divisa misericordie
divisa misericordie
Associazioni

Emergenza-urgenza, le Misericordie di Puglia: «Bene internalizzazione ma basta attacchi strumentali alle associazioni»

Nota congiunta della Federazione regionale e della Confederazione nazionale in risposta alle accuse della politica

«Quando la generosità viene scambiata per un'invasione di campo, forse è il momento di fare un passo indietro e lasciare che chi accusa se la cavi da solo, se ci riesce. Ci penseremo». E' il pensiero della Confederazione Nazionale delle Misericordie d'Italia all'ennesimo attacco ingiustificato giunto dal governo della Regione Puglia parlando di internalizzazione degli operatori del 118.

«Apprezziamo come Federazione delle Misericordie di Puglia l'impegno e la volontà e quindi la decisione della Giunta regionale nel portare avanti il processo di internalizzazione degli operatori del 118, anche in considerazione del fatto che non siamo mai stati contrari e lo abbiamo più volte ribadito in quelle pochissime convocazioni del tavolo tecnico che ormai si perdono lontano nel tempo». Spiega Gianfranco Gilardi, Presidente della Federazione delle Misericordie di Puglia.

«Restiamo nell'amarezza, però, per due motivi principali anche a seguito delle parole generiche e mal contestualizzate usate dal Presidente della Regione Michele Emiliano – spiega Gilardi – primo in questo percorso di internalizzazione le associazioni, che portano avanti questo servizio con professionalità e dedizione facendone il migliore d'Italia, non sono mai state contattate se non marginalmente. Secondo la considerazione delle stesse associazioni espresse in diverse interviste e nelle note enunciate in questi anni della mercificazione delle associazioni che sembrano la i tiranni del 118, facendo come si suole dire di tutta un'erba un fascio. Si mescolano le organizzazioni serie, organizzate e professionali, da quelle che hanno creato inadempienze e sulle quali la Regione doveva controllare ed intervenire. E' davvero un peccato gettare via l'esperienze e le potenzialità delle associazioni che sono quelle che poi sono le stesse che la Regione e gli altri enti contattano nelle maxi emergenze e nella protezione civile».
  • Misericordia Andria
Altri contenuti a tema
Appello del mondo dei volontari della Misericordia ai cinque candidati sindaco di Andria Appello del mondo dei volontari della Misericordia ai cinque candidati sindaco di Andria Si tratta di alcune questioni e domande che riguardano essenzialmente il c.d. terzo settore
Gioia e qualche lacrima: si conclude il campo estivo della Misericordia di Andria "Ripiantiamo da qui" Gioia e qualche lacrima: si conclude il campo estivo della Misericordia di Andria "Ripiantiamo da qui" Attività in totale sicurezza con i rigidi protocolli dovuti all’emergenza sanitaria. Circa 20 i volontari impegnati
A lezione con l'Esercito Italiano A lezione con l'Esercito Italiano Visita didattica-culturale della Confraternita Misericordia all’ 82° Reggimento fanteria “Torino”
Rimpatriata tramite volo aereo giovane donna dall'Austria. Trasporto verso casa curato dalla Misericordia Rimpatriata tramite volo aereo giovane donna dall'Austria. Trasporto verso casa curato dalla Misericordia Ieri l'arrivo all'aeroporto di Bari Palese. Sul posto ad attenderla un ambulanza dei volontari di Andria e Canosa
Primi 60 libri donati e consegnati ad Andria per l'iniziativa “Regalaci un libro, regalaci un sorriso” Primi 60 libri donati e consegnati ad Andria per l'iniziativa “Regalaci un libro, regalaci un sorriso” Prosegue l’iniziativa delle Librerie Giunti “Al Punto” di Andria in collaborazione con la Misericordia
“Regalaci un libro, regalaci un sorriso”: la Misericordia di Andria aderisce all'iniziativa delle Librerie Giunti al Punto “Regalaci un libro, regalaci un sorriso”: la Misericordia di Andria aderisce all'iniziativa delle Librerie Giunti al Punto Sarà possibile scegliere un libro da donare e personalizzarlo con una dedica
Covid-19: oltre 16mila gli interventi compiuti dalla Misericordia di Andria Covid-19: oltre 16mila gli interventi compiuti dalla Misericordia di Andria In un report l'attività dei 200 volontari giallociano
Equipe sanitaria del 118 di Andria salva la vita ad un 49enne infartuato Equipe sanitaria del 118 di Andria salva la vita ad un 49enne infartuato E’ accaduto nel pomeriggio di ieri, lunedì 15 giugno: l’uomo è stato stabilizzato e poi operato d’urgenza al "Bonomo"
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.