Tramonto
Tramonto
Vita di città

Ci lascia Gianna, il cordoglio della sindaca Bruno

Trasportata d'urgenza in ospedale a causa di una brutta caduta, purtroppo non ce l'ha fatta

Ci lascia a 49 anni Gianna, trasportata d'urgenza ieri dalla sua abitazione al Pronto Soccorso dell'ospedale cittadino. A dare notizia della sua scomparsa è la sindaca Bruno:

"La nostra città ha tante persone fragili. Fragilità di varia natura, con storie che vengono anche da lontano. Storie molto diverse tra loro ma spesso con un denominatore comune: sofferenza, solitudine, tristezza, precarietà sociale o fisica. La città di fronte a ciò a volte si indigna, a volte respinge. In alcuni casi è solidale, in altri si fa giudice. Storie di vita, su cui in tanti si arrogano il diritto di intervenire per sentenziare, per creare tifoserie o per strumentalizzare. Apprendo con tristezza che una di queste fragilità cittadine non c'è più: Gianna. Apprendo dai suoi vicini, che in silenzio tante volte l'hanno aiutata, che una brutta caduta le ha stroncato l'esistenza. Con la sua dipartita cade il muro di pregiudizi nei suoi confronti, cade la cultura dello scarto. Ma che ce ne facciamo ora che non c'è più? Quante altre Gianna la nostra Comunità conosce, di cui deve farsi carico a partire dalle istituzioni? Gianna mi ha fermato qualche giorno dopo il mio insediamento. Cercava un alloggio ma mi ha raccontato che nessuno voleva farle il contratto. Aveva un sostegno economico dai servizi sociali ma il suo cruccio era la casa. Questo ho saputo di lei, dal suo racconto. Mi sarebbe venuta a trovare. Voleva parlare, essere ascoltata. Oggi, la notizia della sua scomparsa".
  • Comune di Andria
  • sindaco di andria
Altri contenuti a tema
Servizio Civile nelle Misericordie di Puglia: ad Andria impegnato il numero maggiore Servizio Civile nelle Misericordie di Puglia: ad Andria impegnato il numero maggiore Cominceranno a breve le selezioni dei nuovi volontari sulle oltre 560 domande pervenute
Le origini del Castello (cittadino) di Andria nell'ultimo video della sezione locale di Italia Nostra Le origini del Castello (cittadino) di Andria nell'ultimo video della sezione locale di Italia Nostra Lo storico locale Antonio DI Gioia ripercorre un'altra pagina della storia della nostra città
1 Pesante alterco contro due agenti di P.M.: la loro colpa aver multato due giovani, per giunta senza mascherina Pesante alterco contro due agenti di P.M.: la loro colpa aver multato due giovani, per giunta senza mascherina Un triste episodio che amareggia la città
Camion perde gasolio dal serbatoio: traffico bloccato in via Padre Leone Dehon per strada impraticabile Camion perde gasolio dal serbatoio: traffico bloccato in via Padre Leone Dehon per strada impraticabile Intervento della Polizia di Stato e dell'AndriaMultiservice. Ripulita in 2 ore la carreggiata. Sono rimaste incidentate 2 autovetture
Tagliati circa 3mila giovani alberi di ciliegio Tagliati circa 3mila giovani alberi di ciliegio Episodio inquietante scoperto nel pomeriggio. Sul posto le Guardie campestri mentre le indagini sono condotte dai Carabinieri
De Mucci nuovo coordinatore cittadino di Forza Italia De Mucci nuovo coordinatore cittadino di Forza Italia E' stato commissario provinciale azzurro per numerosi anni
8 marzo, Sindaco Bruno tra le protagoniste iniziativa Cgil Bat: “E donna sia… anche in pandemia” 8 marzo, Sindaco Bruno tra le protagoniste iniziativa Cgil Bat: “E donna sia… anche in pandemia” Per la festa della donna incontro in diretta streaming con alcune delle figure di spicco del territorio
Il CPIA BAT e il Centro Antiviolenza “Riscoprirsi” insieme per la Giornata internazionale della donna Il CPIA BAT e il Centro Antiviolenza “Riscoprirsi” insieme per la Giornata internazionale della donna Un incontro formativa avverrà in remoto, a partire dalle ore 17 di lunedì 8 marzo
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.