pasta
pasta
Vita di città

Coronavirus, l'agroalimentare non si ferma ma garantire sicurezza ai lavoratori

L'appello è della Flai Cgil Bat che chiede il rispetto delle misure

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Tra i settori che certamente non si stanno fermando e non possono fermarsi c'è quello dell'agro-alimentare che produce generi di prima necessità. Lavoratori che, con spirito di servizio e abnegazione, stanno continuando ogni mattina ad andare in azienda per garantire continuità alla filiera della produzione e trasformazione di viveri in questo momento di emergenza da coronavirus.

"Sentiamo innanzitutto il dovere di ringraziarli perché nella difficoltà stanno operando nel quotidiano in giornate in cui uscire di casa non è semplice per nessuno. Inoltre, rivolgiamo anche un appello agli imprenditori affinché in una situazione tanto complessa si rispettino tutte le misure di sicurezza disposte dal Governo perché la salute dei lavoratori viene prima di tutto e soprattutto prima del profitto. Per questo deve essere garantita dappertutto", spiega Gaetano Riglietti, segretario generale della Flai Cgil Bat.

"Vorremmo ricordare che nell'accordo tra il Governo e i sindacati si prevede che in tutti i luoghi di lavoro devono sussistere le condizioni di sicurezza per lavoratrici e lavoratori. Nelle aziende deve essere costituito un comitato per applicare le regole di sicurezza con la partecipazione dei rappresentanti dei lavori e che le aziende devono prevedere la sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro. Inoltre, tutti devono essere dotati di strumenti di protezione individuale. La sola presenza di adeguati livelli protezione è la condizione per la prosecuzione dell'attività produttiva. Abbiamo deciso di procedere da subito affinché nelle aziende alimentari si sottoscrivano accordi che diminuiscono in maniera controllata i livelli di produzione salvaguardando i lavoratori ma continuando a garantire le forniture per i negozi alimentari", conclude Riglietti.
  • flai cgil
Altri contenuti a tema
Cinque anni fa moriva Paola Clemente Cinque anni fa moriva Paola Clemente Il ricordo di Flai e Cgil: "Simbolo di lotta contro i caporali"
Rete lavoro agricolo di qualità, i sindacati chiedono all'Inps di riprendere le attività Rete lavoro agricolo di qualità, i sindacati chiedono all'Inps di riprendere le attività Cgil, Cisl e Uil: "Strumento necessario per trovare soluzioni contro il lavoro nero e lo sfruttamento dei braccianti nelle campagne"
Agricoltura, nella fase 3 la Flai Cgil Bat torna in strada anche ad Andria Agricoltura, nella fase 3 la Flai Cgil Bat torna in strada anche ad Andria Assemblee in sicurezza nei posti di lavoro e regolarizzazione dei migranti. Riglietti: “Al via monitoraggio cassa integrazione”
Lavoro agricolo nella Bat, Flai Cgil: "Un terzo degli addetti senza tutele"   Lavoro agricolo nella Bat, Flai Cgil: "Un terzo degli addetti senza tutele"   Il sindacato analizza i dati degli elenchi anagrafici dell’Inps del 2019
Lavoro agricolo, Gagliardi: «Caporali e sfruttatori non li ferma il coronavirus» Lavoro agricolo, Gagliardi: «Caporali e sfruttatori non li ferma il coronavirus» La Flai Cgil Puglia: sì ma nella Rete del lavoro di qualità
Agricoltura ai tempi del covid, Flai: “Nessuna mancanza di manodopera” Agricoltura ai tempi del covid, Flai: “Nessuna mancanza di manodopera” Il segretario generale della categoria Gaetano Riglietti focalizza invece l’attenzione su trasporto e DPI
Caporalato, ad Andria la sezione territoriale della Rete del lavoro agricolo di qualità Caporalato, ad Andria la sezione territoriale della Rete del lavoro agricolo di qualità I sindacati: "Serve un salto di qualità per liberare definitivamente il settore agricolo da questa piaga"
Il lavoro si fa strada, assemblea con i braccianti di Andria Il lavoro si fa strada, assemblea con i braccianti di Andria Lunedì prossimo nella sede della camera del lavoro di piazza Di Vittorio
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.