sindaco Bruno: "Non è destinata a mezzi pesanti ma solo a frontisti e ad autovetture che devono attenersi al limite di velocità"
Vaccini "di massa" ad Andria: trasporto pubblico gratuito per il polivalente di San Valentino Vaccini "di massa" ad Andria: trasporto pubblico gratuito per il polivalente di San Valentino Giovanna Bruno: «È importante presentarsi all'orario stabilito e non diverse ore prima. Non dobbiamo correre il rischio di creare assembramenti»
Covid, ad Andria circa 70 nuovi positivi al giorno. Contagiati tanti nuclei familiari Covid, ad Andria circa 70 nuovi positivi al giorno. Contagiati tanti nuclei familiari L'ultimo aggiornamento del sindaco Giovanna Bruno: 133 decessi totali, 36 ricoveri e 3346 guariti
Fratelli d’Italia Bat: soddisfazione per la campagna tesseramento 2020 Fratelli d’Italia Bat: soddisfazione per la campagna tesseramento 2020 Dipaola e Fucci: “Grande soddisfazione, Bat prima provincia in Italia per tessere ogni mille abitanti”
Covid, dal 7 al 19 aprile chiusi Villa Comunale e Monumento ai Caduti Covid, dal 7 al 19 aprile chiusi Villa Comunale e Monumento ai Caduti Il sindaco Bruno ha stabilito anche il divieto di accesso e stazionamento in alcune piazze e vie cittadine
Pasqua e Pasquetta, gli auguri del Sindaco ad Andria Pasqua e Pasquetta, gli auguri del Sindaco ad Andria Auguri di serenità, auguri di un tempo migliore. A chi è amareggiato, deluso, sconfitto, arrabbiato
Covid, Fratelli d'Italia Andria incontra gli imprenditori: «Dallo Stato risposte inadeguate e insufficienti» Covid, Fratelli d'Italia Andria incontra gli imprenditori: «Dallo Stato risposte inadeguate e insufficienti» Proposte e idee per far ripartire l’economia locale nel primo incontro promosso dal tavolo tecnico del partito “Bilancio e Attività Produttive”
Camera da letto prende fuoco in via Forlanini, donna di 95 anni salvata dai vicini Camera da letto prende fuoco in via Forlanini, donna di 95 anni salvata dai vicini Dietro alle cause dell'incendio probabilmente lo scoppio di una stufa oppure un corto circuito
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.