Panorama di Andria. <span>Foto Francesco Casiero</span>
Panorama di Andria. Foto Francesco Casiero
Enti locali

Costituenda Commissione locale per il paesaggio: "Irrisori ed illegittimi i compensi previsti"

Gli Ordini di Architetti, Ingegneri, Geometri e Geologi, invitano il Commissario Prefettizio a “procedere ad una rettifica"

Un gettone di presenza pari a 30 euro a seduta giornaliera, onnicomprensivo di oneri fiscali e previdenziali (se dovuti) e delle spese di viaggio: è il compenso che il Comune di Andria offre ai professionisti che andranno a far parte della costituenda Commissione locale per il paesaggio. Ma gli Ordini professionali degli Architetti, degli Ingegneri, dei Geometri, e dei Geologi, con una lettera firmata dai rispettivi presidenti Paolo D'Addato, Sebastiano Manta, Saverio Binetti e Salvatore Valletta, invitano il Comune di Andria "a voler porre in atto le azioni finalizzate al riconoscimento del giusto compenso ai membri della Commissione in oggetto".

E' bene infatti sottolineare che per rispondere all'Avviso Pubblico per la nomina dei componenti della Commissione Locale per il Paesaggio, è richiesto di essere "soggetti con particolare, pluriennale e qualificata esperienza nella tutela del paesaggio" da dimostrare attraverso un preciso curriculum, ed è naturalmente ben noto il livello di responsabilità gravante su chi viene chiamato a istruire pratiche per concessione di pareri o autorizzazioni in questo delicato settore.
"Premesso che gli Ordini e i Collegi Professionali del nostro territorio – sottolineano i presidenti di questi enti - hanno più volte deliberato di non diffondere e pubblicizzare tra i propri iscritti avvisi privi della previsione di equi compensi per le prestazioni rese, si invita il Comune di Andria a voler porre in atto le azioni finalizzate al riconoscimento del giusto compenso ai membri della Commissione in oggetto".

A supporto di tale invito, i quattro segnalano che "è principio noto e recepito anche dalla Corte dei Conti, che i liberi professionisti chiamati a fare parte di Commissioni o organi collegiali pubblici sono legati al Comune da un rapporto assimilato a quello del funzionario ordinario, per cui tale attività implica l'obbligo di attribuzione di un congruo compenso, oltre la rifusione delle spese vive per la partecipazione alle sedute dell'organo tecnico-consultivo".

Dunque il criterio di riconoscere "irrisori rimborsi, ovvero di prevederne uno di misera entità, oltre che ad essere del tutto inaccettabile, palesemente anticoncorrenziale e di dispregio alla qualificata esperienza che si richiede, risulta anche in contrasto con quanto disciplinato dalla Legge del 4 dicembre 2017 n. 172, che ha previsto che i professionisti ricevano un compenso proporzionato alla quantità e qualità del lavoro svolto, e alla legge di Bilancio 2018 che ha chiarito che un compenso, per essere considerato equo, deve essere obbligatoriamente determinato sulla base del Decreto Parametri". E il gettone di 30 euro a titolo di rimborso spese, a seduta giornaliera, onnicomprensivo (oneri fiscali e previdenziali se dovuti, spese di viaggio) previsto nell'avviso pubblico per la nomina dei componenti della Commissione paesaggistica del Comune di Andria non sembra avere quei requisiti, e gli Ordini professionali invitano il Commissario Prefettizio a "procedere ad una rettifica del bando secondo quanto richiesto".
  • Comune di Andria
  • ordine ingegneri bat
  • Ordine degli Architetti BAT
  • gaetano tufariello
Altri contenuti a tema
Ufficio Tributi: chiusura il 21 ottobre per formazione dipendenti Ufficio Tributi: chiusura il 21 ottobre per formazione dipendenti Non sarà possibile garantire il servizio di risposta telefonica ai contribuenti
La condanna del Sindaco Bruno per gli incivili che insozzano Andria La condanna del Sindaco Bruno per gli incivili che insozzano Andria Le foto del banchetto davanti alla chiesa del Carmine, nei pressi del santuario di Maria Santissima dell’Altomare
Sindaco Giovanna Bruno: «La saggezza dei nostri anziani e l'inciviltà di chi insozza la scalinata della Madonna del Carmine» Sindaco Giovanna Bruno: «La saggezza dei nostri anziani e l'inciviltà di chi insozza la scalinata della Madonna del Carmine» L'ormai quotidiano appuntamento serale del Primo cittadino che raccomanda a tutti il rispetto delle regole anti covid 19. Il VIDEO
Giornata diocesana per la Custodia del Creato in programma venerdì 23 ottobre Giornata diocesana per la Custodia del Creato in programma venerdì 23 ottobre Appuntamento presso l’Opera diocesana “Giovanni Paolo II”, in via Bottego, 36 ad Andria
Due feriti in un incidente in via Lissa all'intersezione con via Custoza Due feriti in un incidente in via Lissa all'intersezione con via Custoza E' accaduto intorno alle ore 13. Sul posto 118 e Polizia Locale
AndriaMultiservice: sospeso il previsto presidio sotto Palazzo di Città per lunedì 19 ottobre AndriaMultiservice: sospeso il previsto presidio sotto Palazzo di Città per lunedì 19 ottobre L'Unione Sindacale di Base: "Oggi bisogna costruire una Città forte e nuova che rafforzi la Partecipata"
Incidente sulla strada tangenziale, nei pressi dello svincolo per l'A/14 Incidente sulla strada tangenziale, nei pressi dello svincolo per l'A/14 Toyota Yaris finisce sotto un tir. Ferito il conducente dell'auto. Traffico bloccato per sversamento di gasolio sulla carreggiata
Dopo diciotto anni di calvario si è spenta la vita di Emanuele Dopo diciotto anni di calvario si è spenta la vita di Emanuele Funerali domani 16 ottobre alle 10:30 in Cattedrale. Dal 16 novembre del 2001 era in coma vegetativo
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.