mercato settimanale di Andria
mercato settimanale di Andria
Vita di città

Cresce il malcontento dei commercianti andriesi per aumento Tosap e tariffe per la Fiera d'Aprile

Giovedì 11 aprile la scelta dei posteggi ma quasi la metà degli abituali frequentatori ha già rinunciato a presentare domanda

Si avvicina il giorno della scelta del posteggio da parte di coloro che hanno presentato istanza di partecipazione alla Fiera di Aprile ad Andria. Da un primo sondaggio effettuato dalle due Associazioni Unimpresa e CasAmbulanti si rileva la diminuzione di quasi il 50% delle domande di concessione di posteggio e questo è già di per sé un dato drammatico se si pensa che alla fine i concessionari potrebbero essere solo una cinquantina mentre tutti gli altri posteggi resisi liberi potrebbero essere occupati da avventori e da abusivi.

Perché tale senso di disaffezione da parte dei commercianti? A spiegarlo è il Presidente UniBat, Savino Montaruli, che dichiara: «Il comune di Andria continua a non rendersi conto del gravissimo danno causato all'economia, allo stato sociale e al tessuto produttivo locale. Prevedere la triplicazione del costo dei diritti di segreteria e il raddoppio della tassa di occupazione di suolo pubblico, facendo lievitare i costi per un posteggio standard alla Fiera di Aprile ad oltre 400 euro, è stato il disincentivo ed è un crimine vero e proprio. Un'azione criminale che mira evidentemente ad annientare completamente quella parte di economia che quasi vive esclusivamente di feste e di fiere ma anche la storia, la tradizione e la cultura locale. Un'azione vessatoria unica nel suo genere, inaccettabile. Una via di non ritorno i cui riflessi saranno negativamente palesi fra qualche anno quando ormai tutto ciò che caratterizzava in bene la città federiciana sarà stato definitivamente distrutto ed annientato.

Noi non siamo assimilabili a coloro che non hanno storia e che continuano a venir meno ai loro doveri di rappresentanza, restando in silenzio deplorevole e di circostanza, otre che di convenienza, evidentemente. Non abbiamo alcuna intenzione di mettere a tacere il nostro grido di dolore quindi prendiamo apertamente le distanze da questo modo di operare che mai potrà essere celato da ciò che rappresenta praticamente il nulla, il futile e l'inutile. Giovedì 11 aprile, dalle ore 15,30 in poi, si vedrà quanti si presenteranno alla scelta del posteggio e cosa accadrà in merito al pagamento delle somme esorbitanti richieste dal comune di Andria per la partecipazione ad una Fiera di Aprile mai riqualificata ed ormai ridotta a mercatino delle pulci che non piace più neppure alle stesse», hanno concluso da UniBat.
  • fiera d'aprile
  • Savino Montaruli
Altri contenuti a tema
Mercati nella Bat: ancora fermi quelli di Andria, Barletta, Margherita di Savoia, Spinazzola e Trani Mercati nella Bat: ancora fermi quelli di Andria, Barletta, Margherita di Savoia, Spinazzola e Trani Largo Torneo completamente sgombro dalle bancarelle mentre gli stand degli alimentari erano attorno allo stadio "Degli Ulivi"
Mercato settimanale di Andria, Casambulanti: "Ripartire senza alcun frazionamento" Mercato settimanale di Andria, Casambulanti: "Ripartire senza alcun frazionamento" Montaruli: "non esiste alcun motivo di adottare scelte affrettate, non condivise e persino illegittime"
Torna il mercato settimanale di Andria, dedicato al settore alimentare Torna il mercato settimanale di Andria, dedicato al settore alimentare Saranno due punti di accesso e due di uscita. Prevista l'installazione dei bagni chimici
Coronavirus, Montaruli: «Nessuna soppressione di mercati nella Provincia Bat» Coronavirus, Montaruli: «Nessuna soppressione di mercati nella Provincia Bat» «I mercati restano aperti per legge e per dare un servizio fondamentale ai cittadini»
"La Quercia vive": ad un anno dalla scomparsa dell'ambientalista Francesco Martiradonna "La Quercia vive": ad un anno dalla scomparsa dell'ambientalista Francesco Martiradonna Il ricordo dell’amico Savino Montaruli: "tutti hanno la consapevolezza che la sua anima viva tra noi e con noi"
Bitumazione via Verdi e via Puccini: i lavori dureranno solo qualche giorno Bitumazione via Verdi e via Puccini: i lavori dureranno solo qualche giorno Montaruli di Unibat rassicura i commercianti: “Erano necessari ed urgenti per la sicurezza"”
Bitumazione via Verdi e via Puccini: chiesto il rinvio al Commissario prefettizio Tufariello Bitumazione via Verdi e via Puccini: chiesto il rinvio al Commissario prefettizio Tufariello A darne notizia è Savino Montaruli, di Unibat: "“Sono certo che questo disagio sarà evitato"
Periodo natalizio: una deroga all'ordinanza circa l'esposizione esterna dell'ortofrutta Periodo natalizio: una deroga all'ordinanza circa l'esposizione esterna dell'ortofrutta Lo chiede Savino Montaruli alla Gestione Commissariale
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.