olio olive
olio olive
Bandi e Concorsi

Al concorso "Monna Oliva" premio per l'azienda andriese Sinisi

La Sinisi srl si è classificata terza nella categoria "Verdi in salamoia"

Premiata a Latina, nella categoria "Verdi in Salamoia", la Sinisi srl di Andria, terza classificata, con la Bella di Cerignola, una delle cultivar in concorso, insieme a Itrana, Nocellara del Belice, Peranzana, Tonda di Cagliari e Termite di Bitetto, nelle quattro categorie previste dal Concorso Nazionale Monnaoliva per le migliori olive da tavola, quest'anno alla sua quarta edizione.

La commissione giudicatrice, composta da 18 panelisti, provenienti da tutta Italia e presieduta dal Capo Panel COI, Ivano Caprioli, ha anche assegnato un Premio Speciale della Giuria all'Azienda "La Bella di Cerignola" per le olive nere "Bella della Daunia DOP" e ben 22 menzioni.

Monna Oliva è un concorso nato 4 anni fa da un'idea di Paola Fioravanti, presidente di U.M.A.O con l'obiettivo di valorizzare il mondo delle olive da tavola, dando una mano ai produttori e ad un settore spesso sottovalutato e poco considerato dalle istituzioni italiane.

A Latina alla premiazione hanno partecipato un rappresentante della famiglia Sinisi ed il Consigliere Nazionale della Città dell'Olio, Benedetto Miscioscia.

Il concorso quest'anno è stato patrocinato anche dal comune di Andria, oltre che dal ministero delle Politiche Agricole, Regione Lazio, Regione Basilicata, Provincia di Latina, Comune di Latina, Accademia dei Georgofili, Accademia dell'Olivo, Unasa e Città dell'Olio.
foto concorso MONNA OLIVA premio per l azienda andriese Sinisi JPGfoto concorso MONNA OLIVA premio per l azienda andriese Sinisi JPG
  • olio andria
Altri contenuti a tema
Olio d'oliva per indigenti, Spagnoletti Zeuli: "Trasparenza ad Agea e collaborazione con organizzazioni 3° settore" Olio d'oliva per indigenti, Spagnoletti Zeuli: "Trasparenza ad Agea e collaborazione con organizzazioni 3° settore" Lo chiede il noto imprenditore agricolo, portavoce dell’associazione Restart
Beffa all'Italia: acquistati 8 mln di euro di olio comunitario ed extracomunitario Beffa all'Italia: acquistati 8 mln di euro di olio comunitario ed extracomunitario Chiusa un’asta al ribasso dall'Agea, fuori logica e fuori mercato, senza alcuna richiesta di prodotto di origine italiana
Xylella, Pac, calamità naturali e burocrazia: le richieste degli olivicoltori al Ministro Bellanova Xylella, Pac, calamità naturali e burocrazia: le richieste degli olivicoltori al Ministro Bellanova Oggi incontro presso il Consorzio Oliveti d'Italia. Stanziati € 20 mln per acquisto olio d'oliva italiano pro indigenti
L'Associazione Frantoiani di Puglia plaude alla nascita del nuovo soggetto fondato ad Andria L'Associazione Frantoiani di Puglia plaude alla nascita del nuovo soggetto fondato ad Andria L'impegno comune al ruolo che l'olivicoltura e l'elaiotecnica pugliese hanno nel bilancio produttivo nazionale
Nasce ad Andria l'Associazione Nazionale Frantoiani Italiani Olio di Qualità Nasce ad Andria l'Associazione Nazionale Frantoiani Italiani Olio di Qualità In una delle capitali olivicole Europee, 30 soci fondatori si costituiscono con una capacità trasformativa di 3mln di q.li di olive molite
Cresce in Puglia nell'ultimo decennio la produzione di olio d'oliva Cresce in Puglia nell'ultimo decennio la produzione di olio d'oliva Negativo, invece l'andamento dei prezzi di olive ed olio e l'ammasso privato dell'olio d'oliva
Crollo del prezzo dell'olio d'oliva: Emiliano chiede incontro urgente con Ministro Bellanova Crollo del prezzo dell'olio d'oliva: Emiliano chiede incontro urgente con Ministro Bellanova Scenario desolante per il comparto olivicolo pugliese, che attende decisioni a sostegno
Una alleanza contro frodi e contraffazioni nella filiera olearia Una alleanza contro frodi e contraffazioni nella filiera olearia Insieme olivicoltori, frantoiani e industriali dell’olio, mondo della ricerca e dell’informazione
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.