Amici per la vita onlus
Amici per la vita onlus
Vita di città

Coronavirus: gli "Amici per la Vita" donano viveri, 250 sacchetti a destinazione

Quando c'è bisogno gli imprenditori sono in campo. Gemiti lancia l'appello: "Chi può ci contribuisca. Anche il poco per noi è tanto"

Duecentocinquanta quelli già preparati e giunti a destinazione. Nell'azienda di uno dei soci si lavora a ritmo serrato per riempire i sacchetti di viveri da consegnare alle parrocchie di Andria che provvederanno a distribuirle a loro volta alle persone bisognose. L'emergenza coronavirus é anche emergenza sociale ed economica, oltre che sanitaria. Ed è per questo che l'associazione di imprenditori andriese "Amici per la Vita" onlus scende in capo anche in questo momento tanto difficile.

"Abbiamo deciso insieme di fare una raccolta di alimenti, in parte donati e in parte acquistati dai soci. Presso lo stabilimento di un nostro associato avviene la raccolta e di lì parte lo smistamento verso i bisognosi. Si tratta di una iniziativa nella quale nessuno si è tirato indietro. Ognuno per quelle che sono le proprie forze ha partecipato. Ogni pacchetto ce prepariamo è un pizzico di gioia che doniamo", spiega Felice Gemiti, presidente associazione "Amici per la vita" onlus.

Non solo viveri, l'associazione nei giorni scorsi ha già provveduto a far arrivare a destinazione del materiale sanitario, chiarisce il segretario Domenico Bucci: "Abbiamo lavorato sottotraccia e consegnato all'ospedale di Andria e al reparto di oncologia del "Dimiccoli" di Barletta mascherine e gel igienizzante. Abbiamo anche donato un'automobile alla Croce Rossa Italiana di Andria e ora stiamo cercando nei limiti del possibile di occuparci di un'altra richiesta che ci è pervenuta".

"Tanti i sacchetti già preparati, 250, e distribuiti - aggiunge Savino Di Chio, vice presidente dell'associazione. Sono composti da beni di prima necessità e alcuni anche con tutto il necessario per i neonati. Nei prossimi giorni continueremo così".

Dall'associazione un appello a tutti gli imprenditori locali: "Aiutateci ad aiutare chi ha bisogno. Donateci più alimentari possibili, più donate e più famiglie aiutiamo. Grazie già per tutto quello che farete!".

Per info e contatti www.axvonlus.it
IMG WA
  • Amici per la vita
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

2926 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid, leggera risalita del numero degli attualmente positivi in Puglia Covid, leggera risalita del numero degli attualmente positivi in Puglia 101 i ricoverati negli ospedali
Covid in Puglia, scende a 7 il numero dei pazienti in terapia intensiva Covid in Puglia, scende a 7 il numero dei pazienti in terapia intensiva Nessun decesso nelle ultime ore
Vaccino anti-Covid, ecco i dati della copertura ad Andria Vaccino anti-Covid, ecco i dati della copertura ad Andria Il 90 percento nella Bat ha almeno una dose
Quarta dose anticovid: Andria si attesta al 63% Quarta dose anticovid: Andria si attesta al 63% Le città con la più elevata percentuale di dosi di richiamo sono Trani con il 67%, Barletta con il 66%, Canosa di Puglia e Bisceglie con il 65%
Il Covid in Puglia circola sempre con minore intensità Il Covid in Puglia circola sempre con minore intensità Sono soltanto 8 i posti letto occupati nelle terapie intensive da pazienti positivi
Covid in Puglia, poco più di 9000 gli attualmente positivi Covid in Puglia, poco più di 9000 gli attualmente positivi Continua a scendere il numero dei contagiati costretti al ricovero ospedaliero
Covid in Puglia, calo inesorabile del numero di positivi ricoverati Covid in Puglia, calo inesorabile del numero di positivi ricoverati La circolazione del virus è sempre più ristretta
Covid, numeri in attenuazione Covid, numeri in attenuazione Incoraggiante tendenza alla diminuzione complessiva dei casi positivi
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.