Img 20130125 Wa0003
Img 20130125 Wa0003
Cronaca

Confidi: passo importante per valorizzare il centro storico

Da oggi possibile effettuare domande per mutui, al fine di costruire nuovi insediamenti nel centro storico. Grande opportunità per i giovani e per i soggetti svantaggiati

Da oggi in poi sarà possibile formulare domande per la concessione di garanzia finalizzata al conseguimento di aperture di credito (mutui per l'insediamento di nuove attività commerciali e/o artigianali all'interno del Centro Storico di Andria).

Durante una conferenza stampa, tenutasi stamane presso il Chiostro di San Francesco, vi è stata la presentazione della convezione FIDI prevedente la concessione di un contributo pari a 100.000 euro, ai Consorzi e Cooperative di Garanzia Collettiva Fidi che abbiano stipulato convenzioni per affidamenti con Istituti di Credito presenti nel territorio. Concesso dall'Amministrazione di Andria, il contributo (diretto ad incrementare il fondo rischi dei Confidi) ha lo scopo di incrementare l'apertura di nuove attività nel centro storico della città. I due terzi del fondo è indirizzato ai giovani under 35, mentre il restante ai soggetti svantaggiati.

Gli importi finanziabili si distribuiscono in: mutui chirografari fino ad un massimo di 25.000 euro e mutui ipotecari fino ad un massimo di 150.000 euro. Ciascun importo dovrà essere investito nell'acquisto di locali, macchinari ed attrezzature, realizzazione d' impianti ed opere murarie e per costi di pubblicità e di avvio di attività.

«Il nostro è un segnale concreto in questo difficile periodo economico - commenta il Sindaco Nicola Giorgino - Questa è un'opportunità rivolta soprattutto ai giovani. Un segnale, quindi, che ci auguriamo possa consentire di proseguire nel rilancio del Centro Storico, che continua ad essere oggetto di evidenti ed importanti opere di riqualificazione da parte dell'Amministrazione».

«Siamo stati uno dei comuni precursori di questa strategia. Tale progetto – ha dichiarato l'assessore alle attività produttive - ha l'obiettivo di facilitare l'accesso ai prestiti in un momento di gravi difficoltà economiche. Vogliamo rilanciare l'attività economica e recuperare anche il nostro patrimonio immobiliare nel Centro Storico, attivando un processo virtuoso sotto il profilo economico e sociale».
4 fotoConferenza Confidi
img 20130125 wa0000img 20130125 wa0001img 20130125 wa0002img 20130125 wa0003
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.