Giancarlo Favarin, tecnico Fidelis Andria
Giancarlo Favarin, tecnico Fidelis Andria
Sport

Fidelis-Brindisi: il derby che i federiciani giocano in casa, ma lontano da casa

"Degli Ulivi" chiuso per manutenzione, si gioca al "Vicino" di Gravina. Mister Favarin: «Era importante giocare questa gara nel nostro stadio»

Si gioca in casa, ma lontano da casa. Strano destino quello toccato alla Fidelis Andria, costretta ad abbandonare il "Degli Ulivi" per lavori di manutenzione straordinaria che interessano soprattutto il terreno di gioco. Il derby contro la sorprendente capolista Brindisi si giocherà allo stadio "Stefano Vicino" di Gravina (fischio d'inizio ore 16): cambia poco per gli ospiti, comunque in trasferta, cambia invece molto per la Fidelis costretta a giocare su un campo neutro nonostante il turno casalingo. Un problema in più oltre a una classifica che per il momento non soddisfa: la compagine biancazzurra è dunque chiamata al riscatto dopo il deludente pareggio subito in rimonta a Francavilla, facendosi sfuggire un bottino pieno che sembrava in controllo già nel primo tempo. E' tempo di rialzarsi e mister Giancarlo Favarin crede a una pronta reazione della squadra.

«Era importante giocare la partita col Brindisi al "Degli Ulivi" con una bella cornice di pubblico, - ha dichiarato in conferenza stampa il tecnico biancazzurro - anche se ne verranno in tanti da Andria. Peccato perchè era una partita da far vivere a tutta la città. Ma adesso conta riprenderci i punti che abbiamo perso malamente a Francavilla: abbiamo analizzato gli errori commessi nonostante un ottimo primo tempo. Domani incontriamo una squadra che viaggia sulle ali dell'entusiasmo ed è prima in classifica: sarà un derby sentito anche per loro, ma io sono fiducioso della crescita dei miei ragazzi».
  • Fidelis Andria
  • Giancarlo Favarin
Altri contenuti a tema
Coronavirus, mascherina della Fidelis Andria per la solidarietà Coronavirus, mascherina della Fidelis Andria per la solidarietà Per prenotare la propria si può mandare una mail all'associazione Onda d'Urto
Assemblea dei soci della "Uniti per la Fidelis": aumento di capitale dei soci Catapano e Roselli Assemblea dei soci della "Uniti per la Fidelis": aumento di capitale dei soci Catapano e Roselli Aumento del capitale sociale di 200mila euro e modifica allo statuto della società, che ha permesso di snellire l’eventuale accesso di altri soci
Fidelis Andria, ora è ufficiale: stop al campionato di Serie D Fidelis Andria, ora è ufficiale: stop al campionato di Serie D Lo ha deciso il Consiglio Federale, riunitosi oggi. Interrotti tutti i campionati dilettantistici
1 Amarcord Fidelis Andria: cinque anni fa la promozione in Lega Pro e il doppio salto di categoria Amarcord Fidelis Andria: cinque anni fa la promozione in Lega Pro e il doppio salto di categoria Il 26 aprile 2015 i biancazzurri vincono 3-2 sul campo della Cavese e tornano nei professionisti con due giornate d'anticipo
Coronavirus, la Fidelis Andria ferma tutta l'attività sportiva di prima squadra e giovanili Coronavirus, la Fidelis Andria ferma tutta l'attività sportiva di prima squadra e giovanili Per gli atleti sarà varato un programma personalizzato per gli allenamenti quotidiani
Fidelis, bomber Palazzo in doppia cifra contro il Fasano: «Raggiungiamo la salvezza il prima possibile» Fidelis, bomber Palazzo in doppia cifra contro il Fasano: «Raggiungiamo la salvezza il prima possibile» 10 gol in campionato per il centravanti biancazzurro, che punta a battere il suo record di 15 reti
Coronavirus, rinviata Nardò-Fidelis Andria e tutte le gare dell'8 marzo in Serie D Coronavirus, rinviata Nardò-Fidelis Andria e tutte le gare dell'8 marzo in Serie D Provvedimento relativo ai gironi A-E-G-H-I e al campionato Juniores
Pronto riscatto e bella prestazione della Fidelis Andria: Fasano battuto 1-0 Pronto riscatto e bella prestazione della Fidelis Andria: Fasano battuto 1-0 Decide una perla di Palazzo su calcio di punizione al 4' del primo tempo
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.