Militari e poliziotti impegnati in servizi di controllo del territorio
Militari e poliziotti impegnati in servizi di controllo del territorio
Vita di città

Dopo furti in campagna ed omicidio anziana donna ad Andria: "Serve l'Esercito contro la criminalità"

Coldiretti ribadisce lo stato di pericolo ed emergenza dopo gli episodi gravi avvenuti nella città federiciana

Invoca nuovamente l'intervento dell'Esercito Coldiretti Puglia, dopo gli ennesimi gravi episodi accaduti ad Andria, con la rapina a mano armata in un'azienda olivicola per rubare una macchina raccoglitrice di olive e la morte di una donna aggredita durante un tentativo di furto in casa in campagna, Si tratta di atti intollerabili che la dicono lunga – denuncia Coldiretti Puglia - sulla necessità di alzare la guardia contro i continui fenomeni criminosi nelle aree rurali, acuitisi a causa dell'emergenza Covid che, con le limitazioni agli spostamenti, lascia le aree rurali ancora più isolate in un clima da far west.

"Le aziende hanno bisogno di sicurezza, perché la criminalità le costringe a vivere quotidianamente attanagliate in un clima di incertezza e paura. E' necessaria l'attivazione di una cabina di regia tra i Ministeri delle Politiche Agricole, della Difesa e dell'Interno che coordini le attività delle forze dell'ordine, a cui va il nostro plauso, che va sostenuto dall'intervento dell'Esercito in alcune aree a forte rischio. L'Osservatorio sulla criminalità in agricoltura di Coldiretti sta monitorando i fenomeni di criminalità nelle campagne attraverso le segnalazioni degli imprenditori agricoli e le denunce", torna a chiedere Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia, Bari e BAT.

"Nelle aree rurali i criminali stanno condizionando – insiste il presidente Muraglia - la vita quotidiana degli agricoltori, costretti a trasformarsi in vigilanti diurni e notturni. E' a rischio la loro stessa incolumità. Il clima che si respira è di paura per imprenditori agricoli, stremati da furti quotidiani, che hanno perso la speranza e per timore e sfiducia non denunciano più gli episodi criminosi che sono costretti a vivere".
"Molto utile protocollo d'intesa siglato con la Prefettura della BAT 'mille occhi sulle città e sulle campagne' che vede un piano di collaborazione – conclude il presidente Muraglia - tra Istituti di Vigilanza privata, Guardie Campestri con le Forze di Polizia e la Polizia locale per fornire segnalazioni e informazioni a Questura, Carabinieri, ai CC Forestali e alle Procure".

I reati contro il patrimonio, quali furto di mezzi agricoli (15%), abigeato (11%), furto di prodotti agricoli (13%), racket (9%), usura, danneggiamento, pascolo abusivo, estorsione, secondo i dati dell'Osservatorio, rappresentano la "porta di ingresso principale" della criminalità organizzata e spicciola nella vita dell'imprenditore e nella regolare conduzione aziendale, conclude Coldiretti Puglia.
  • Comune di Andria
  • coldiretti
  • agricoltura
  • Esercito italiano
  • furto Andria
  • Savino Muraglia
  • Omicidio
Altri contenuti a tema
Resta disastrosa la gestione delle strade provinciali e comunali Resta disastrosa la gestione delle strade provinciali e comunali La nota del coordinatore regionale di Fareambiente Benedetto Miscioscia
Servizio Civile: 12 posti nelle sedi Avis della Bat di cui quattro ad Andria Servizio Civile: 12 posti nelle sedi Avis della Bat di cui quattro ad Andria Il bando è rivolto ai giovani di età compresa fra i 18 i 28 anni
Giorno della Memoria 2021, il video-discorso del Sindaco Bruno: "Dobbiamo stanarlo il male" Giorno della Memoria 2021, il video-discorso del Sindaco Bruno: "Dobbiamo stanarlo il male" Stamane evento sul tema "Memoria, verità e giustizia" con il prof. Giuseppe Losappio, ordinario di Diritto Penale all'Università di Bari
Al via la manutenzione degli impianti fotovoltaici comunali ed il monitoraggio dell'aria in città Al via la manutenzione degli impianti fotovoltaici comunali ed il monitoraggio dell'aria in città Il gruppo consiliare M5S Andria invita il Comune ad adoperarsi anche per misurazioni del livello acustico e l'elettromagnetismo
Andria e l'Olocausto: "Intitolare il 3° gruppo al prof. Michele Palumbo ed eliminare la denominazione Vittorio Emanuele III" Andria e l'Olocausto: "Intitolare il 3° gruppo al prof. Michele Palumbo ed eliminare la denominazione Vittorio Emanuele III" Lo storico ambientalista andriese Nicola Montepulciano lancia questa proposta in occasione della Giornata della Memoria
Il centro Zenith ricorda lo sterminio dei disabili nella Germania nazista Il centro Zenith ricorda lo sterminio dei disabili nella Germania nazista Prof. Fortunato: «Ancora oggi assistiamo impietriti a recrudescenze naziste che mortificano la vita. È necessario tenere alta la guardia»
Speculazione sui prezzi dei prodotti agricoli locali, mentre i carciofi arrivano da Tunisia ed Egitto Speculazione sui prezzi dei prodotti agricoli locali, mentre i carciofi arrivano da Tunisia ed Egitto I carciofi pugliesi colpiti dal maltempo sono sottopagati
Farinelli: l’omaggio della città a 316 anni dalla sua nascita Farinelli: l’omaggio della città a 316 anni dalla sua nascita Evento musicale, patrocinato dall'Amministrazione comunale nel cortile di Palazzo Ducale
© 2001-2021 AndriaViva � un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.