Anniversario disastro ferroviario: l'omelia del Vescovo di Andria, Mons. Mansi
Anniversario disastro ferroviario: l'omelia del Vescovo di Andria, Mons. Mansi
Religioni

Anniversario disastro ferroviario: l'omelia del Vescovo di Andria, Mons. Mansi

La chiesa Cattedrale gremita di parenti, amici ed autorità nel giorno della indimenticata tragedia

Una grande folla, fatta di parenti, amici, autorità e di gente semplice, ha seguito nella chiesa Cattedrale di Andria, nel 3° anniversario del disastro ferroviario dell'Andria - Corato, avvenuto il 12 luglio, l'omelia del Vescovo di Andria, mons. Luigi Mansi.

"Carissimi fratelli e sorelle, amici, familiari e parenti delle vittime del disastro ferroviario, carissimi tutti.
Questa celebrazione è il frutto di un desiderio della nostra Chiesa diocesana: quello di testimoniarvi l'affettuosa vicinanza di tutti noi. Son passati ormai tre anni da quel terribile giorno, ma ancora il ricordo di quelle ore è ben vivo nei nostri cuori. Questa affettuosa vicinanza si manifesta nella fiduciosa preghiera per tutti voi. Avete bisogno di tanto tanto conforto! Questo dolore inconsolabile che ha attraversato in maniera improvvisa ed inattesa le vostre vite e che è ancora ben vivo in tutti voi è reso ancora più triste dal fatto che nonostante siano passati ben tre anni, purtroppo ancora nessuna verità giudiziaria è venuta fuori per far giustizia.

Nella pagina del Vangelo con cui oggi, in questo giorno per tutti noi tanto triste, la Chiesa ci accompagna, Gesù ci parla di due virtù che devono far sempre parte della dotazione essenziale per la vita di ogni cristiano: la semplicità e la prudenza. Ci ha detto infatti il Signore: «Ecco: io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe».
È vero, viviamo sempre più in un mondo di lupi, nel quale se non vigiliamo su noi stessi, può capitare perfino a ciascuno di noi di diventare lupo rapace per i fratelli che ci vivono accanto, ma nonostante questo la parola del Vangelo conserva sempre tutta la sua forza che sprigiona energie di bene per tutti. Sì, Gesù ci chiede la semplicità delle colombe, che significa dire le cose semplicemente come le si pensano, senza simulazione né artificio, senza giri inutili di parole, guardando a Dio, convinti che Lui e solo Lui è la Verità. Ma anche con prudenza, virtù che ci fa parlare sempre con discrezione, senza farci prendere dalla facile tentazione di sparare nel mucchio, col desiderio di vendetta, ma spinti da un solo desiderio: che la verità possa essere conosciuta e fatta valere, rispettata.

Ecco fratelli, preghiamo per i nostri fratelli e sorelle che in quel tragico 12 luglio di tre anni fa' perirono nella sciagura, siamo sicuri che il Signore li ha già con sé nella gloria. Essi dal posto in cui sono, accanto al Padre celeste, mandino forza ai loro cari che hanno lasciato in maniera improvvisa e violenta. Preghiamo per i familiari inconsolabili, perché il Signore faccia sentire a tutti la sua paterna e tenera carezza. E preghiamo anche per tutti coloro che a vario titolo stanno operando per la ricerca della verità, perché quanto prima giungano a risultati di verità e di giustizia per tutti.
Amen!"


+ Luigi Mansi
Vescovo di Andria
Anniversario disastro ferroviario: l'omelia del Vescovo di Andria, Mons. MansiAnniversario disastro ferroviario: l'omelia del Vescovo di Andria, Mons. MansiAnniversario disastro ferroviario: l'omelia del Vescovo di Andria, Mons. MansiAnniversario disastro ferroviario: l'omelia del Vescovo di Andria, Mons. Mansi
  • incidente ferroviario corato
  • Diocesi di Andria
  • mons. luigi mansi
  • Incidente ferroviario
Altri contenuti a tema
La Caritas di Andria organizza un incontro per riflettere sul rispetto dell'ambiente La Caritas di Andria organizza un incontro per riflettere sul rispetto dell'ambiente Un tema importante è quello legato alla produzione, ai consumi e di conseguenza all'inquinamento della plastica
Disponibile il numero di dicembre del periodico diocesano “Insieme” Disponibile il numero di dicembre del periodico diocesano “Insieme” In primo luogo la riflessione di mons. Luigi Mansi sul Santo Natale
Caritas diocesana: al via la raccolta straordinaria di vestiario Caritas diocesana: al via la raccolta straordinaria di vestiario Sarà possibile conferire gli indumenti da sabato 7 sino a domenica 15 dicembre
Mostra “Quello che resta”: omaggio alla famiglia di Enrico Castellano, vittima del disastro ferroviario di Corato Mostra “Quello che resta”: omaggio alla famiglia di Enrico Castellano, vittima del disastro ferroviario di Corato L’artista Alberto Gandolfo ritrae i volti di chi resta in una mostra fotografica a Lecce
Cesti natalizi per sostenere il progetto "Senza Sbarre" Cesti natalizi per sostenere il progetto "Senza Sbarre" Con tale acquisto si fornirà un concreto aiuto all' iniziativa voluta da don Riccardo Agresti e don Vincenzo Giannelli
Ad Andria un convegno interdiocesano sul tema del “Fine vita” Ad Andria un convegno interdiocesano sul tema del “Fine vita” Appuntamento per sabato 30 novembre, alle ore 18, presso il Museo diocesano
Processo disastro ferroviario, Cassazione conferma la ricusazione del collegio giudicante Processo disastro ferroviario, Cassazione conferma la ricusazione del collegio giudicante La suprema corte conferma il provvedimento della Corte d'Appello
La Comunità Arca dell'Alleanza organizza un convegno su "I giovani e l'esoterismo" La Comunità Arca dell'Alleanza organizza un convegno su "I giovani e l'esoterismo" Appuntamento sabato 23 novembre presso il Centro di Riabilitazione "Quarto di Palo"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.