sedi uffici del Comune di Andria
sedi uffici del Comune di Andria
Enti locali

Comune di Andria: andata deserta la procedura di mobilità per dirigenti

È una situazione kafkiana che la Cisl FP Bari-Bat ha cercato di evitare

Con largo anticipo, la Cisl Fp Bari Bat aveva evidenziato che bandire procedure di mobilità volontaria per dirigenti amministrativi con requisiti di partecipazione eccessivamente restrittivi, e senza, peraltro, indicazione nei bandi delle posizioni vacanti da ricoprire, con enunciazione di criteri sulla valutazione dei titoli poco chiari, avrebbe sensibilmente ridotto la platea dei potenziali candidati alla procedura selettiva.

Infatti, la procedura di mobilità per dirigenti amministrativi è andata deserta!

Ormai è palese la situazione di forte criticità organizzativa in cui versa l'Ente -dichiara Giovanni Stellacci Responsabile del Dipartimento CISL FP BAT-, considerato che dal primo dicembre un dirigente amministrativo transiterà nei ruoli della Regione, e che alcuni servizi sono retti ad interim dal Segretario Generale del Comune. A tutto ciò si aggiunga -continua Stellacci-, l'imminente collocamento in quiescenza di un dirigente tecnico.
Come può funzionare un Ente Comunale senza dirigenti? È questo il quesito a cui debbono rispondere gli amministratori.

È una situazione kafkiana che la Cisl FP Bari-Bat ha cercato di evitare. Infatti, col più ampio spirito di collaborazione e rispetto reciproco dei ruoli, per ben due volte ha comunicato al Comune di Andria i punti deboli dei bandi. I bandi necessitavano di essere modificati e integrati, ma l'Amministrazione Comunale ha ignorato le osservazioni poste dal sindacato.
L'obiettivo era di assicurare la tempestiva copertura del posto di dirigente che tra le altre cose, si occupa dei Servizi Sociali e dal prossimo primo dicembre si renderà vacante.
Ma non solo.
Secondo il sindacato un bando deve consentire la più ampia partecipazione alla procedura selettiva, anche alla luce dei nuovi incentivi alla mobilità territoriale del dirigente previsti dalla contrattazione collettiva nazionale.
Tale principio è sancito proprio per agevolare i processi di mobilità di personale con qualifica dirigenziale verso enti che versano in "situazioni oggettive di particolari difficoltà organizzative e funzionali", come il Comune di Andria.
Inspiegabilmente l'Amministrazione Comunale ha ritenuto di rimanere ferma sulle proprie posizioni, senza mai aprire un dialogo costruttivo sull'argomento, sostenendo, di contro, la piena adeguatezza degli avvisi di mobilità volontaria.
Il risultato ottenuto è che dal prossimo dicembre, l'Ente, co-capoluogo di Provincia avrà in servizio un solo dirigente amministrativo di ruolo, con tutti i disagi e i disservizi del caso, che per altro, ricadranno anche sui cittadini.
I servizi pubblici sono il volano del Paese, non è retorica. Ma se i servizi pubblici non hanno le risorse umane necessarie, mai potranno assurgere pienamente al ruolo sancito dalla Costituzione.
  • Comune di Andria
  • cisl bat
Altri contenuti a tema
Approvato raddoppio ferroviario Andria-Barletta e la realizzazione di una Casa - Ospedale di Comunità Approvato raddoppio ferroviario Andria-Barletta e la realizzazione di una Casa - Ospedale di Comunità Nel corso della massima assise cittadina di ieri 28 febbraio
Restauro e riuso di Palazzo Ducale: pubblicato il bando per l'appalto integrato Restauro e riuso di Palazzo Ducale: pubblicato il bando per l'appalto integrato Un recupero completo degli spazi distribuiti nei quattro livelli dell’edificio, che trasformeranno lo storico palazzo in un polo culturale
Periti agrari esclusi dal bando servizio esternalizzato UMA: le critiche del Collegio provinciale Periti agrari esclusi dal bando servizio esternalizzato UMA: le critiche del Collegio provinciale La richiesta di spiegazioni rivolta all'Amministrazione comunale: "Un vero e proprio sgarbo istituzionale"
Centro di aggregazione Fornaci: la Giunta comunale da il via libera al progetto di fattibilità tecnico-economica Centro di aggregazione Fornaci: la Giunta comunale da il via libera al progetto di fattibilità tecnico-economica Intervento di manutenzione straordinaria
In giunta il ponte Bailey e messa in sicurezza del Canale Ciappetta-Camaggio In giunta il ponte Bailey e messa in sicurezza del Canale Ciappetta-Camaggio Approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica
Ad Andria al via le candidature per l'esternalizzazione del servizio Uma Ad Andria al via le candidature per l'esternalizzazione del servizio Uma Ecco tutte le informazioni utili per gli interessati
Ciclovia urbana, Barchetta (FdI) propone una raccolta firme per la modifica del progetto Ciclovia urbana, Barchetta (FdI) propone una raccolta firme per la modifica del progetto Insieme ad incontri con commercianti e residenti
Via Ferrucci, Confcommercio: "Ok la Ciclovia ma parliamone prima per non creare disagi" Via Ferrucci, Confcommercio: "Ok la Ciclovia ma parliamone prima per non creare disagi" Così Claudio Sinisi, presidente della Confcommercio Andria a seguito della presentazione alla stampa della Ciclovia urbana
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.