raccolta olive. <span>Foto Vincenzo Cassano</span>
raccolta olive. Foto Vincenzo Cassano
Politica

Crisi olivicola: "Marmo chiede l'intervento del Governo Conte"

"Rinvii di un anno l'acquisto di olio tunisino" sottolinea il capogruppo regionale di Forza Italia

Chiede il pronto intervento del Governo nazionale, per scongiurare ulteriori ripercussione per la già grave crisi del comparto olivicolo nazionale. Lo dichiara in una nota il capogruppo regionale di Forza Italia, Nino Marmo.

"L'anno scorso l'olivicoltura pugliese ha pagato a caro prezzo la scarsa produzione di olio a causa delle gelate del 2018. Quest'anno abbiamo una situazione diametralmente opposta ma che, per i ben noti problemi strutturali del settore, sta producendo effetti altrettanto nefasti. L'attuale iper produzione di olive, infatti, non trova sbocco con i frantoi che, da quanto ho appreso, in questi giorni si stanno rifiutando di ricevere le olive raccolte perché hanno capacità di molitura al limite e i serbatoi pieni di olio che non riescono a vendere. Questo è causato da un blocco del mercato perché i confezionatori aspettano un ulteriore calo del prezzo dell'olio visto che in questi giorni la Spagna sta andando nel pieno della produzione. Un gioco al ribasso che rischia di produrre effetti devastanti, ancor più perché fra pochi giorni si apriranno le aste per l'acquisto di olio tunisino. Come sappiamo l'Italia, insieme agli altri Paesi europei, si è impegnata anni fa a sostenere l'economia dei paesi del nord Africa attraverso l'acquisto di cereali, riso e olio d'oliva, ma adesso questa decisione, in presenza di un contesto mutato, rischia di compromettere seriamente un assett fondamentale del nostro Paese e della nostra Regione. Credo sia doveroso che il ministro delle politiche Agricole e tutto il Governo prendano in considerazione l'ipotesi di agire a livello europeo per rinviare di un anno i termini delle aste per l'acquisto dell'olio dal nord Africa, in particolare dalla Tunisia. Questo permetterebbe nell'immediato di tamponare una situazione complicata e lanciare un segnale forte sia ai confezionatori sia alla grande distribuzione che continuano a voler far crollare i prezzi delle contrattazioni. Inoltre, scarsa utilità e successo sembrano avere i bandi europei per l'ammasso.
Al tempo stesso, mentre aspettiamo ancora i decreti attuativi per destinare le risorse già stanziate per le gelate de 2018, auspico che anche la Regione si muova insieme al Governo per elaborare un nuovo Piano Olivicolo Nazionale, oggi quanto mai necessario".
  • regione puglia
  • olio andria
  • nino marmo
  • forza italia
  • olio extravergine di oliva cultivar Coratina
  • agricoltura
  • Olio Tunisino
  • olivi
Altri contenuti a tema
Emiliano smentisce la notizia della chiusura di ben 11 ospedali in Puglia Emiliano smentisce la notizia della chiusura di ben 11 ospedali in Puglia "Abbiamo semplicemente trasformato e riconvertito alcuni ospedali", rispondendo alle contestazioni, tra cui quella di Nino Marmo (FI)
Migliora l'export della pasta pugliese anche grazie all'indicazione in etichetta Migliora l'export della pasta pugliese anche grazie all'indicazione in etichetta Nei primi 9 mesi del 2019 è aumentato l'export di pasta dalla Puglia di ben il 9,7%
Una alleanza contro frodi e contraffazioni nella filiera olearia Una alleanza contro frodi e contraffazioni nella filiera olearia Insieme olivicoltori, frantoiani e industriali dell’olio, mondo della ricerca e dell’informazione
Banca Popolare di Bari, Marmo (FI): “A pagare non siano i pugliesi, ci aspettiamo immediate azioni concrete” Banca Popolare di Bari, Marmo (FI): “A pagare non siano i pugliesi, ci aspettiamo immediate azioni concrete” "Predisporre risarcimenti automatici per le persone fisiche danneggiate”, ha evidenziato l'esponente azzurro
Ecotassa: "Garantire a tutti i Comuni la restituzione delle somme non dovute" Ecotassa: "Garantire a tutti i Comuni la restituzione delle somme non dovute" Lo chiede la consigliera regionale Grazia Di Bari (M5S), che deposita una mozione
In Puglia sbarcano dall’estero grano, ciliegie, melagrane, uva, frutta secca e latte In Puglia sbarcano dall’estero grano, ciliegie, melagrane, uva, frutta secca e latte "Paura frodi a tavoli per 2 italiani su 3" sottolinea Coldiretti
“Moro: Martire Laico”, il 15 gennaio incontro allo Scientifico "Nuzzi" di Andria “Moro: Martire Laico”, il 15 gennaio incontro allo Scientifico "Nuzzi" di Andria Iniziativa del Consiglio Regionale della Puglia, d’intesa con l’ANCI Puglia
Primarie centrosinistra in Puglia: Emiliano vince con oltre il 70% Primarie centrosinistra in Puglia: Emiliano vince con oltre il 70% Ai seggi si sono recati in Puglia più di 80mila elettori
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.