Vita di città

“Città dell’olio”: appostati nuovi dieci cartelli stradali con il simbolo identitario di Andria

Completato stamane l’installazione dei segnali di indicazione culturale nei vari ingressi della città

Chi arriva o parte dal Comune in questi giorni potrà notare la nuova segnaletica con l'indicazione di "Città dell'Olio", orientata ad informare chiunque transiti per Andria. Si tratta di dieci cartelli stradali con il simbolo identitario della città federiciana, ovvero quello grafico dell'olivo.

L'appostamento dei nuovi cartelli, accostati ai precedenti di "Andria Città della Burrata IGP", è nata da un'idea sviluppata sinergicamente tra l'assessore alle Radici, Cesareo Troia e al dipendente comunale Fabio Attimonelli, del settore area Innovazione e Sviluppo del Comune di Andria, le aziende produttrici dell'olio e le varie associazioni, con l'unico scopo di conferire alla città decoro e dare un maggiore impulso all'aspetto turistico del territorio. E che oggi, mercoledì 15 giugno, vede una sua concretizzazione.

"A volte basta poco per acquisire quei principi saldi propri di una identità culturale", commenta l'ambasciatore andriese di "Italia&friends", Antonio Pistillo. "Noi come associazione, abbiamo contribuito alla realizzazione di rimettere a posto nuovi cartelli stradali, dal momento che Andria può vantare straordinari alberi di ulivi secolari. Se imparassimo a confrontarci fra il Pubblico, il Privato e il mondo delle Associazioni, mettendo a fattor comune idee ed esperienze costruttive, la nostra Città raggiungerebbe importanti traguardi".
  • olio andria
  • Associazione Nazionale Città dell'Olio
  • Vigna e olivo
  • Segnaletica orizzontale
Altri contenuti a tema
Città dell'olio Puglia, presentato ad Andria il nuovo ufficio di presidenza Città dell'olio Puglia, presentato ad Andria il nuovo ufficio di presidenza Nuovi ingressi e conferme. Voto unanime del coordinamento regionale
L'assessore andriese Cesareo Troia entra nella Giunta delle Città dell’Olio L'assessore andriese Cesareo Troia entra nella Giunta delle Città dell’Olio Eletto all’unanimità dal Consiglio nazionale riunito a Roma su proposta del presidente Sonnessa
Nubi sempre più minacciose sul futuro dell'olivicoltura di qualità Nubi sempre più minacciose sul futuro dell'olivicoltura di qualità Crescono i costi mentre scendono i ricavi delle imprese. Pesanti le ricadute per la Puglia
Assemblea Nazionale Città dell’Olio, Andria presente con l'assessore Troia: «Giornata importante» Assemblea Nazionale Città dell’Olio, Andria presente con l'assessore Troia: «Giornata importante» Approvati il Regolamento d'uso del Marchio Collettivo e la Carta degli Impegni per la sostenibilità e benessere
E' l'andriese Riccardo Cassetta il nuovo Presidente dell’Associazione Italiana dell’Industria Olearia E' l'andriese Riccardo Cassetta il nuovo Presidente dell’Associazione Italiana dell’Industria Olearia L'imprenditore oleario è attualmente vicepresidente di Confindustria Bari-Bat
L'olio extravergine d'oliva pugliese è il prodotto agroalimentare più taroccato d'Italia L'olio extravergine d'oliva pugliese è il prodotto agroalimentare più taroccato d'Italia Ad affermarlo è Coldiretti Puglia, in base al rapporto 2021 dell'Ispettorato Repressione Frodi del Ministero delle Politiche Agricole
“Olio Capitale” 2022, a Palazzo di Città il bilancio della manifestazione “Olio Capitale” 2022, a Palazzo di Città il bilancio della manifestazione Gli olii esposti all'evento sono stati donati alla Casa di Accoglienza “Santa Maria Goretti”
Schiaffo all'olivicoltura pugliese: in arrivo dalla Tunisia 57mila tonnellate di olio d'oliva senza dazi Schiaffo all'olivicoltura pugliese: in arrivo dalla Tunisia 57mila tonnellate di olio d'oliva senza dazi Coldiretti chiede che siano applicati gli stessi criteri di trasparenza e tracciabilità richiesti per l'olio italiano
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.