Andria centro storico
Andria centro storico
Cronaca

Arrestato nel centro storico di Andria un trentacinquenne che spacciava cocaina in bici

L'uomo, già gravato da precedenti specifici, era stato, per fatti analoghi, già destinatario dell'Avviso Orale emesso dal Questore

Gli investigatori della Squadra Mobile della Polizia di Stato hanno bloccato ed arrestato nel centro storico di Andria, un trentacinquenne del luogo che spacciava cocaina utilizzando la bici per muoversi agevolmente nei vicoli cittadini.
Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato, nell'ambito di attività info-investigativa finalizzata ad arginare il dilagante fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nella città di Andria, ha arrestato nel centro storico un trentacinquenne del posto sorpreso a spacciare cocaina. L'uomo, già gravato da precedenti specifici, era stato, per fatti analoghi, già destinatario dell'Avviso Orale emesso dal Questore.
Nello specifico la sezione Antidroga della Squadra Mobile della Questura di Barletta Andria Trani, durante i quotidiani servizi di osservazione all'uopo predisposti, ha notato tra le vie del borgo antico dei movimenti sospetti e un rapido scambio di denaro tra due soggetti, uno dei quali giunto in bici, decidendo di sottoporli a controllo e rinvenendo addosso a quest'ultimo, oltre alla dose di cocaina appena ceduta, qualche altra dose che di lì a poco, con ogni probabilità, sarebbe stata venduta.
Per i fatti appena descritti la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani ha poi chiesto ed ottenuto la convalida dell'arresto e l'applicazione della misura cautelare coercitiva degli arresti domiciliari.
L'attività in parola, fa seguito ad ulteriori arresti eseguiti nei giorni scorsi a carico di altri soggetti andriesi responsabili della medesima fattispecie delittuosa anche se appartenenti a contesti sociali differenti, il tutto a testimonianza della diffusività del fenomeno.
Va precisato che la posizione dell'indagato è al vaglio dell'Autorità giudiziaria e lo stesso non può considerarsi colpevole sino ad una eventuale sentenza definitiva di condanna.
  • Droga
  • Polizia di Stato Andria
Altri contenuti a tema
Al Prefetto Isabella Fusiello sarà conferita la Cittadinanza onoraria Al Prefetto Isabella Fusiello sarà conferita la Cittadinanza onoraria Il riconoscimento assegnato nel corso delle manifestazioni per la settimana della legalità
L'indagine dei Carabinieri di Andria ha portato a sgominare un ingente smercio di cocaina L'indagine dei Carabinieri di Andria ha portato a sgominare un ingente smercio di cocaina Un risultato conseguito a Minervino Murge dai militari dell'Arma, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Trani
Incursione in un deposito agricolo in contrada Monachelle Incursione in un deposito agricolo in contrada Monachelle Il tentativo di furto sventato dalle guardie giurate della Sicuritalia. Indagini in corso da parte della Polizia di Stato
Rapina di autovettura a Trani, arrestato andriese in trasferta Rapina di autovettura a Trani, arrestato andriese in trasferta Operazione della Polizia di Stato, i fatti accaduti a settembre dello scorso anno
2 "Memorial Polizia di Stato" in ricordo di Peppe Volpe "Memorial Polizia di Stato" in ricordo di Peppe Volpe L'indimenticato poliziotto delle Volanti, viene celebrato con un quadrangolare di calcio
Rissa in piazza Porta la Barra: la Polizia di Stato arresta due rumeni Rissa in piazza Porta la Barra: la Polizia di Stato arresta due rumeni Uno dei contendenti, è stato ferito gravemente alla gola
2 Accoltellamento in piazza Porta la Barra Accoltellamento in piazza Porta la Barra Il grave episodio è avvenuto ieri sera, poco dopo le ore 21
Nuovi incarichi apicali per i dirigenti superiori di P.S. Gianpaolo Patruno e Michele De Tullio Nuovi incarichi apicali per i dirigenti superiori di P.S. Gianpaolo Patruno e Michele De Tullio Il primo è il nuovo Questore di Macerata mentre il secondo è il Dirigente della Polfer di Ancona
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.