incendio ad Andria
incendio ad Andria
Cronaca

Due mezzi della raccolta rifiuti andati distrutti nella notte: si propende per la pista dolosa

Sul posto con i Vigili del fuoco i Carabinieri del nucleo radiomobile e del nucleo operativo

Sono due mezzi speciali impegnati nella raccolta differenziata dei rifiuti ad Andria, del consorzio di ditte Gial Plast-SiEco, che dal 1° luglio si occupa di questo servizio pubblico, quelli andati distrutti dopo le ore 5 di questa mattina, giovedì 18 agosto ad Andria.

L'incendio è avvenuto in un'area di via Vecchia Barletta, a fianco all'ex mattatoio sede della Misericordia, che da qualche mese è stato affittato dal consorzio di ditte per il deposito dei mezzi che su Andria si occupano di questo servizio. Non è l'unico deposito presente nel territorio di Andria.

Sul posto con le squadre dei Vigili del fuoco giunte da Barletta sono arrivati i Carabinieri del nucleo radiomobile e del nucleo operativo del Comando provinciale che stanno conducendo le indagini ed effettuando i rilievi tecnici.

Si propende per la pista dolosa.
incendio ad Andria ai mezzi della raccolta rifiutiincendio ad Andria ai mezzi della raccolta rifiutiincendio ad Andria ai mezzi della raccolta rifiutiincendio ad Andria ai mezzi della raccolta rifiutiincendio ad Andria ai mezzi della raccolta rifiutiincendio ad Andria ai mezzi della raccolta rifiuti
  • Comune di Andria
  • Raccolta Differenziata
  • Carabinieri
  • Rifiuti
  • carabinieri andria
  • vigili del fuoco
Altri contenuti a tema
Barchetta (Fratelli d’Italia): “Confermata la centralità ai Comuni nell’azione del governo Meloni” Barchetta (Fratelli d’Italia): “Confermata la centralità ai Comuni nell’azione del governo Meloni” Il resoconto dell’Assemblea nazionale dell’Anci a Bergamo
Bullismo ad Andria: denunciati per tentata rapina aggravata e lesioni aggravate dei minori Bullismo ad Andria: denunciati per tentata rapina aggravata e lesioni aggravate dei minori Ancora una volta una brillante operazione del personale delle "Volanti", diretti dal Commissario capo Bruno Napoletano
Violenza contro le donne, Campagna della Polizia di Stato: “Questo non è amore” Violenza contro le donne, Campagna della Polizia di Stato: “Questo non è amore” Ad Andria un gazebo è stato allestito in viale Crispi angolo via Regina Margherita
Andria si tinge di "giallo" con il film interpretato da Antonio Memeo Andria si tinge di "giallo" con il film interpretato da Antonio Memeo Nuova produzione cinematografica: “Homini Lupus” di Giovanni Aloisio
Ritrovata la 12enne scomparsa questa mattina ad Andria Ritrovata la 12enne scomparsa questa mattina ad Andria Indagini da parte dei Carabinieri, dopo la denuncia presentata dai genitori
Punto vendita biglietti Ferrotramviaria: rischio posto di lavoro per gli "storici" bigliettai di piazza Bersaglieri d'Italia Punto vendita biglietti Ferrotramviaria: rischio posto di lavoro per gli "storici" bigliettai di piazza Bersaglieri d'Italia La denuncia dall'associazione "Compagni di Viaggio": «La perdita del posto di lavoro è comunque una tragedia per chi la subisce e per la sua famiglia»
Arresto di un pregiudicato andriese: dovrà scontare 4 anni e 3 mesi di reclusione in materia di sostanze stupefacenti Arresto di un pregiudicato andriese: dovrà scontare 4 anni e 3 mesi di reclusione in materia di sostanze stupefacenti Si tratta di un provvedimento definitivo, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Bari
Dalla cucina all'elettronica: sempre più diversificata l’offerta d'istruzione del CPIA Bat “Gino Strada” Dalla cucina all'elettronica: sempre più diversificata l’offerta d'istruzione del CPIA Bat “Gino Strada” I corsi saranno realizzati nei diversi Comuni in cui ha sede il CPIA Bat, ma potranno anche essere svolti in Comuni diversi da quelli indicati inizialmente
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.